Cerca per genere
Attori/registi più presenti

UN PICCOLO SOGNO

All'interno del forum, per questo film:
Un piccolo sogno
Titolo originale:Dream a Little Dream
Dati:Anno: 1989Genere: fantastico (colore)
Regia:Marc Rocco
Cast:Corey Feldman, Corey Haim, Meredith Salenger, Piper Laurie, Jason Robards, William McNamara, Harry Dean Stanton
Note:In italia è conosciuto anche con il titolo "Ricordati di Sognarmi" o "Piccolo sogno".
Visite:800
Filmati:
Approfondimenti:1) 27 ANNI DI TEEN-MOVIES
M. MJ DAVINOTTI JR: MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 3
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 17/4/07 DAL BENEMERITO DUSSO POI DAVINOTTATO IL GIORNO 22/6/11
Insolito teen movie con ambizioni da delicata favola intergenerazionale. Al centro di un inatteso quanto improbabile (almeno per il modo in cui si verifica) scambio d’identità troviamo l’allora onnipresente Corey Feldman, con un passato da Goonies mai dimenticato, e l’anziano Jason Robards. I due, causa incidente con la bici nel giardino del secondo mentre questi faceva esercizi spirituali con l’amata moglie (Piper Laurie), si troveranno l’uno nel corpo dell’altro e viceversa, incontrandosi solo all’interno di un sogno ricorrente in cui, unico luogo, possono parlare nei panni di loro stessi. Ciò che il regista seguirà è non tanto il Robards col cervello da ragazzino quanto il Feldman “posseduto” dalla mente matura di Robards, che lo condurrà a comportamenti poco in linea con quelli precedentemente tenuti dal giovane, tutto teso a conquistare la bella della scuola (peraltro già ufficialmente accoppiata). La cosa bizzarra è che pure la ragazza pare vivere una sorta di transfer con la moglie di Robards, scomparsa nel frattempo di scena... Sulla carta un copione che lascia interdetti, nella realizzazione un film dignitoso vivacizzato dalla calzante recitazione di Feldman (mattatore assoluto) e da una colonna sonora che copre ogni pausa con strati di rock fm americano di qualità (dai primi successi dei Rem a Fee Waybill e Mel Torme, ma le canzoni sono veramente tante e molto ben scelte). Corey Haim ed altre facce note vanno a comporre il cast di contorno, che sostiene professionalmente Feldman andando a ricreare il clima ideale da college americano tipico visto in decine di film analoghi. Piace comunque la misura del regista, che non si lascia mai travolgere dall’incalzare degli eventi riuscendo a mantenere per l’intera durata una curiosa atmosfera sospesa tra sogno e realtà, andando a lambire i territori del Freddy Krueger re degli incubi di quegli anni (non a caso correttamente citato nei dialoghi). Il ridicolo si sfiora spesso (soprattutto nella melensaggine di certi scambi Robards/Laurie), eppure non è del tutto condannabile la scelta degli autori, che per una volta si allontanano dai sicuri lidi del teen-movie classico per abbracciare una strana ibridazione di generi a suo modo coraggiosa. Peccato per l’inconsistenza di una sceneggiatura ingenuotta che frustra gli intenti originari incappando in banalità di circostanza che denotano purtroppo la difficoltà nel maneggiare un soggetto tanto “a rischio”. Tutto sommato, comunque, un prodotto onesto e per nulla artificioso. Chi l’ha fatto ci credeva!
il DAVINOTTI

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione

ORDINA COMMENTI PER:

Dusso 17/4/07 17:09 - 1533 commenti

Il miglior teen movie "serio" mai realizzato. Stupenda storia romantica ma anche drammatica e molto originale (per come viene sviluppata la vicenda). Eccellente colonna sonora e ottima sia la regia (Marc Rocco, lo stesso di Alcatraz) e la fotografia, grande interpretazione di Corey Feldman. Ma tutti i giovani attori recitano davvero bene e sicuramente molto sopra la media di questo tipo di film. Il mio voto a questo film (capolavoro) va riferito ai giudizi sui teen movie in generale. Imperdibile, per gli amanti del genere.
I gusti di Dusso (Commedia - Giallo - Poliziesco)

Skinner 10/1/10 16:38 - 595 commenti

Mah, onestamente non mi è parso niente di che, con una prima parte molto tediosa e lenta, un protagonista (Feldman) assai legnoso (meglio Haim) e una trama che si capisce molto presto dove vada a parare. Confezione buona e un Robards che fa sempre piacere veder recitare.
I gusti di Skinner (Commedia - Drammatico - Western)

Provendola 18/8/11 11:29 - 6 commenti

Lo straordinario talento istrionico di Feldman (il teenager pazzoide e irresponsabile per eccellenza degli anni '80) dà vita al nervoso e complessato Bobby, mentre il compagno di vita e di tanti set Haim (anticonformista per scelta, ribelle per vocazione), nel ruolo del sarcastico comunista, rimane "icona" di estrema sinistra. È la loro intelligente sensibilità che mise in luce anche Lainie (Salenger), impazzita a causa della madre severa e invadente e del fidanzato geloso e violento... Indimenticabile!

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Haim cerca di calamitare su di sè le attenzioni dell'amico Bobby (Feldman), ma questi si interessa a tutto tranne che a lui (Michael Jackson ecc).
I gusti di Provendola (Avventura - Commedia - Drammatico)