Cerca per genere
Attori/registi più presenti

ALPHA DOG

All'interno del forum, per questo film:
Alpha Dog
Titolo originale:Alpha Dog
Dati:Anno: 2006Genere: drammatico (colore)
Regia:Nick Cassavetes
Cast:Bruce Willis, Sharon Stone, Emile Hirsch, Fernando Vargas, Justin Timberlake, Shawn Hatosy, Ben Foster, Anton Yelchin, Alex Solowitz
Visite:1017
Filmati:
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 28
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 23/2/07 DAL BENEMERITO DILLINGER

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

Galbo 24/3/07 6:07 - 10985 commenti

Un buon film che rappresenta molto bene il degrado di noia e violenza di certa società verosilmilmente non solo americana. Certo il tema non è originalissimo (di storie di violenza gratuita ne abbiamo viste molte), ma è reso efficacente. Ottime la regia di Cassavetes e l'ambientazione, credibile la recitazione del cast (compreso il tanto deprecato Timberlake).
I gusti di Galbo (commedia - drammatico)

Pigro 17/3/11 21:46 - 7364 commenti

Un fatto vero per descrivere il vuoto esistenziale (degli adolescenti-bene americani) riempito di droga e violenza. L'episodio del rapimento di un ragazzo per questione di soldi è raccontato con brevissime inserzioni di pseudo-interviste ai protagonisti: trucco velleitario che vorrebbe trasformare un classico film d'azione spettacolare e giovanilista in una cronaca-verità a sfondo sociologico. Ma il trucco da film impegnato non regge, e in effetti quel che si vede è solo una storia ben raccontata ma patinata, dove manca un senso etico profondo.
I gusti di Pigro (Drammatico - Fantascienza - Musicale)

Puppigallo 3/3/07 9:21 - 4357 commenti

Il film, in linea di massima, ha ragione di essere solo per l’ultima parte. Il problema è che per un’ora abbondante i protagonisti fanno sempre le stesse cose (donne, droga, feste, insulti). Certo, trattandosi di pupazzi tatuati quasi sempre fatti non ci si può aspettare chissà cosa, ma a un certo punto sembra di ascoltare un disco rotto (vieni al sodo). Grande il fratello del ragazzino (una mina vagante). Il vero pugno nello stomaco è Sharon Stone imbottita (modello dirigibile). Alla fine, i perdenti qui sono i genitori, anche peggiori dei figli. Non male, nonostante si fatichi un po' troppo.
I gusti di Puppigallo (Comico - Fantascienza - Horror)

Homesick 17/5/10 17:48 - 5737 commenti

Nella ricostruzione di un fatto di cronaca vera, Cassavetes jr. veicola una sorta di poderoso, incalzante documentario sulla malavita in una società agiata che si consuma negli eccessi (festini di droga, alcol e sesso) e nelle colpe dei figli ereditate da genitori assenti. Rafforzano il realismo il continuo turpiloquio della “fuck generation”, la descrizione minuta dei luoghi e la bruciante psicosomatologia degli attori giovani (Hirsch, Timberlake, Foster), scortati da impressivi veterani come Willis, Stanton e una Stone che accetta di farsi gonfia e brutta per l’afflizione richiestale.
I gusti di Homesick (Giallo - Horror - Western)

Schramm 2/9/08 13:59 - 2359 commenti

Tra colpe dei padri e smanie dei figli, il fratello scemo di Cassavetes propina con tutta la superficialità di cui è capace i soliti fegatini di pollo più bruciati della gioventù che vorrebbe tratteggiare, in digeribile salsa mtv, che fa tanto ma tanto cool. E infatti ci scappa il più sonoro e accorato vaffancool. Alpha dog, cinema davanti al suo omega.
I gusti di Schramm (Drammatico - Fantastico - Horror)

Cotola 19/4/09 20:57 - 7082 commenti

Discreto film tratto da una storia vera e con alcune sorprese come la prova attoriale del cantante Timberlake. Buono il ritmo così come la capacità di dipanare una storia che interessa e, a tratti, riesce ad avvincere lo spettatore. Il risultato è meglio di quanto ci si aspetterebbe da una pellicola del genere. Non male la regia di Nick Cassavetes, figlio del grande John (che per questo film scrisse, prima di morire, il soggetto).
I gusti di Cotola (Drammatico - Gangster - Giallo)

Tarabas 7/4/09 10:08 - 1623 commenti

Gang di mediocri spacciatori sequestra "per caso" un ragazzino. Finirà male. Visto con qualche aspettativa, il film mi ha deluso su tutta la linea, a parte un certo gusto nell'ambientazione dei suburbs di Los Angeles. Interpreti insulsi, camei senza grande significato di stars un po' passate, storia (vera) di per sè sciagurata messa in scena con un che di algido compiacimento. Forse è una questione generazionale, ma i personaggi del film mi hanno fatto abbastanza schifo; non mi sarebbe dispiaciuto vedere entrare in campo Harry Callahan.
I gusti di Tarabas (Commedia - Gangster - Western)

