Cerca per genere
Attori/registi più presenti

JONAS, CHE AVRà 20 ANNI NEL 2000

All'interno del forum, per questo film:
Jonas, che avrà 20 anni nel 2000
Titolo originale:Jonas qui aura 25 ans en l'an 2000
Dati:Anno: 1976Genere: commedia (colore)
Regia:Alain Tanner
Cast:Jean-Luc Bideau, Miou-Miou, Jacques Denis, Myriam Boyer, Myriam Mézière (Myriam Mézières), Roger Jendly, Dominique Labourier, Rufus, Raymond Bussière (Raymond Bussières)
Note:La differenza numerica fra titolo originale e titolo italiano è dovuta al fatto che il film giunse nel nostro Paese solo nel 1979.
Visite:326
Filmati:
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 2
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 20/3/07 DAL BENEMERITO B. LEGNANI

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
  • Grande esempio di cinema a detta di:
    Kanon
  • Quello che si dice un buon film a detta di:
    B. Legnani


ORDINA COMMENTI PER:

B. Legnani 20/3/07 19:13 - 4426 commenti

Ossimòrico, visto che è un film svizzero con forte assunto anticapitalista… Ottima trasposizione sullo schermo delle delusione del Sessantotto, ambientata, forse non a caso, a Ginevra, città destinata a diventare una delle capitali della globalizzazione. Davvero eccellenti le interpretazioni. Deliziosa Miou Miou, qui frontaliera francese che non sempre rispetta le leggi della Confederazione, che si fa sentire pure mentre canticchia. Solo per cinquantenni e oltre.
I gusti di B. Legnani (Commedia - Giallo - Thriller)

Kanon 2/5/11 12:18 - 581 commenti

L'incontro casuale di otto personalità distinte, eredi delle agitazioni sessantottine che a loro modo hanno lasciato ad ognuno di essi quel pizzico di anticonformismo che li pone nel reale concreto ma nell'astratto dell'utopia speranzosa. Un film che s'interroga sulla civiltà, sul tempo, sul cambiamento e lo fa con un'ottima caratterizzazione dei personaggi aiutati da ottimi dialoghi. Uno squarcio sulla coscienza, un disincanto collettivo che, sotto un quieto pessimismo, ripone in Jonas l'augurio di una società migliore in cui poter crescere e vivere.
I gusti di Kanon (Commedia - Fantascienza - Thriller)