Cerca per genere
Attori/registi più presenti

VIAGGIO IN ITALIA

MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 15
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 20/5/07 DAL BENEMERITO IL GOBBO

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

Galbo 27/10/08 20:20 - 11008 commenti

Bellissima opera di Rossellini all'epoca ignorata dal pubblico e stroncata da parte della critica è attualmente considerata (a ragione) una delle pellicole ispiratrici del neorealismo per il suo rigore formale e per non lasciare spazio a fronzoli e orpelli. Il progressivo disgregarsi della coppia (splendidamente interpretata dalla Bergman e da George Sanders) è osservata dal regista con l'occhio dell'entomologo in una visione critica lucida e realista. Da vedere.
I gusti di Galbo (commedia - drammatico)

Il Gobbo 20/5/07 17:44 - 3011 commenti

Marito e moglie, inglesi, freddi, distaccati, sono a Napoli per un'eredità: il selvaggio, contraddittorio, cattolico Sud prima acuisce la loro crisi, poi li riavvicina. Capolavoro di Rossellini scritto col grande Vitaliano Brancati, un film modernissimo, e infatti stroncato dai pallosi sacerdoti dell'Impegno e del neorealismo a pugnetti chiusi, e adorato invece dagli alfieri della Nouvelle Vague. Esemplare per asciuttezza e concentrazione stilistica, getta le basi per il miglior cinema (non solo italiano) degli anni' 60. Da non perdere.
I gusti di Il Gobbo (Gangster - Poliziesco - Western)

Cotola 29/11/10 9:52 - 7108 commenti

Eccezionale film di Rossellini con il quale il grande regista romano inaugura un nuovo modo di fare cinema che era molto all’avanguardia rispetto a quei tempi e che, proprio per questo, non venne apprezzato né dal pubblico né dalla critica. Ancora oggi mantiene intatta la sua forza espressiva e visiva (specie in certe scene) e stupisce allo stesso tempo per semplicità e bellezza.
I gusti di Cotola (Drammatico - Gangster - Giallo)

Daniela 31/7/17 22:53 - 8329 commenti

Coniugi inglesi si recano a Napoli per una questione di eredità: mentre lui si annoia nei bar, lei visita musei e altre attrazioni turistiche... Scene da un matrimonio nel film più "bergmaniano" del regista (Ingrid e Ingmar), in cui i luoghi e chi li abita assumono un ruolo chiave: se la "passionalità" popolare mette ancora più in risalto la freddezza della coppia alto-borghese, il carattere mitico/ancestrale dei primi induce entrambi a rivedere valori e priorità. Film in anticipo sui tempi, al tempo stesso viaggio interiore e splendido omaggio ad una città provata dalla guerra.
I gusti di Daniela (Azione - Fantascienza - Thriller)

Rebis 15/6/17 15:26 - 2075 commenti

Ingessata coppia inglese si addentra nel ventre di Napoli: ritrova se stessa e (forse) anche l'amore. Alienazione borghese, idiosincrasie e diffidenze si sciolgono nell'ancestrale panismo partenopeo, la forma si sforma per rivelare l'autentico. Rossellini osserva come un antropologo, traduce il paesaggio in un perturbante veicolo di significati. Ma dietro la regia, sotto lo schema teorico, non c'è complessità, solo un allunato cliché eterosessuale senza psicologia, incapace di sostenere un finale tanto esorbitante da apparire, più che audace, francamente gratuito.
I gusti di Rebis (Drammatico - Horror - Thriller)

Deepred89 27/4/14 21:49 - 3125 commenti

Visto nell'edizione americana in film sembra ancor più una parodia dei futuri borghesiannoiati-movies, coi due inglesotti "lavati, stirati e rincoglioniti" in un ambiente (la Napoli anni 50) a loro totalmente estraneo, tra le tentazioni adulterine di lui e le visite turistiche con magone di lei. Sotto quest'ottica pure il risibile finale appare riuscito e va detto che il film - lontanissimo dal capolavoro secondo chi scrive - intriga e incuriosisce, con una sobria, intensa regia fortunatamente priva della spocchia dei futuri film del filone.
I gusti di Deepred89 (Commedia - Drammatico - Thriller)

Rambo90 29/6/12 23:33 - 5971 commenti

Rossellini usa la storia della crisi di una coppia inglese come pretesto per mettere in scena Napoli, una Napoli mai così carica di cultura e di classicità. Il film infatti è come un documentario visto dagli occhi dei due protagonisti, affidati all'intensità di Ingrid Bergman e George Sanders, entrambi perfetti nei ruoli. Nei litigi di questa coppia, è la città a fare da terzo incomodo, ed è questa la straordinaria modernità del film del maestro. Da vedere almeno una volta.
I gusti di Rambo90 (Azione - Musicale - Western)

