Cerca per genere
Attori/registi più presenti

L'INVASIONE DELLE API REGINE

All'interno del forum, per questo film:
L'invasione delle api regine
Titolo originale:Invasion of the Bee Girls
Dati:Anno: 1973Genere: thriller (colore)
Regia:Denis Sanders
Cast:William Smith, Anitra Ford, Victoria Vetri, Cliff Osmond, Wright King, Ben Hammer, Anna Aries, Andre Philippe, Sid Kaiser, Tom Pittman, William Keller
Visite:1481
Filmati:
Approfondimenti:1) UN VELOCE SGUARDO SULLA FANTASCIENZA DEI '70
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 9
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 30/5/07 DAL BENEMERITO G.GODARDI

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

Undying 29/9/07 2:58 - 3875 commenti

Incredibile prodotto di fantascienza, che accarezza, con prevalenza, immagini erotiche (pur estremamente soft). L'idea alla base del film è interessante e, a suo modo, guarda avanti: la manipolazione genetica e l'ibridazione tra essere umano ed insetto. Forse come modello ispiratore Denis Sanders ha ben impresso L'Esperimento del dott. K. Un vago sapore di femminismo (le "api regine" si accoppiano causando la morte del maschio) è forse dato dalla mano di Sylvia Schneble, sceneggiatrice della pellicola. Il finale appare decisamente trascurato.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La trasformazione di una "vedova" in ape regina: rituale tecnico-scientifico, ma coronato da un'orgia "lesbo"...
I gusti di Undying (Horror - Poliziesco - Thriller)

Homesick 25/3/14 7:58 - 5737 commenti

Variazione entomologico-femminista del filone sui mad doctor: questa volta è di turno una biologa pazza che fa strage di uomini. Nell’estrema povertà tecnica, tra una sceneggiatura senza nerbo né tensione e dialoghi deprimenti, sopravvivono a stento gli occhi delle donne mutanti – si parva licet, ricordano quelli de La fabbrica delle mogli – e per il comparto femminile guidato da Anitra Ford e Victoria Vetri, prodigo di nudi e seduzioni saffiche. Il protagonista William Smith è un pezzo di legno che prende vita solo quando spacca la faccia agli stupratori del paese.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il rituale nel laboratorio con le donne e le api.
I gusti di Homesick (Giallo - Horror - Western)

G.Godardi 30/5/07 17:12 - 950 commenti

Delirante commistione tra thriller, horror e sci-fi: quando la produzione a basso budget alla Corman si sposa all'erotismo femminista di Russ Meyer. E' un ibrido tra il film di "contagio" e un erotico, che nasconde sotto sotto, neanche tanto velatamente, una metafora sul femminismo. Confezione, luci e decor sembrano quelle da film porno anni 70, il che lo rende ancora più gustoso e si fa perdonare la sceneggiatura traballante (firmata niente di meno che da Nicholas Meyer). Zoppicante ma stuzzicante, alcune trovate saranno riprese da Verhoven e Argento.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il momento dell'esperimento che sancisce la trasformazione da donne ad "api regine": un mix tra radiazioni alla Hulk e il lesbo movie!
I gusti di G.Godardi (Horror - Poliziesco - Thriller)

Lucius  12/5/16 0:32 - 2752 commenti

L'impressione è quella di un'idea molto originale innestata in uno script mediocre non in grado di renderle giustizia. Vuoi per lo scarso budget, vuoi per la modesta messa in scena, quel che resta di questa dozzinale pellicola è appunto l'idea delle donne api-mutanti che, non supportata da una vera trama, si perde per strada tra dialoghi banali e una messa in scena sempliciotta. Buone intenzioni e onestà cinematografica non supportate dal talento. Un'occasione sprecata. Solo per gli amanti del genere.
I gusti di Lucius (Erotico - Giallo - Thriller)

Rufus68 20/11/16 14:26 - 2653 commenti

Una serie di maschi collassati per iperattività sessuale: cosa c'è dietro? "Questa è la cosa più stupida che abbia mai sentito!" sbotta uno dei personaggi e ci fornisce la chiave per interpretare questa esilarante distopia fantafemminista. Effetti speciali e sonori da quattro soldi, attori pure; i dialoghi involontariamente comici aggiungono pepe all'insalata di sciocchezze. Altra battuta fondamentale: "Sempre duro! Abbasso l'astinenza!". Quasi simpatico.
I gusti di Rufus68 (Drammatico - Fantascienza - Horror)

Faggi 22/12/16 19:14 - 1408 commenti

Serie C con pregi e difetti di questo tipo di prodotti folli e scalcagnati; ha il potere di incuriosire grazie al mix di originalità e scapestratezza. Il soggetto è interessante (oziosamente mi sono chiesto cosa ne avrebbe fatto un Cronenberg), la forma molto meno. Contiene delle buone trovate visuali (gli occhi neri sgranati e fissi delle bonazze, le soggettive insettoidi) ma prevalgono le cadute rovinose nella faciloneria.
I gusti di Faggi (Fantascienza - Giallo - Poliziesco)

Ronax 8/4/19 0:25 - 833 commenti

Trasformate in tanto affascinanti quanto micidiali donne-vespa da una scienziata folle, le placide casalinghe di una cittadina della provincia americana fanno strage di tutti i rappresentanti del sesso forte che incontrano sulla loro strada. I dialoghi banali e la sciatta confezione da telefilm svuotano di ogni interesse questo bizarro spunto che fonde horror, fantascienza ed erotico e che, condotto meglio, avrebbe anche potuto suscitare qualche curiosità. Cast da B-movie con un bel gineceo fra cui spicca la sensuale Mad Doctor Anitra Ford.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il rituale di trasformazione delle ignare vittime in donne-insetto.
I gusti di Ronax (Drammatico - Erotico - Thriller)

R.f.e. 25/8/09 19:33 - 819 commenti

Che film curioso fu questo per me, quando lo vidi per la prima volta, nei primi mesi del 1976. L'attrice protagonista, Anitra Ford, mi parve una delle più belle ficone more dell'epoca! In realtà non era migliore di tante altre morettone, chissà perché mi colpì così tanto. Il film possiede una sensualità particolare, infatti ha tuttora molti estimatori. Fu uno dei pochissimi ruoli da protagonista per William Smith, qui senza baffi, relegato in futuro in brevi ruoli di bruto, ottuso, criminale, in genere in episodi di serie tv.
I gusti di R.f.e. (Avventura - Azione - Erotico)

Modo 28/1/13 22:20 - 757 commenti

Sinceramente mi aspettavo qualcosa di più, ma diversi spunti sono interessanti. L'indubbia carica erotica delle protagoniste senza che siano particolarmente svestite è apprezzabile. Le donne nella loro mutazione sembrano uscite da film degli anni 50. Gurdabile per gli estimatori, niente più.
I gusti di Modo (Commedia - Drammatico - Fantascienza)