Cerca per genere
Attori/registi più presenti

RISATE ALL'ITALIANA

M. MJ DAVINOTTI JR: MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 2
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)
Impossibile giudicare film simili, costituiti da una serie di spezzoni tratti da classici della nostra commedia il cui valore resta sovente indiscutibile. Una voce fuori campo, che omaggia con belle parole i nostri comici, ci accompagna (mentre scorrono i disegni di Pino Zac, alcuni già usati nel film LA CAMBIALE) attraverso questo “splendido” amarcord partendo da una comica muta tratta da CINEMA D’ALTRI TEMPI. Ma è con NOI SIAMO 2 EVASI che si entra nel vivo: Tognazzi e Vianello travestiti da prostitute non rendono tuttavia onore al valore della coppia. Al contrario del breve spezzone tratto da I CADETTI DI GUASCOGNA, dove Carlo Croccolo (fa il celebre “soldato Pinozzo”) prima e la coppia Billi/Riva poi (spalleggiata da Carlo Campanini) danno il meglio. Da LA CAMBIALE, sorta di commedia a episodi “mascherati”, rivediamo Gassman che si finge un principe russo per sedurre la Koscina (non si ride granché, Gassman ha fatto di molto meglio) ma soprattutto una delle memorabili performance della coppia Totò e Peppino, testimoni oculari insieme pro e contro al medesimo processo ed esilaranti! Break con Renato Rascel in IO SONO IL CAPATAZ (dove prima si ironizza sulla statura del simpatico “bassetto” e poi lo si ascolta cantare al suo modo) e Walter Chiari in ERA LEI CHE LO VOLEVA, in cui il nostro si produce in una serie di travestimenti (il tirolese, il marinaio veneto…) davanti agli occhi della bella Lucia Bosé. Ecco quindi Vittorio De Sica che duetta con Titina De Filippo (è sua madre!) in TOTO', VITTORIO E LA DOTTORESSA, bell'esempio delle potenzialità comiche di De Sica. Breve interludio con Tognazzi e Vianello nella parte di se stessi in PUGNI, PUPE E MARINAI (lo sketch TV è quello di “Tu t’ha ritinto i tetti…”) e chiusura con Totò (e Luigi Pavese) nella scena del wagon-lit di TOTO’ A PARIGI e Alberto Sordi/Nando Moriconi in UN GIORNO IN PRETURA: due classici senza tempo.
il DAVINOTTI

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione

ORDINA COMMENTI PER:

Caesars 10/4/07 12:51 - 2474 commenti

Tipico film di montaggio realizzato unendo vari episodi di materiale d'archivio. L'operazione di per sè lascia un po' il tempo che trova, ma è un'occasione per conoscere alcuni degli attori che fecero grande il nostro cinema: si va da Totò ad Alberto Sordi passando passando per i vari Tognazzi, Vianello, Peppino De Filippo, Rascel, De Sica (Vittorio naturalmente) e Gassman. I vari episodi sono collegati da una voce fuori campo (Nando Gazzolo) che li introduce. Il risultato è tutt'altro che memorabile ma assicura, se non risate, qualche sorriso.
I gusti di Caesars (Drammatico - Horror - Thriller)

Panza   27/6/14 18:33 - 1425 commenti

Ennesima antologia che con il pretesto di raccontare - senza pretese serie, ovviamente - la storia della commedia italiana anni '60 ha solo lo scopo di creare un film senza fatica montando materiale esterno. Film che rimangono sostanzialmente inutili anche se qui, dopo un'inizio non sfavillante (la scena dal film La cambiale è abbastanza infelice), ci si diverte abbastanza, anche se si gioca facile con gli sproloqui in tribunale del mitico Nando Mericoni. Comunque un film assolutamente perdibile e oggi, con l'home-video, proprio inutile. Robetta.
I gusti di Panza (Commedia - Drammatico - Poliziesco)