Cerca per genere
Attori/registi più presenti

PROVOCAZIONE

All'interno del forum, per questo film:
Provocazione
Dati:Anno: 1988Genere: erotico (colore)
Regia:Piero Vivarelli
Cast:Moana Pozzi, Marino Masè, Petra Scharbach, Hula, Alessandro Vivarelli, Oliviero Vivarelli, Piero Vivarelli
Visite:4082
Filmati:
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 9
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 25/4/07 DAL BENEMERITO STUBBY

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

B. Legnani 7/2/16 1:38 - 4426 commenti

Valutazione complessa. Canonicamente vale il minimo, ma ciò non toglie che sia prodotto onestissimo, che mantiene ciò che promette, anche un po' di più dal punto di vista voyeuristico, perché è un dichiarato soft che va oltre le attese, con situazioni piuttosto morbose. Moana al suo meglio, con i difetti che diventano pregi (seno non rifatto, volto imperfetto ma verosimile). Attorialmente legnosissima, come sempre quando deve recitare per davvero. Petra aveva più di un perché. Sorprendente la presenza di Masè. Cameo di Vivarelli, che fa l'avvocato. Il figlio Oliviero fa il prete.
I gusti di B. Legnani (Commedia - Giallo - Thriller)

Undying 13/5/09 21:25 - 3875 commenti

La Pozzi, in piena carriera hard, si concede una sosta ed interpreta, come protagonista, un soft insolitamente speculare, nel senso che assume la connotazione di una favola al contrario, vagamente sfumata (nel finale) in giallo. Attorniata da altre starlette della scuderia Diva Futura di Schicchi (tra le quali risalta la bella Petra Scharbach) prende decorosamente parte a un film girato in piena economia ma che riesce ad accumulare tensione grazie alla convincente e patetica avventura (mal conclusa) cui va incontro, conteso da ben tre scaltre signore, il professore (ben) interpretato da Masé.
I gusti di Undying (Horror - Poliziesco - Thriller)

Herrkinski 27/9/13 3:46 - 4373 commenti

Professore privato marpione si fa la Pozzi e le di lei figliastre in un ménage a trois dagli esiti imprevedibili. Mi aspettavo una boiata pazzesca, invece il film rimane misteriosamente godibile e non annoia, forse grazie a un ritmo più che discreto e a musiche brillanti (seppur ripetitive). Siamo dalle parti del softcore anni '80, pur senza essere eccessivamente patinato; imperdibile per i fans della Pozzi, il film segna anche il breve momento di notorietà della Scharbach e verso il finale presenta elementi propri del noir, pur blandamente.
I gusti di Herrkinski (Azione - Drammatico - Horror)

Stubby 25/4/07 19:49 - 1147 commenti

Questo film erotico l'ho visto per ben due\tre volte in lingua tedesca vari anni fa su RTL2 con il mio vecchio decoder analogico. Pochi giorni fa l'ho visto pure in lingua italiana. Nonostante il film sia piuttosto povero di mezzi, l'erotismo rappresentato mi affascina e non poco. Anche le interpreti femminili (a parte la bellissima Moana) non sono particolarmente belle: sia Petra che Hula però sprigionano un erotismo morboso che coinvolge. Marino Masè fa la sua parte dignitosamente.
I gusti di Stubby (Azione - Horror - Western)

Fabbiu 19/9/09 19:59 - 1881 commenti

Sarà che non conosco bene il genere, ma la funzione principale che questo tipo di film dovrebbe svolgere (e che non è semplicemente intrattenere) non c'è stata per niente dal momento che sono partito leggermente prevenuto. Lentezza narrativa straziante, momenti di vuoto che sembrano interminabili, "collanti" erotici nemmeno più di tanto stuzzicanti tra sequenze che non hanno un briciolo di composizione. Del tutto noioso; una voglia terribile di mandare avanti, verso la fine (fine dove accade qualcosa di patetico e delirante).
I gusti di Fabbiu (Commedia - Fantascienza - Fantastico)

Lucius  14/4/19 16:32 - 2741 commenti

Un insulso nonfilm. La trama è solo un pretesto per ammiccare e provocare il povero padrone di casa alle prese con due adolescenti vogliose di sesso. Certo un'occasione per ammirare Moana Pozzi, ma il film non esiste. Uno script talmente povero di idee da restare basiti. Un ibrido di nessun valore, che alla fin fine si riduce a esser peggio di un porno tagliato.
I gusti di Lucius (Erotico - Giallo - Thriller)

Faggi 23/6/16 20:12 - 1390 commenti

Softcore non banalissimo ma con rare scene divertenti; tarato di pretestuosità spicciola, ha un'ultima mezz'ora disastrosa che definire delirante, ridicola e puerile è solo un'approssimazione al vero. Musiche monotone, brutte e martellanti, erotismo improvvisato (si tenta di adoperare al meglio le tre belle interpreti ma con risultati discutibili: Moana, specialmente, è rigida). Lo si può guardare per curiosità, per i nomi femminili nel cast e per cercare di capire se c'è qualcosa da salvare.
I gusti di Faggi (Fantascienza - Giallo - Poliziesco)

Marcolino1 20/4/19 15:29 - 388 commenti

Le pose stile Playboy, Blitz, Tilt e simili riviste vintage maestre nelle beltà seminude ci può stare, ma imitare Dressage di Pierre Reihnard del 1986 nel rapporto erotico-cerebrale tra studente e docente con delle pretestuose e inopportune citazioni da Schopenhauer proprio no. La mazzata arriva con l'interminabile lotta con i cuscini grottesca parodia di Zero in condotta di Vigo che vuol condurre verso delucidazioni psicanalitiche, fallimentare cambio di registro creato per lo spettatore stufo delle scenette pseudo naturiste.
I gusti di Marcolino1 (Documentario - Fantascienza - Musicale)

Hearty76 23/4/15 16:41 - 209 commenti

Il vuoto cosmico, eppure qualcosa invita a ripensarci prima d'aprir la pattumiera o di cambiare canale. La raffinata Moana nazionale, visibilmente nel suo periodo d'oro, appare quasi teneramente malinconica; come se stesse sperimentando senza rammarico una "attenuazione" della sua immagine pornografica. Di classe la resa fotografica, per il resto molta risibile e patetica banalità. Tra acconciature vaporose, ciclomotori e assenza di cellulari direi pure un po' d'ariosa nostalgia degli Anni Ottanta.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: I dialoghi sciocchi delle figliastre, uniti a una "capacità" recitativa e a inquadrature "erotiche" d'un imbarazzante quasi spassoso.
I gusti di Hearty76 (Comico - Horror - Sentimentale)