Cerca per genere
Attori/registi più presenti

LA VENDETTA è UN PIATTO CHE SI SERVE FREDDO

MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 9
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 16/4/07 DAL BENEMERITO IL GOBBO

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

Il Gobbo 16/4/07 11:24 - 3011 commenti

Leonard Mann odia gli indiani che gli hanno massacrato la famiglia, salvo scoprire che non erano veri pellerossa... Raro caso di western italico pro-indiani (a dirla tutta raro caso di western italico CON indiani) progettato per Di Leo, classicamente finisce per essere più efficace e crudo nelle parti in cui Mann si accanisce contro i pellerossa. Conferma che il miglior western di Squitieri è Il prefetto di ferro. Ottimo Kinski, per una volta SOTTO le righe.
I gusti di Il Gobbo (Gangster - Poliziesco - Western)

Homesick 8/9/09 13:33 - 5737 commenti

Alla vendetta, tema portante del w.a.i., si coniugano spunti politici progressisti come la lotta di classe (gli indiani schiavizzati dai capitalisti bianchi) e il problema della manipolazione della stampa da parte dei potenti. Bella la trappola finale. Dopo Ciakmull e Il pistolero dell'Ave Maria, il taciturno Mann sembra essersi ormai specializzato in western intensi e dramamtici; Rassimov si rilancia come villain bieco e vigliacco, il viscido Kinski si controlla e Zacharias - dentista che mastica il latino - apre numerosi intermezzi comici.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Particolarmente scioccante la sequenza di Mann bambino che uccide il suo vecchio amico indiano.
I gusti di Homesick (Giallo - Horror - Western)

Herrkinski 14/9/11 0:30 - 4436 commenti

Non male questo spaghetti western, che sembra prendere ispirazione da Soldato blu nella sua vena polemica e progressista in difesa degli indiani, popolazione che qui diventa anche sinonimo di qualunque gruppo razziale sfruttato e decimato dagli interessi economici e dalla crudeltà dei bianchi. Ma il messaggio per fortuna non prevarica la parte di puro entertainment della pellicola, che rimane un western solido e abbastanza violento, insolitamente ben girato e confezionato, nonchè interpretato con convinzione da una manciata di buoni attori.
I gusti di Herrkinski (Azione - Drammatico - Horror)

Rambo90 20/8/11 12:59 - 5874 commenti

Non è malaccio, il tema della vendetta è abusatissimo nel western del periodo ma Squitieri azzecca il ritmo e qualche sequenza e non ci si annoia. È interessante soprattutto la mania del protagonista di prendere gli scalpi agli indiani, così come il trabocchetto finale in cui cade il cattivo. Le sparatorie sono un po' confuse, anche alcune inquadrature ma non mi è dispiaciuto, anche per la presenza di un Zacharias particolarmente ispirato e di un Rassimov cattivo perfetto; mann invece è uno stoccafisso e Kinski appare pochino. Non male.
I gusti di Rambo90 (Azione - Musicale - Western)

Nando 9/7/10 0:35 - 3322 commenti

Western progressista, forse l'ultimo di Squitieri, che va contro la moria degli Indiani, anzi li esalta e li considera uomini. Una storia come tante già riprese ma che evidenzia la cattiveria dell'uomo bianco. Mann e Rassimov si ritroveranno prossimamente nel poliziottesco, qui operano bene e si mostrano nel loro luogo ideale, uno idealista l'altro luciferinamente malvagio.
I gusti di Nando (Commedia - Horror - Poliziesco)

Zardoz35 15/6/11 0:59 - 231 commenti

Ottimo western non convenzionale, uno degli ultimi dove sangue e violenza la fanno da padroni. Oltretutto il cast è di prim'ordine, con Ivan (Il Terribile) Rassimov bieco e senza scrpoli e Kinski, nella parte, magari un po' defilata ma efficace, dell'avventuriero travestito da giornalista. Anche Mann ci mette del suo in cattiveria, mentre gli indiani una volta tanto non fanno solo i cattivi. C'è anche modo di ridere con l'ubriacone Zacharias.
I gusti di Zardoz35 (Fantascienza - Horror - Thriller)

Almayer 7/9/07 7:49 - 169 commenti

Un bel film di Squitieri sulle orme di Soldato Blu (come western revisionista) con ottimi interpreti, su tutti Leonard Mann e Ivan Rassimov (bravissimo nel ruolo del "cattivo"), ma anche un bravo Kinski. Ben girato, ottime azione e tensione, belle le musiche di Umiliani. Peccato per il pessimo master del dvd Shendene, che rovina il gusto della visione.
I gusti di Almayer (Fantascienza - Fantastico - Horror)

Silenzio 18/6/10 13:20 - 59 commenti

Un western bifronte. Ottimo, cupo, vigoroso nella prima parte; fiacco, prevedibile, negligente nella seconda. Allo stoccafisso Mann rispondono un laido, pìceo Kinski e un signorile e infìdo Rassimov. Elegante l'autunnale techniscope di Angelo Lotti; spesso fuori registro invece il commento sonoro di Umiliani.
I gusti di Silenzio (Gangster - Horror - Western)

Buck 22/2/09 13:15 - 32 commenti

Ottimo secondo western di Squitieri (il primo Django Sfida Sartana era piuttosto inferiore). La vendetta è il tema della pellicola, una vendetta spietata che troverà sulla sua strada parecchie vittime, tra cui colui che ne ha provocato la causa. Bravissimi (di mestiere) gli interpreti che collezionano uno straordinario spaghetti-western nell'anno di grazia 1971, annata che portava sul viale del tramonto (purtroppo) il genere ma che ci regalava comunque ancora ottime pellicole.
I gusti di Buck (Horror - Poliziesco - Western)