Cerca per genere
Attori/registi più presenti

INCANTESIMO NAPOLETANO

MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 9
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 25/5/07 DAL BENEMERITO CAESARS

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

B. Legnani 31/12/07 21:09 - 4412 commenti

Medio, ma simpaticissimo. Ha vizi e difetti di un'opera basata su un'unica ottima idea: è ottima, ma è sola, per cui non sempre le invenzioni che ne nascono sono d'alto livello. Cosicché ci sono cose irresistibili (la bimba che disdegna le cozze, mangia il risotto allo zafferano e vorrebbe "aprire una fabbrichetta") con cose ben più basse (gli zii, i cognati), specialmente quando il grottesco si fa eccessivo. Bravissimi la Confalone e Ferreri, un po' meno gli altri.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La bimba che chiede se i milanesi sono cattivi...
I gusti di B. Legnani (Commedia - Giallo - Thriller)

Galbo 8/4/08 6:02 - 10881 commenti

Commedia divertente ed originale, particolarmente efficace nello sconvolgere i luoghi comuni della "napoletanità" e ribaltare gli schemi delle differenze tra Nord e Sud. Il suo limite è la sceneggiatura un po' con il "fiato corto", nel senso che dopo un inizio molto efficace, perde di mordente. Il film risulta uno spettacolo molto godibile, grazie anche ad un cast particolarmente efficace.
I gusti di Galbo (commedia - drammatico)

Pigro 1/10/08 9:16 - 7247 commenti

Com'è possibile che in una famiglia super-napoletana cresca una ragazzina super-milanese? Su questo curioso paradosso è imbastito un film curioso, talvolta divertente, all'insegna del buonumore e autoironicamente partenopeo. Il problema è che il film sta tutto nell'idea iniziale. Manca un vero sviluppo, o meglio manca una vera storia che arricchisca l'intuizione che da sola, tutt'al più, sarebbe andata bene per un corto. Attori simpatici.
I gusti di Pigro (Drammatico - Fantascienza - Musicale)

Tarabas 8/4/09 0:09 - 1595 commenti

Bimba napoletana all'anagrafe rivela inspiegabili pulsioni meneghine, scatenando il (melo) dramma familiare. L'idea di fondo è davvero geniale e spiazzante. Peccato che la sceneggiatura si esaurisca dopo mezz'ora e che la messa in scena quasi neorealista (nel senso della povertà) non giovi. Anche gli attori sono un po' mesti. Il soggetto avrebbe meritato ben altra chance.
I gusti di Tarabas (Commedia - Gangster - Western)

Daniela 21/2/16 18:59 - 7918 commenti

Ad una coppia di napoletano veraci capita una gran disgrazia: una figlia milanese... Spassosa la loro disperazione, ben resa da due bravissimi attori, di fronte ad una piccina che preferisce il panettone alla pastiera. Una vergogna da nascondere a parenti e conoscenti, ossia una grottesca ed autoironica galleria degli stereotipi del profondo sud. Si tratta di un'idea simpatica ed originale, che come tutti i paradossi contiene un nocciolo di verità, anche se da sola sostiene a fatica la durata di un lungometraggio, per cui la storia finisce per avvitarsi su se stessa.
I gusti di Daniela (Azione - Fantascienza - Thriller)

Caesars 25/5/07 11:40 - 2452 commenti

L'idea di partenza era simpatica: una coppia di napoletani veraci ha una figlia (Assuntina) che parla con spiccato accento milanese e alle specialità gastronomiche partenoppe preferisce risotto allo zafferano e panettone. Difficile realizzare un lungometraggio basato su questa "trovata" e difatti l'opera mostra presto respiro corto ed incomincia a girare su se stessa senza riuscire a divertire. Peccato, perchè gli attori sono bravi.
I gusti di Caesars (Drammatico - Horror - Thriller)

Gugly 6/2/08 22:32 - 968 commenti

La prima parte è folgorante, la citazione del sugo di eduardiana memoria è da antologia; la seconda parte diventa prolissa e priva di spiegazione; quando l'ho vista la cosa che mi ha più colpito è stata il completo cambiamento facciale della Confalone, la cui fisionomia è totalmente diversa rispetto a qualche anno fa; in ogni caso, trattandosi di una brava attrice e di una signora, non indago...
I gusti di Gugly (Commedia - Horror - Teatro)

Enricottta 12/9/09 16:51 - 507 commenti

Nella realtà di alcuni popolari quartieri napoletani, "l'evenienza" paventata dal film (una figlia che parla milanese, che disdegna i cibi parternopei, che si comporta da lombarda) sarebbe un sciagura: la piccola verrebbe emarginata come una bambina albina di una tribù della Nuova Guinea. I genitori sgomenti tentano una "conversione" ai limiti dell'esorcismo ma il risultato stenta ad arrivare... La rassegnazione? L'integrazione tra italiani del sud e del nord? L'alienazione? No, i familiari vorrebbero una figlia normale. Attori bravi, tutti.
I gusti di Enricottta (Erotico - Giallo - Musicale)

Neapolis  7/8/16 0:39 - 172 commenti

Ecco un esempio di film che tende a sfruttare i luoghi comuni della napoletanità attraverso il paradosso che sconvolge l'esistenza di un pescivendolo napoletano: diventare padre di un bimba che si sente milanese. Ovviamente di ciò incolpo in particolare Miniero, che è nato a Napoli ma si è sviluppato a Milano e quindi si porta dietro questa dicotomia tra Nord e Sud che tratterà anche in altri film. Il film, per quel che racconta, sarebbe potuto durare non più di dieci minuti.
I gusti di Neapolis (Drammatico - Horror - Thriller)