Cerca per genere
Attori/registi più presenti

IL CERVELLO DEI MORTI VIVENTI

All'interno del forum, per questo film:
Il cervello dei morti viventi
Titolo originale:Nothing But the Night
Dati:Anno: 1972Genere: horror (colore)
Regia:Peter Sasdy
Cast:Peter Cushing, Christopher Lee, Diana Dors, Georgia Brown, Keith Barron, John Robinson, Kathleen Byron, Gwyneth Strong, Morris Perry, Duncan Lamont, Fulton MacKay
Note:Primo film della casa di produzione Charlemagne fondata da Lee, Sasdy e Keys.
Visite:1527
Filmati:
M. MJ DAVINOTTI JR: MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 17
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 7/4/07 DAL BENEMERITO CIAVAZZARO POI DAVINOTTATO IL GIORNO 24/5/12


Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione

ORDINA COMMENTI PER:

Undying 2/11/09 12:18 - 3875 commenti

Attorno a una clinica di accoglimento per orfani e bambini abbandonati ruota una setta di "illuminati", in grado -mediante avanzati studi medici- di trapiantare le loro personalità nei corpi dei fanciulli. Indegno del regista che lo ha diretto e degli attori che lo hanno interpretato. Lambisce l'idiozia per un plot privo di ritmo. E' girato malissimo, lento e reso antipatico da prolissi e inutili dialoghi. Insensato per buoni 70 minuti, durante i quali pare che gli autori non avessero idea di che film fare. I tre delitti iniziali sono girati da cane, e si dimenticano dopo 5 minuti.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il finale tagliato con l'accetta: tutti i cospiratori si buttano da una rupe.
I gusti di Undying (Horror - Poliziesco - Thriller)

Il Gobbo 25/7/13 8:22 - 3011 commenti

Già come thriller è di tenuta dubbia, un po' per il passo felpato, un po' perchè alla pista apparente non crede nessuno, per cui si capisce subito dove i nodi dovranno venire al pettine. Senonché il pettine paranormale è francamente risibile, pur consentendo una scena suggestiva nel finale. Cushing e Lee professionali come sempre ma poco convinti anche loro. Il brutto titolo italiano è quasi più pertinente del bel titolo originale.
I gusti di Il Gobbo (Gangster - Poliziesco - Western)

Homesick 15/8/10 18:18 - 5737 commenti

Non ci sono gli zombies promessi dal titolo italiano e si rinvengono invece due miti della filosofia e della scienza – la perpetuazione di sé e il trapianto dei cervelli – in un thriller vanificato da una sceneggiatura letargica che si desta solo negli ultimi dieci minuti, quasi prescienti del falò sacrificale di The Wicker Man e delle devianze infantili di Grano rosso sangue; patetiche le sedute di regressione ipnotica. Rivitalizzano l’anemico cast la venerabile diade Lee-Cushing e gli appropriati eccessi della paffuta Dors, che ricorda talora pose e sguardi di Shelley Winters. Tarpato.
I gusti di Homesick (Giallo - Horror - Western)

Cotola 10/5/08 19:19 - 6871 commenti

Pur godendo di una certa fama devo dire che l'ho trovato piuttosto brutto e a tratti anche prevedibile e un po' noioso. Peccato perché il regista ha dimostrato in passato di non essere malvagio e gli attori sono di tutto rispetto. Ciononostante il risultato, a mio avviso, è decisamente al di sotto della sufficienza.
I gusti di Cotola (Drammatico - Gangster - Giallo)

Rebis 30/10/09 17:33 - 2073 commenti

Nothing But the Night: splendido titolo originale - i morti viventi non c’entrano, ma i cervelli sì… -, film verboso e prolisso, scarsamente orrifico e, quel che è peggio, ridicolo e goffo quando approccia l’azione. Sasdy, che aveva dimostrato certa perizia nell’uso delle immagini, qui non riesce a generare alcun senso d’incombenza e manca totalmente di lirismo nel condurre un soggetto che ne è potenzialmente carico. Malamente costruito già in fase di sceneggiatura, il film non riesce a potenziare l’alone di mistero né a prorogare l’attesa. Adeguati Cushing a Lee (specie il primo). Noioso.
I gusti di Rebis (Drammatico - Horror - Thriller)

Ciavazzaro 7/4/07 21:14 - 4709 commenti

Ottimo film horror diretto con maestria da Sasdy. Il finale entra di diritto tra i più inquietanti del genere. Ottima prova di Diana Dors, assurdo il titolo italiano.
I gusti di Ciavazzaro (Giallo - Horror - Thriller)

Lovejoy 14/12/07 20:23 - 1825 commenti

Tralasciando il titolo italiano, il resto è veramente notevole. La storia è ricavata da un ignoto romanzo inglese ed è ben trasposta sullo schermo dal regista ungherese Sasdy. Gran bel ritmo e bella atmosfera cupa. E grandissimi come sempre Lee e Cushing, coppia di protagonisti molto affiatata. Da Vedere.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: L'inizio; il finale.
I gusti di Lovejoy (Comico - Horror - Western)

Trivex 15/8/10 14:24 - 1388 commenti

Film dalle potenzialità eccellenti, con una storia che poteva giungere molto in alto, si perde invece via e resta un po'rasoterra. Anche i mezzi limitati, visibili in alcune risibili circostanze (il fuoco finale, per esempio), contribuiscono a peggiorare il tutto, con ulteriori rimpianti sul fattibile. L'atmosfera era di quelle buone, la coppia horror di nemici/amici (come in questo caso), stracollaudata, certe macchiette anche divertenti (la madre naturale, con il suo veicolo ferino). Complessivamente sufficiente, ma solo per il mio giudizio superficiale.
I gusti di Trivex (Horror - Poliziesco - Thriller)

