Cerca per genere
Attori/registi più presenti

RACCONTI PROIBITI... DI NIENTE VESTITI

MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 5
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 24/5/07 DAL BENEMERITO B. LEGNANI

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

B. Legnani 25/5/07 1:29 - 4415 commenti

Rivisto dopo decenni. Meno peggio di come lo ricordavo. C’è una certa eleganza formale, il cast è buono (nettamente al di sopra del livello del decamerotico medio), un paio di risate le strappa. L’episodio con la Agren e Botti (la città è San Gimignano) non è privo di grazia, di simpatìa e di inventiva. Pessimo, invece, quello con Cerusico, la Aumont (al suo massimo) e la Perego. Gineceo fantastico. Blasfemuccia la Bouchet. Non è dato sapere quanti spettatori abbiano all’epoca capito la citazione bergmaniana fornita nel finale dal ruolo di Monica Strebel. C’è la Mancini (che NON fa la suora!).
I gusti di B. Legnani (Commedia - Giallo - Thriller)

Undying 16/8/07 23:20 - 3875 commenti

Rondi è stato sceneggiatore in pellicole molto tenute in considerazione dalla critica (Giulietta degli spiriti, Fellini - Satyricon, La Città delle Donne) e firmatario di alcuni curiosi erotici d'annata (Valeria dentro e fuori, I prosseneti) compreso il W.I.P. ante litteram Prigione di donne. In questa commedia utilizza nomi di spicco e sfoggia le grazie della splendida Bouchet e di Tina Aumont. Peccato che la storia sia orientata quasi unicamente verso immagini sacre (il convento e le monache), affrontate con certa imprudenza. Suggestiva l'immagine finale, con la Morte dalle nude forme femminili
I gusti di Undying (Horror - Poliziesco - Thriller)

Homesick 28/5/13 7:55 - 5737 commenti

Sta su uno scalino al di sopra rispetto alla pletora degli altri decamerotici coevi, in virtù di una certa pulizia ed eleganza formale (contributo non piccolo è dato dalle musiche classicheggianti di Cipriani) e della nobilitante partecipazione di Rossano Brazzi nel ruolo di esperto amatore cui non sfugge neppure la Morte... I peccaminosi racconti passano tra le mani di caratteristi storici (Carotenuto, Cerusico) e di una folta schiera femminile non priva di carisma (Aumont, Monti, Strebel) oltre che dell’ovvia bellezza. Volgarità al minimo.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La postilla aggiunta da Brazzi al decreto papale; i riti magici della Aumont; la seduzione a colpi di frusta tra la Bouchet e Brazzi. .
I gusti di Homesick (Giallo - Horror - Western)

Rambo90 4/12/14 3:55 - 5741 commenti

Rispetto ad altri film del filone questo ha alcuni interessanti punti a favore: una regia meno sciatta, Brazzi come ottimo protagonista, un cast femminile di tutto rispetto e alcuni caratteristi degni di nota. Per il resto, purtroppo, il livello delle storie è molto altalenante. Forse le migliori sono quella con Carotenuto e Trieste e il segmento fustigatorio con la Bouchet e lo stesso Brazzi. Finale curioso.
I gusti di Rambo90 (Azione - Musicale - Western)

Ronax 27/10/11 0:45 - 813 commenti

Certo, Rondi non è Pasolini, eppure in qualche inquadratura, in certi movimenti di macchina, nelle carrellate sui volti sofferenti dei contadini, sembra di sentire per qualche attimo la mano del Maestro. Poi si torna subito nella convenzione del decamerotico seriale, seppure con un livello qualitativo di gran lunga superiore alla media se non altro per il sontuoso cast femminile (la Bouchet e la Aumont in primis). Comunque un interessante tassello di una filmografia bizzarra e fuori dalle regole (quella di Rondi) e di un cinema oggi impensabile.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La Bouchet in preda a deliri sadico-mistici che frusta il malcapitato giovincello al suo servizio.
I gusti di Ronax (Drammatico - Erotico - Thriller)