Cerca per genere
Attori/registi più presenti

LA POLIZIOTTA DELLA SQUADRA DEL BUON COSTUME

All'interno del forum, per questo film:
La poliziotta della squadra del buon costume
Dati:Anno: 1979Genere: comico (colore)
Regia:Michele Massimo Tarantini
Cast:Edwige Fenech, Alvaro Vitali, Marzio C. Honorato (Marzio Honorato), Franco Diogene, Gianfranco Barra, Sal Borgese, Giacomo Rizzo, Lino Banfi, Silvia Patras, Fiamma Maglione, Thomas Rudy, Roberto Alessandri, Sergio Tardioli, Jimmy il Fenomeno, Bruno Rosa
Note:Aka "La Poliziotta della Squadra della BuonCostume" o "La Poliziotta della Squadra della Buon Costume".
Visite:2733
Filmati:
Approfondimenti:1) INTERVISTA A GIANLUCA MANUNZA, 2) QUANDO LA SPONSORIZZAZIONE NON TIENE VERGOGNA!, 3) LA COMMEDIA SEXY IN ITALIA
M. MJ DAVINOTTI JR: MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 12
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 11/4/07 DAL BENEMERITO UNDYING POI DAVINOTTATO IL GIORNO 10/8/08


Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione

ORDINA COMMENTI PER:

B. Legnani 15/12/10 1:09 - 4415 commenti

Terribile. Inferiore al già brutto film precedente, ne acuisce i già cospicui difetti e ne perde il pochissimo che funzionava. Oltre alla Fenech, inverosimile romana, c'è Barra, inverosimile bolognese. La sceneggiatura di Milizia non offre nulla, se non gag vecchie, ritrite, telefonate. Non si ride mai, nemmeno con Banfi. Crollo finale con il consueto travestitismo. Penosa la trama gialla su "Armandino alla ricerca della madre". Disastroso: *
I gusti di B. Legnani (Commedia - Giallo - Thriller)

Galbo 15/6/14 17:16 - 10885 commenti

Secondo film di una trilogia che ha per protagonista la Fenech nei panni (ridotti) di una improbabilissima poliziotta. Può piacere agli estimatori del genere che troveranno godimento nelle forme della protagonista più che nella struttura comica quasi infantile che si abbina a frizzi e lazzi di terz'ordine probabilmente scritti su foglietti di carta volante, tant'è inconsistente la sceneggiatura. Fenech, Banfi e Vitali girano con il pilota automatico.
I gusti di Galbo (commedia - drammatico)

Undying 12/4/07 0:25 - 3875 commenti

Per sventare un traffico di prostituzione e risalire ai vertici dell'organizzazione, lo sbadato comissario Scappavia (Banfi) ricorre all'aiuto della svanita (quanto avvenente) poliziotta Gianna D'Amico (Edwige Fenech). Imbranata ma determinata a porsi in luce, la bella ragazza riuscirà a portare a compimento la missione: grazie anche all'indispensabile supporto dell'appuntato Tarallo (Alvaro Vitali). Secondo (e migliore) di una trilogia incentrata sulle forme della Fenech poliziotta. Esilarante.
I gusti di Undying (Horror - Poliziesco - Thriller)

Markus 12/2/09 11:03 - 2855 commenti

Tra i film del sottogenere “poliziotte apocrife” è forse il più dignitoso del lotto, se non altro perché qualche risata di grana grossa la fa scaturire. Il duetto Banfi-Vitali (inserito tardivamente nel sottogenere) dà slancio al film, che dunque si orienta più in direzione del comico che non del sexy-pecoreccio. Si lascia guardare, ma con codesti attori c'è di meglio!
I gusti di Markus (Commedia - Erotico - Giallo)

Herrkinski 19/7/11 1:58 - 4343 commenti

L'intera serie della Fenech poliziotta non è certo da Oscar; questo secondo episodio non è particolarmente meglio dagli altri e può comunque esser visto anche singolarmente. A questo giro se non altro c'è il duo Vitali/Banfi che regala sempre qualche siparietto comico riuscito, pur non strappando più di qualche sorriso; la Fenech doppiata in pseudo-romano invece non è assolutamente credibile. C'è poco sia per gli amanti del comico che del pecoreccio, quindi il film rischia di scontentare un po' tutti. Ultima mezz'ora rocambolesca ma noiosetta.
I gusti di Herrkinski (Azione - Drammatico - Horror)

124c 2/1/09 18:09 - 2663 commenti

Seguito de La poliziotta fa carriera, dove il regista, non badando alla storia (che si rifà, in parte, a quella del film precedente), aumenta l'aspetto fumettistico del prodotto e gira un inseguimento finale con più gag a doppio senso. Lino Banfi e Alvaro Vitali, poliziotti travestiti da donna (e circuiti da Jimmy il Fenomeno e collega baffuto) sono esilaranti, anche se nel ruolo di commissario preferivo Mario Carotenuto. Edwige Fenech non sembra più una poliziotta così pasticciona e raccomandata ma è, comunque, al massimo della forma."

