Cerca per genere
Attori/registi più presenti

VIAGGIO ALLUCINANTE

All'interno del forum, per questo film:
Viaggio allucinante
Titolo originale:Fantastic voyage
Dati:Anno: 1966Genere: fantascienza (colore)
Regia:Richard Fleischer
Cast:Stephen Boyd, Raquel Welch, Donald Pleasence, Edmond O'Brien, Arthur O'Connell, Arthur Kennedy, James Brolin
Visite:2319
Filmati:
M. MJ DAVINOTTI JR: MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 19
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)


Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione

ORDINA COMMENTI PER:

B. Legnani 7/2/07 19:58 - 4386 commenti

Mantiene una notevole visibilità ed un certo fascino. Certo, ha qualche caduta qua e là, ma resta un film importante e gradevole. Si tratta della pellicola che, da ragazzino, mi rivelò il grande Donald Pleasence (e, a dirla tutta, ancora di più la popputissima Raquel Welch).
I gusti di B. Legnani (Commedia - Giallo - Thriller)

Galbo 7/11/07 5:46 - 10867 commenti

Benchè siano trascorsi oltre quaranta anni dalla sua realizzazione, il film di R. Fleischer mantiene inalterata la sua carica innovativa; anche gli effetti speciali (benché denotanti oggi una certa ingenuità, specie se paragonati alle moderne produzioni digitali) sono piuttosto efficaci. La storia del viaggio dentro al corpo umano (spunto certamente originale) viene realizzata con una sceneggiatura ottimamente scritta, ricca di ritmo e momenti di tensione (molto efficaci sono le inquadrature del corpo umano dal di fuori) con attori bravi e credibili.
I gusti di Galbo (commedia - drammatico)

Undying 7/11/07 18:18 - 3875 commenti

Nel suo assurdo assunto di partenza dimora il fascino del film. Quello ch'è infinitamente piccolo può essere, se visto al microscopio, un universo sconfinato. Viaggio all'interno dell'uomo, visto come tutto/nulla di una galassia fatta di carne, sangue e batteri. L'astronave che viaggia all'interno delle vene affronta microrganismi biologici; è realizzata con effetti oggi poco efficaci ma a suo tempo in grado di convincere lo spettatore che, alla base della fantastica avventura, potesse stare un fondo di verità: le nano macchine erano lontane.
I gusti di Undying (Horror - Poliziesco - Thriller)

Pigro 14/11/08 9:31 - 7227 commenti

Un'astronave compie un viaggio dentro il corpo umano. L'idea è straordinaria sotto ogni punto di vista, sia come spunto per un viaggio fantascientifico davvero inusitato, sia per le intriganti implicazioni anatomiche, sia perché incarna visionariamente uno dei misteri di ciascuno di noi: vedersi dal di dentro. La trasformazione di un caso medico in un'imprevedibile avventura piena di colpi di scena è resa con grande efficacia, e rimane tuttora insuperata.
I gusti di Pigro (Drammatico - Fantascienza - Musicale)

Puppigallo 19/2/07 9:07 - 4284 commenti

Un piccolo gioiello della fantascienza. Raramente ho visto così tanta inventiva e creatività in un film. Ricostruire l’organismo era un’impresa titanica (soprattutto renderlo credibile), eppure il regista riesce a farcelo accettare sotto forma di pianeta subacqueo ostile. Colori forti, utilizzo di liquidi più o meno densi, bolle. Ma i veri protagonisti sono i globuli bianchi, che attaccano tutto ciò che è estraneo e di una certa misura. Poi c’è l’orecchio, dove tutto rimbomba. Ritmo pressochè costante; stimola interesse e immaginazione fino alla fine. Da vedere!
I gusti di Puppigallo (Comico - Fantascienza - Horror)

Homesick 23/1/10 8:56 - 5737 commenti

Per sondare mondi alieni, la fantascienza di Fleischer non lascia il pianeta Terra, ma si miniaturizza per entrare nel corpo umano e sfidare il suo vigile sistema immunitario: idea originale e di grande fascino, grazie ai suggestivi effetti speciali realizzati con la geniale artigianalità tipica degli anni Sessanta – benefico diversivo alla ridondanza dell’odierno digitale - e all’abile gestione del ritmo e del colpo di scena.
I gusti di Homesick (Giallo - Horror - Western)

