Cerca per genere
Attori/registi più presenti

SE INCONTRI SARTANA, PREGA PER LA TUA MORTE

MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 9
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 6/5/07 DAL BENEMERITO HOMESICK

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

Il Gobbo 21/7/07 16:09 - 3011 commenti

Capolavoro. Film della vita di Parolini, che codifica il personaggio del pistolero/prestigiatore che è, probabilmente, la Morte, e che genererà innumerevoli spin-offs. Il western all'italiana si contamina col giallo, il noir, persino il gotico, e si sublima nella sua natura fumettistica. Con buona pace di Leone, secondo il quale a Roma il titolo veniva storpiato in "Se incontri Sartana digli che è uno stronzo". Garko perfetto e contornato da un cast eccellente, originali anche le musiche di Piccioni. Mito

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La tomba intitolata a Sand Mancory, ovvero il direttore della fotografia Sandro Mancori, idea che Leone riprenderà ne Il mio nome è Nessuno.
I gusti di Il Gobbo (Gangster - Poliziesco - Western)

Homesick 6/5/07 18:27 - 5737 commenti

Capostipite della serie “Sartana”. Innovativo e fumettistico, delinea la figura di un pistolero misterioso e sinistro, con un look ispirato a Mandrake e Dracula, che pare un araldo della Morte o della Vendetta. La regia alterna farsa e cruda violenza, con tanto di particolari macabri. Alcune idee (look, atteggiamenti, gadgets) saranno riprese nei due Sabata con Van Cleef. Grande cast internazionale.
I gusti di Homesick (Giallo - Horror - Western)

Cotola 30/8/10 12:53 - 7045 commenti

Discreto "spaghetti" che non colpisce tanto per la trama, in fondo abbastanza usuale e con "colpi di scena" non certo imprevedibili, quanto piuttosto per il lato visivo davvero azzeccato e, naturalmente, per il personaggio di Sartana che verrà poi ripreso in altre pellicole senza mantenerne la stessa forza. Incredibile ma vero, la regia di Parolini è davvero ispirata. Chi ama il genere non può perderlo ma credo lo si possa consigliare anche a chi, come il sottoscritto, non è un fan del western tricolore.
I gusti di Cotola (Drammatico - Gangster - Giallo)

Nicola81 1/5/16 13:28 - 1695 commenti

Primo capitolo di una saga che, come accadeva spesso nello spaghetti-western (si pensi a Django), darà origine non soltanto a dei veri e propri sequel, ma a innumerevoli prodotti apocrifi. La trama è abbastanza canonica, con il pistolero misterioso che si inserisce in una caccia al bottino disseminata di cadaveri, ma a Parolini (regista in genere non eccelso, ma qui particolarmente ispirato) e a Garko va rinconosciuto il merito di aver creato un personaggio inconfondibile e davvero ben caratterizzato. Convincente anche il cast di contorno.
I gusti di Nicola81 (Gangster - Poliziesco - Thriller)

Faggi 7/8/19 8:56 - 1408 commenti

Lo scarto dalla norma è nel disegno del personaggio Sartana: ambiguo e carismatico, ammantato di dandismo funebre, ha l'espressività magnetizzante dell'invenzione misteriosa; e catalizza humour nero, romanticismo fumettistico. È su di lui che Parolini fa convergere lo sguardo, infischiandosene della trama, preferendo le immagini (il tessuto figurativo), la decorazione capziosa, l'evocazione dei parafernalia western serviti in formato spaghetti. Bravi gli attori (facce giuste e mosse sicure). C'è anche Kinski e le belle note sono di Piccioni.
I gusti di Faggi (Fantascienza - Giallo - Poliziesco)

Furetto60 20/9/13 8:26 - 1129 commenti

Se incontrerò ancora Sartana, impiegherò altrimenti e sicuramente meglio il mio tempo. Un western da cassetta che recepisce gli aspetti “da bar” di altre pellicole decisamente migliori, con più pallottole e cadaveri che parole (dico: non c’è un ferito, ogni botta ‘na tacca...), una squallida caccia al tesoro in cui ognuno cerca di fregare l’altro. Sartana pare avere doti sovrumane, certo non quelle della simpatia e c’ha pure un... deretano da primato che l’aiuta nei momenti topici. Tex Willer morirebbe d’invidia.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: L'unico amico è il becchino: inevitabile; Il carillon è insopportabile e debordante, mal utilizzato.
I gusti di Furetto60 (Giallo - Poliziesco - Thriller)

Ronax 21/7/18 1:00 - 835 commenti

Primo capitolo della saga sartaniana ufficiale, senza ovviamente contare gli innumerevoli apocrifi, girato da Parolini con un buon senso dello spettacolo e con un discreto ritmo, anche se certe lentezze ieratiche alla Leone potevano sicuramente essere evitate. La trama, quanto mai ingarbugliata e ricca di colpi di scena, verte sulla solita ricerca di una cassa piena d'oro e alterna cataste di cadaveri a sprazzi humour, mentre Garko e il suo antagonista Berger si muovono con le facce giuste, attorniati da una folta schiera di noti caratteristi.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il carillon che scandisce l'arrivo di Sartana.
I gusti di Ronax (Drammatico - Erotico - Thriller)

Jdelarge 17/11/17 13:22 - 731 commenti

Spaghetti western a due facce firmato da Parolini, il quale fa un po' di confusione per quanto riguarda la trama e la costruzione dei personaggi (che senso ha la presenza di Kinski?), mentre riesce a dare il meglio di sé in tutto ciò che è scenografico. Garko è perfetto nella parte del pistolero che trova la sua dimensione nel limbo tra vita e morte e tutto, a livello registico, gira intorno a questo suo aspetto. Bravissimo Berger, suggestivo il finale.
I gusti di Jdelarge (Drammatico - Giallo - Horror)

Enricottta 17/6/09 18:17 - 507 commenti

Parolini ovvero la mano di Dio (in questo film, si intende). Il cast è eccellente, la colonna sonora bella, le location credibili. La trama del film è molto intrecciata, senza appesantirsi mai. Coup de theatre a non finire e sarà divertente scoprirli di volta in volta. E' un caposaldo dello spaghetti western. Garko è sublime.
I gusti di Enricottta (Erotico - Giallo - Musicale)