Cerca per genere
Attori/registi più presenti

YORGA IL VAMPIRO

All'interno del forum, per questo film:
Yorga il vampiro
Titolo originale:Count Yorga, Vampire
Dati:Anno: 1970Genere: horror (colore)
Regia:Bob Kelljan
Cast:Robert Quarry, Roger Perry, Michael Murphy, Michael Macready, Donna Anders, Judy Lang, Edward Walsh, Julie Conners, Paul Hansen, Sybil Scotford, Marsha Jordan, Deborah Darnell, Mark Tapscott (n.c.), Erica Macready (n.c.), Stella Thomas (n.c.)
Note:Aka "Yorga, il vampiro". C'è il sequel Vampire Story (1971).
Visite:865
Filmati:
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 7
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 21/4/07 DAL BENEMERITO B. LEGNANI

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

B. Legnani 21/4/07 12:49 - 4468 commenti

Da vedere per gli appassionati del genere, questa vicenda di un vampiro statunitense, il quale agisce all'interno del suo giro di amicizie, con scopi non esattamente amicali. La pellicola, che circolò con palesi tagli censori, è abbastanza ben congegnata, simpatica e sostanzialmente gradevole.
I gusti di B. Legnani (Commedia - Giallo - Thriller)

Puppigallo 26/1/11 9:03 - 4343 commenti

Discreto film sui vampiri, con un protagonista piuttosto convincente (conte che fa sedute spiritiche e pratica l'ipnosi), un aiutante a dir poco inquietante (avrebbe bisogno di un bravo dentista) e un parco vittime dove le donne, ovviamente, vengono privilegiate dal conte buongustaio (anche se non disdegna quelle un po' avanti con l'età). Il ritmo è altalenante e non ci sono grandi idee, ma lo si segue senza sforzo; e la figura del dottore, che irrita non poco il vampiro con la sua raffica di domande, cercando di far spuntare l'alba, è azzeccata. Un'occhiata la merita.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il sergente al dottore: "Lei è il quarantaduesimo pazzo che mi dice di aver visto un vampiro nelle ultime dodici ore".
I gusti di Puppigallo (Comico - Fantascienza - Horror)

Homesick 30/1/11 8:50 - 5737 commenti

Al di là di un’attualizzazione del mito del vampiro, che ora entra clandestinamente in società praticando sedute spiritiche e ipnotismo, si tratta di un prodotto di scarsa fattura, molto derivativo e gravato da una perenne lentezza. Fa la sua discreta figura Robert Quarry, in linea con la tradizione iconografica del non-morto aristocratico e ammaliatore diffusa dai Dracula con Christopher Lee.
I gusti di Homesick (Giallo - Horror - Western)

Ciavazzaro 8/9/08 11:37 - 4723 commenti

Primo capitolo del buon duetto del raffinato conte vampiro Yorga. In questo primo episodio Yorga è un esperto dell'occulto che concupisce alcune donzelle (tra cui la figlia di una delle sue vittime), ma i loro fidanzati vigilano. Quarry è un ottimo vampiro, non manca il sangue e c'è una buona atmosfera. Da vedere. Ha un seguito.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il pasto col gatto.
I gusti di Ciavazzaro (Giallo - Horror - Thriller)

Trivex 28/1/11 9:58 - 1417 commenti

Contesto anni 70, con il dottore che fuma in ambulatorio e beve whisky a nastro, parlando di vampiri bulgari. Ambiente americano che ricorda altri generi (tipo hard 70), riprese primordiali e dialoghi minimalistici. Storia piuttosto classica (ma la prima parte, con la seduta spiritica, è pure originale), stimolata anche da siparietti sexy castrati con protervia (il vampiro che comanda l'amore saffico) e svilita da un finale affrettato e prevedibilissimo. Comunque il fascino dell'epoca rimane intatto ed il film si guarda con piacere.
I gusti di Trivex (Horror - Poliziesco - Thriller)

Rufus68 25/3/18 0:04 - 2663 commenti

Discreta variazione sul mito. Il vampiro si modernizza, ma non troppo (l'inurbazione a caccia di signore era già invenzione stokeriana). Quarry definisce la figura in senso distaccato e manipolatore e gli infonde un'algida e remota ascendenza aristocratica: è lui il motivo che rende appetibile il film. Il resto viene giocato con troppa sufficienza (la voce off con l'incipit didascalico e l'exeunt omnes inutilmente sarcastico) vanificando ogni forza fantastica.
I gusti di Rufus68 (Drammatico - Fantascienza - Horror)

Von Leppe 4/11/16 13:36 - 943 commenti

Storia di vampiri abbastanza tradizionale se non fosse che ha un'ambientazione contemporanea in California (nel 1970 non era forse una cosa molto consueta); il vampiro però, giustamente, è sempre un nobile europeo che vive in una grande casa dalle atmosfere gotiche. Il conte Yorga è interpretato bene da Robert Quarry. Interessanti le vampire e alcune scene di sangue.
I gusti di Von Leppe (Giallo - Horror - Thriller)