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Scappavia: "Tarelloooo... Perché 'sto campenello non funziona?" - Tarallo: "A commissà... Funziona, funziona!" - Scappavia: "Maledetto Tarello!".
I gusti di 124c (Commedia - Fantastico - Poliziesco)

Mco 17/12/12 18:24 - 2052 commenti

Bene o male capita a tutti di imbattersi in una poliziotta come la Fenech, che per far carriera a dispetto del fatto di essere donna è pronta a tutto, anche a cantare seminuda o far ammirare a più riprese le proprie grazie. No? Va bene, siamo solo all'interno dell'immaginario dell'eccellenza italica di serie B (o C). La bella agente entra a contatto col corpulento Diogene, capace di riempire con la sua fisicità ogni ruolo che gli si affidi, tenta la carta della seduzione e sfida anche i suoi dubbiosi superiori. Missione compiuta!
I gusti di Mco (Animali assassini - Giallo - Horror)

Stefania 21/2/12 0:46 - 1600 commenti

Una caciaronata, ma se non altro tutto quell'urlare, fuggire, rincorrersi, incavolarsi e scazzottarsi serve a far rumore e ad evitare che le palpebre si chiudano... Il corto circuito erotico bella donna-uniforme da poliziotta è elementare ma, evidentemente, all'epoca tirava molto; il buonismo della sottotrama sul bambino che cerca la mamma prostituta poi redenta è l'elemento più forzato ed estrinseco del film, che avrebbe guadagnato da un'estremizzazione dell'elemento comico, lasciando a Banfi le briglie più sciolte. Tanto rumor per nulla!

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: L'inseguimento in auto con Vitali travestito attaccato al parabrezza.
I gusti di Stefania (Commedia - Drammatico - Giallo)

Gabrius79 27/11/13 21:35 - 1098 commenti

Commedia della saga della poliziotta che trova linfa nei duetti a volte ai limiti del surreale fra Lino Banfi e Alvaro Vitali, mentre quando entra in scena la bellissima Fenech assistiamo a qualche momento di azione in cui si dà ampio sfogo a stuntman e controfigure. Momenti di noia in agguato.
I gusti di Gabrius79 (Comico - Commedia - Drammatico)

Victorvega 18/6/15 15:44 - 180 commenti

Un film dalla trama poliziesca esile che più esile non si può. Ma è solo un pretesto per far muovere intorno le grazie della Fenech con qualche nudo (la scena della doccia), la verve di Banfi, qualche bottiglia di J&B in pieno 70 style, un inseguimento pseudo-poliziottesco e alcuni valenti caratteristi. Il tutto evitabilissimo, se non fosse che Banfi in alcuni tratti fa ridere assai e che la Fenech è sempre la Fenech (da cui il mezzo punto in più).
I gusti di Victorvega (Giallo - Poliziesco - Thriller)

Mark70 11/8/12 1:15 - 118 commenti

Pessimo. Anche chi, come me, è cresciuto con un certo tipo di commedia e ha avuto la Fenech come protagonista dei primi sogni erotici non può salvare un filmetto del genere. Una trama quasi ridicola gonfiata all'inverosimile da scenette e inseguimenti che dovrebbero far ridere ma che in realtà annoiano dopo pochi minuti. Si salvano i battibecchi tra Banfi e Vitali (e ovviamente la doccia della Fenech...), ma è davvero troppo poco.
I gusti di Mark70 (Avventura - Comico - Commedia)

Rogerone 14/2/13 15:29 - 55 commenti

Per certi versi addirittura inferiore al precedente capitolo per quanto riguarda la cura (regia e scenografie in primis), ma compensa e pareggia il voto grazie a una sceneggiatura lievemente più sviluppata (seppur di poco, sia chiaro) e una spinta in più sia sul lato sexy (più scene di nudo, memorabile una con la Fenech sotto la doccia) che su quello comico. Infatti Banfi - qui al posto di Carotenuto - è più ispirato e con Vitali si migliora, anche se con gag di bassissima lega. Siamo nel trash. Si può evitare benissimo.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La Fenech sotto la doccia.
I gusti di Rogerone (Commedia - Gangster - Poliziesco)