Cotola 21/4/10 23:37 - 6896 commenti

Riuscito fantascientifico tratto da un buon romanzo di Asimov e ben realizzato da un grande professionista come Fleischer. La storia, che si avvale di una eccezionale idea di partenza, è affascinante ed intrigante e la realizzazione stupisce ancor oggi a tanti anni dalla sua realizzazione così come le belle scenografie ed i notevoli effetti speciali che all’epoca vinsero un meritatissimo oscar.
I gusti di Cotola (Drammatico - Gangster - Giallo)

Daniela 8/4/11 16:23 - 7866 commenti

Idea geniale quella di una microscopica equipe medica per un intervento che più endoscopico proprio non si può, tanto brillante da far perdonare uno svolgimento un pò pedestre con un ritmo lasco e personaggi squadrati e poco credibili. Quando agli effetti speciali, appaiono molto invecchiati ma questo costituisce, insieme allo spunto iniziale, l'elemento di maggior fascino del film: l'interno del corpo umano assomiglia, per colori e forme, ad una discoteca, con i globuli bianchi nel ruolo di buttafuori. Molto simpatico il simil-remale di Dante.
I gusti di Daniela (Azione - Fantascienza - Thriller)

Caesars 7/2/07 16:23 - 2444 commenti

Nel campo della fantascienza 40 anni sono tanti e certi effetti speciali, all'epoca strabilianti, adesso fanno un po' sorridere. Resta comunque un buon esempio di cinema che intrattiene con intelligenza. Buona l'idea, molto originale, di ambientare la storia dentro al corpo umano e notevole la fantasia per ricreare in studio tale ambiente. Nel 1987 Joe Dante fece una commedia brillante che ne è quasi un remake (Salto nel buio). Anni fa era trasmesso dalla RAI praticamente ogni estate.
I gusti di Caesars (Drammatico - Horror - Thriller)

Capannelle 5/11/07 16:01 - 3542 commenti

Si gioca tutto sul rapporto tra la navicella e gli eventi esterni, anzi interni al corpo umano. L'originalità di molte scene rimane immutata ancora oggi, gli effetti sono obiettivamente datati ma comunque bellissimi e visionari per l'epoca. Qualche pausa di troppo nella parte finale del viaggio (ad esempio quando i protagonisti rimangono invischiati) e rivedendo il film più volte può stancare; ma nel complesso è un cult.
I gusti di Capannelle (Commedia - Sentimentale - Thriller)

G.Godardi 1/10/08 17:04 - 950 commenti

La nuova sci-fi (di allora) è saldamente ancorata al cinema primitivo di Meliès e ai romanzi di Verne. Il tutto ovviamente riattualizzato con i moderni effetti speciali disponibili. La trama, poco più che un pretesto, si rifà alla classica struttura da sci-fi Anni CInquanta (vedere la composizione del team dell'equipaggio del sottomarino). Un cinema delle attrazioni, insomma, da gustarsi più visivamente (e percettivamente) che non diegeticamente. Purtroppo è uno di quei film che perdono ragion d'essere se sottratti al grande schermo. In ogni modo un cult/must.
I gusti di G.Godardi (Horror - Poliziesco - Thriller)

Trivex 7/4/11 14:04 - 1401 commenti

Un'ottima storia, supportata da effetti speciali autorevoli e d'atmosfera. I colori sono caldi e profondi, mentre la ricostruazione dell'interno del corpo umano risulta ancora oggi assolutamente affascinante e ben realizzata. Ricordavo molto bene il desiderio, durante la prima visione da piccino, di stare con i viaggiatori per superare i vischiosi anticorpi e colpire col laser il male cattivo. Finale brillante con molta tensione, per una avventura assolutamente consigliata a tutti. ****
I gusti di Trivex (Horror - Poliziesco - Thriller)

Mickes2 24/1/14 14:05 - 1551 commenti

L’interno del corpo umano come universo sconosciuto e ostile, spazio sconfinato a cui applicare conoscenze e scoprirne di nuove, salvifiche e pericolose allo stesso tempo. Bellissimo esempio di sci-fi d’antan in cui Fleischer antepone lo stupore visionario e immaginifico alla complessità delle psicologie, qui solo funzionali al narrato. Squarci di grande fascino e una favolosa effettistica artigianale sublimano un’opera che con grande semplicità parla dell’essere umano e della sua cinica, feroce e vitale curiosità dinanzi alla scoperta.
I gusti di Mickes2 (Erotico - Fantastico - Western)