Saintgifts 29/6/11 12:10 - 4099 commenti

La visione di questo film mi ha portato subito alla mente il cinema di Ingmar Bergman. Non sono in grado di formulare nessun tipo di parallelo tra i due registi perciò mi fermo qui, ma è stato inevitabile il pensiero al regista nordico. Il neorealismo di Rossellini diventa documentario perché visto attraverso gli occhi "turistici" dei protagonisti, freddi e di un formalismo eccessivo, quasi fastidioso. La crisi coniugale è descritta benissimo e i sentimenti espressi sono veri e reali. Ne viene fuori un sud e una Napoli memorabile, "miracolosa".
I gusti di Saintgifts (Drammatico - Giallo - Western)

Myvincent 19/4/13 19:07 - 2351 commenti

Una coppia inglese in viaggio in Italia (o meglio a Napoli e dintorni), per vendere una stupenda villa, vive e risolve una crisi coniugale che la corrode ormai da tempo. Al solito nel viaggio ognuno dei due percorre per vie diverse un itinerario dentro se stesso, esprimendosi come più gli è congeniale: arte e divertimenti. Escono in maniera catartica aspetti scottanti che serviranno a riflettere sulla vita e la morte. Interessante il contrasto tra il mondo esteriore partenopeo e quello interiore di una turista straniera.
I gusti di Myvincent (Drammatico - Giallo - Horror)

Faggi 13/1/16 20:42 - 1421 commenti

La cosa migliore è l'ambientazione, tra Napoli, Capri, Pompei e la campagna campana (quasi da documentario). La Bergman è algida ma un po' ingessata. Sanders preciso e in parte. I lambiccamenti di cervello all'inglese mi son sembrati stucchevoli e il finale ipocrita. Ottima fotografia. Non è uno dei capolavori del maestro ma è comunque da vedere.
I gusti di Faggi (Fantascienza - Giallo - Poliziesco)

Enricottta 25/9/09 18:32 - 507 commenti

Suggestivo, attualissimo esercizio stilistico del grande Rossellini. La Bergman è una vera turista, alcune scene (una fra tante quella dell'antro della Sibilla cumana) dimostrano la forza dei topoi, l'immaginifica cinepresa entra nei corpi degli attori, li unisce alla storia. La scelta del cast, anche se in parte "obbligato", è indovinato. L'impressione che scaturisce dal film è che fosse troppo avanti rispetto ai tempi.
I gusti di Enricottta (Erotico - Giallo - Musicale)

Delpiero89 3/6/13 14:14 - 263 commenti

Grande classe. Rossellini compie un vero capolavoro cinematografico con questo film, commistione tra genere drammatico e documentario. Perfettamente interpretato dalla Bergman e Sanders (nota di merito anche per gli attori secondari, come le caratteristiche guide del Museo o dell'Antro della Sibilla). Sullo sfondo una Napoli magnifica e ricca di grande fascino, tradizione e cultura, raccontata con grande amore. Film molto breve, che scorre molto bene nonostante gli anni. Gioiellino da vedere e far vedere.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il museo nazionale con il bellissimo Ercole Farnese; La solfatara di Pozzuoli; Pompei; Il cimitero delle Fontanelle; La processione finale;.
I gusti di Delpiero89 (Giallo - Poliziesco - Western)

Neapolis  13/2/13 21:10 - 173 commenti

Rossellini, prendendo a pretesto la storia di un rapporto in crisi di una coppia inglese in visita a Napoli per una questione di eredità, mette in scena una Napoli d'annata, meravigliosamente bella e attraente culturalmente ma anche una Napoli sanguigna che con le sue abitudini, i suoni e i rumori vive e respira, trasmettendo allo sguardo interessato della Bergam di nuovo la speranza. De Crescenzo disse in Così parlò Bellavista che Napoli era ancora l'ultima speranza che restava alla razza umana: bene, aveva visto questo film. Capolavoro.
I gusti di Neapolis (Drammatico - Horror - Thriller)

Quietcrash 21/9/13 23:40 - 83 commenti

Una coppia inglese in crisi va a Napoli per affari. Rossellini scava nell'animo umano dei personaggi, rendendo vividi i loro sentimenti e la loro solitudine dinanzi alla realtà della fine del rapporto. Solo un miracolo può salvare la loro relazione. Un film piacevole, interpretato molto bene dalla Bergman e da Sanders, lineare e asciutto (probabilmente per mancanza di una vera e propria sceneggiatura). Ultimamente è stato rivalutato, a mio parere in maniera eccessiva.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Sig. Joyce: "In questo paese la noia e il rumore si accordano perfettamente".
I gusti di Quietcrash (Documentario - Fantascienza - Horror)