Rambo90 16/2/11 16:23 - 5590 commenti

Horror soporifero che per gran parte della durata sembra un banale giallo con dialoghi poco coinvolgenti e azioni ancora meno interessanti. Solo negli ultimi dieci minuti diventa horror e magari anche inquietante, soltanto che ormai il danno è fatto. Sasdy a mio parere aveva diretto già malamente il peggiore della serie Hammer su Dracula e qui conferma la sua mano poco felice e aggiunge una lentezza di ritmo davvero insopportabile. Salvo il cast con i bravi Lee e Cushing e una appesantita Diana Dors.
I gusti di Rambo90 (Azione - Musicale - Western)

Belfagor 19/3/12 10:09 - 2582 commenti

Non tragga in inganno il titolo italiano: nel film non vi è la minima traccia di zombi. Si tratta piuttosto di un thriller a tinte sovrannaturali, ambientato in una clinica dove si mescolano trapianti di cervello e possessioni dall'aldilà. Lo svolgimento è più affine al genere giallo, ed è appesantito da dialoghi che smorzano decisamente il ritmo. Pochi effetti, poche scene da horror. Nemmeno i grandi Lee e Cushing possono fare granché.
I gusti di Belfagor (Commedia - Giallo - Thriller)

Rufus68 18/4/17 22:25 - 2392 commenti

L'elettrofilmogramma è piatto, con rarissime occasioni di sussulti. Non si può neanche dire che il film sia brutto: è solo noioso (un terzo della durata contempla la fuga di una sovrabbondante Diana Dors: e è tutto dire). Il colpo di scena finale cerca di rianimare la salma e, in minuscola parte, vi riesce anche se le sofferenze (e le insofferenze) patite per arrivarvi sono molte e difficili da perdonare. Lee ordinario, Cushing quasi inavvertito.
I gusti di Rufus68 (Drammatico - Fantascienza - Horror)

Nicola81 27/1/19 18:21 - 1597 commenti

L'epilogo può giustificarne l'appartenenza al genere horror, ma nel complesso siamo più dalle parti del giallo/thriller, con le due icone Lee e Cushing (nei rispettivi panni di poliziotto e patologo) che stavolta fanno fronte comune e indagano su una serie di misteriosi decessi. Forse non riesce a sfruttare appieno le sue potenzialità, ma è comunque un film diretto con un bel senso del ritmo e inquietante al punto giusto. Oltre alla coppia protagonista, si fanno ricordare anche una Dors un po' appesantita e una Brown dallo sguardo magnetico.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: L'inizio; La seduta di ipnosi; Il finale.
I gusti di Nicola81 (Gangster - Poliziesco - Thriller)

Il Dandi 16/4/19 11:47 - 1486 commenti

L'avventura della Charlemagne, casa di produzione fondata dal regista con lo stesso Lee, non poteva cominciare peggio che con questo giallo psicologico confuso e soporifero, il cui titolo italiano si rivela un fake appena appena riscattato da un rigore finale ai supplementari. Sasdy, che in precedenza fu corretto supplente, trovandosi al di fuori del territorio rassicurante e obbligato del gotico in costume denuncia totale mancanza di stile e di idee. Lee si impegna inutilmente, Cushing fa un favore a titolo amichevole. Bruttino e faticoso.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il rituale sacrificale, assai simile a quello di The wicker man.
I gusti di Il Dandi (Giallo - Poliziesco - Thriller)

Rigoletto 11/1/19 12:46 - 1365 commenti

La presenza Di Cushing e Lee, leader (assieme a Price) degli horror anni '60-'70, garantisce alla pellicola una certa indiscussa professionalità che, unita a una storia grottesca ma inquietante e ad atmosfere fredde e taglienti, rende il tutto accessibile anche se non sempre convincente, ma avvantaggiato da un finale inquietante. Efficaci anche le prove dalle Dors e della Brown.
I gusti di Rigoletto (Avventura - Drammatico - Horror)

Von Leppe 10/12/16 19:46 - 909 commenti

Ci sono buone premesse, visti attori del calibro di Peter Cushing e Christopher Lee e un'ambientazione scozzese con tanto di castello. Malgrado ciò il film manca totalmente di atmosfera macabra. Mancano pure la tensione e una sceneggiatura che tenga alto l'interesse dello spettatore. Solo nel finale si palesa l'elemento fantastico, che non sarebbe neanche male come colpo di scena ma arriva quando ormai la noia ha preso il sopravvento.
I gusti di Von Leppe (Giallo - Horror - Thriller)

Aal 30/8/09 11:04 - 244 commenti

Horror con forte componente gialla e buone intepretazioni di maestri del genere quali Lee e Cushing. Cupo, inquietante, avvincente e con un finale magistrale che giustifica, inserendo un forte elemento soprannaturale, l'apparteneza della pellicola al genere horror. Il mito dell'eterna giovinezza ottenuta a danno dei malcapitati di turno è stato usato in passato e lo sarà successivamente in molti altri film ma Sasdy riesce qui a darne una raggelante interpretazione. Notevole.
I gusti di Aal (Drammatico - Fantascienza - Horror)

Dr.schock 4/1/08 16:31 - 83 commenti

Davvero notevole questo giallo-horror, diretto con solida mano da Peter Sasdy e interpretato splendidamente da un cast in stato di grazia (i mostri sacri Lee e Cushing, la Dors - magari un po' appesantita ma sempre "in gamba" - e la Brown). Il plot è avvincente e inquietante non poco, forse secondo solo al titolo italiano.
I gusti di Dr.schock (Fantascienza - Horror - Thriller)