Faggi 23/6/18 20:22 - 1375 commenti

Super classico che ho rivisto con nostalgia dell'incanto per il cinema di fantascienza che fu. Ma codesto disincanto non ha inficiato assolutamente la visione, che è stata non solo piacevole in termini di intrattenimento ma anche concettualmente stimolante: è sempre una festa per gli occhi lo scenario psichedelico barocco ed è coinvolgente l'idea del viaggio sotto l'egida del microscopio. Se la psicologia dei personaggi è tagliata con l'accetta fa niente, i diversi pregi oscurano i difetti, tutto scorre con grazia e lo spettacolo si manifesta.
I gusti di Faggi (Fantascienza - Giallo - Poliziesco)

Parsifal68 16/3/17 12:27 - 607 commenti

Dop 50 anni gli effetti speciali che resero celebre questo film sono ovviamente datati e fanno sorridere. Per il resto la trama mantiene inalterato il pathos e molte sequenze sono a tutt'oggi avvincenti. L'idea della navicella miniaturizzata che si introduce nel corpo umano, benché fantastica, offre numerosi spunti di meditazione oltre ad affascinare lo spettatore. Ebbe due meritatissimi Oscar (uno per gli effetti speciali, of course).
I gusti di Parsifal68 (Comico - Commedia - Drammatico)

Jurgen77 14/1/13 13:44 - 588 commenti

Film veramente particolare che, a fronte di un'idea originalissima, descrive il viaggio "fantascientifico" di un gruppo di scienziati all'interno del corpo umano. Effetti speciali per l'epoca innovativi. Un cult movie, in quanto mai più replicato così, per originalità. Pleasence, come sempre, nei panni del più "allucinato" di tutti!
I gusti di Jurgen77 (Fantascienza - Guerra - Horror)

Rocchiola 30/10/18 10:35 - 536 commenti

Cult fantascientifico tratto da un romanzo di Asimov basato sull’originale idea di un viaggio all’interno del corpo umano da parte di un’equipe scientifica miniaturizzata. All’epoca le colorite scenografie all’interno del corpo umano colpirono l’immaginario collettivo, ma oggi si resta forse più ammirati dalla silhouette di Rachel Welch fasciata in una tutina ultra-aderente. Il suo maggior pregio resta quello di mostrare il corpo umano come un universo alieno. Lo pseudo-remake di Joe Dante è meno originale ma sicuramente più ritmato e divertente.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La navetta fagocitata dai globuli bianchi; La ricarica d’ossigeno nell’alveolo polmonare; Il terremoto causato dai rumori amplificati dal timpano.
I gusti di Rocchiola (Guerra - Poliziesco - Western)

Alex1988 17/1/18 18:27 - 518 commenti

Praticamente la durata del film è equivalente a quella della storia; una sorta di sommergibile rimpicciolito microscopicamente allo scopo di rimuovere un ematoma nel cervello nell'arco di un'ora. Rivisto ai nostri giorni, si lascia ammirare nonostante i moderni effetti speciali abbiano schiacciato l'artigianato e il regista sappia mantenere il giusto ritmo per tutta l'ora e mezza. Da vedere.
I gusti di Alex1988 (Azione - Poliziesco - Western)

Enricottta 20/9/09 17:16 - 507 commenti

Rivisto recentissimamente, è incredibilmente appesantito dagli anni, la consulenza scentifica sembra affidata a J.Y. Costeau in nome della sua autorità sulle attrezzature subacquee nonchè perché luminare di chimica fisica dei fluidi. Il sommergibile è la copia fedele dello Yellow submarine di beatlesiana memoria. La sagoma umana che campeggia in sala operatoria è la stessa del gioco "l'allegro chirurgo". Gli interni (in tutti i sensi) corredati di globuli rossi e bianchi, stile disco '70. Pleasence ottimo attore. Welch molto naif.
I gusti di Enricottta (Erotico - Giallo - Musicale)