Daniela 23/12/08 17:26 - 8246 commenti

Buono l'epilogo, agghiacciante. Il problema è quel che precede, ossia una perdita di tempo in cui si assiste agli andirivieni di un gruppo di ragazzotti, con annesse compagne zoccolette, tanto celebrolesi da non rendersi conto che il rapimento è un reato e pure grave. Ogni due parole, una inizia per "c" e finisce in "azzo". Fotografia della gioventù moderna? Sarà, ma la pochezza del rappresentato rischia di tradursi in pochezza della rappresentazione. Willis passa dal set per caso, imbarazzante la Stone che fa la scena-madre-grassoccia.
I gusti di Daniela (Azione - Fantascienza - Thriller)

Capannelle 18/9/09 14:38 - 3583 commenti

Gioventù amorale, soldi e droga facili, festini in ville lussuose. Come in Kids di Clark, il focus è su giovani senza valori e sulla latitanza dei genitori (la Stone e Willis a livello di camei). Cambia la classe sociale, dalla strada alla ricca borghesia e per questo perde smalto. La regia è onesta, i dialoghi sono ora grotteschi ora banali. Di coinvolgente alla fine rimane solo la parte dove Zack, il rapito, sembra aver trovato il bengodi. Che durerà poco.
I gusti di Capannelle (Commedia - Sentimentale - Thriller)

Cangaceiro 14/1/09 19:07 - 982 commenti

Da un soggetto stringatissimo Cassavetes decide di allungare il brodo fino a 120 minuti. Grave errore. Salvo pochi momenti riusciti (il rapimento, un paio di risse e l'esecuzione) il film si accortoccia su se stesso, con lunghe e ripetitive scene di festini e turpiloqui. Il ragazzo sequestrato, asfissiato da mammà (la Stone gira a vuoto e tocca il ridicolo sul divano dello psicanalista), coglie la palla al balzo e si rende odioso nel tentativo di "inserirsi" nel mondo dei suoi pseudo-carcerieri. Il migliore risulta Timberlake, che proprio attore non è...
I gusti di Cangaceiro (Commedia - Gangster - Western)

G.Godardi 18/7/07 17:37 - 950 commenti

Tratto da un fatto di cronaca realmente accaduto, Alpha Dog è la storia di una rapimento iniziato quasi per caso e finito in tragedia. Il mandante è stato arrestato da poco ed è ancora in attesa del processo (così informano i titoli di coda). Materia incandescente che Nick Cassavetes, figlio d'arte dal passato burrascoso (anch'egli fece parte di una gang) tratta con piglio realista senza commentare i fatti. Fotografia fredda e distaccata e stile da reportage televisivo. Non male i ragazzi, ma il meglio viene dai grandi vecchi Willis e Stone.
I gusti di G.Godardi (Horror - Poliziesco - Thriller)

Magnetti 29/8/07 9:43 - 1103 commenti

Rifacendosi ad un fatto di cronaca e ad un processo tuttora in corso, Alpha Dog trova la sua giustifcazione, come film, proprio dal fatto di ispirarsi ad una storia vera. È girato bene (musiche rap e hard invasive) e ci porta all'interno di un gruppo degradato di ragazzi senza cervello, squallidi, debosciati e, soprattutto, senza principi. Ma si sa che gli idioti sono sempre esistiti dall'alba dei tempi, quindi c'è poco da scandalizzarsi e da generalizzare. È un film che si può vedere anche se un po' troppo stiracchiato nella parte centrale.
I gusti di Magnetti (Animali assassini - Avventura - Horror)

Harrys 13/1/10 14:54 - 679 commenti

Tratto da una storia vera, infarcito sin dal principio di indizi documentaristici come il "conteggio" dei testimoni e gli inserti "post-fattaccio" che vedono protagonisti gli adulti del cast; si distingue per una rappresentazione "neorealista" dell'ambiente gangsta giovanile, soprattutto per quel che riguarda il linguaggio e per uno stile registico ed un montaggio piuttosto singolari. Il cast giovane è affiatato: tra tutti spicca lo spaventosamente bravo Ben Foster, per niente male Emile Hirsch, Justin Timberlake e Anton Yelchin. Cazzuto.
I gusti di Harrys (Comico - Fantastico - Horror)

Redeyes 6/5/10 15:09 - 2050 commenti

Palm spring, mega ville, strafighe in pompa magna e pompe sic et simpliciter, se mi si passa il volgare termine. Spruzzato qua e là di violenza e droga e di tanta insolente assenza di valore alcuno. È un affresco, grottesco e caricaturale, perché no, di genitori e figli in perenne gara per trionfare nel premio immaturità. Ne esce un collage di vigliaccheria e rabbia. Al di là di ciò posso dire di averlo visto con piacere e senza noia. Bravi i teen actor versione Mtv. Di contorno Stone e Willis che non dispiacciono.
I gusti di Redeyes (Drammatico - Fantascienza - Thriller)

Flazich 21/8/07 16:56 - 658 commenti

Rappresentazione banale, scontata e stereotipata di un fatto di cronaca nera avvenuta negli Usa. Per tre quarti il film è semplicemente inguardabile e ancor più inascoltabile. Solo il finale riesce a catturare, ma ormai è veramente troppo tardi. Pellicola rovinata da una sceneggiatura al limite del ridicolo. Cast mediocre con muscoli e tatuaggi in bella mostra per tutto il film. Da dimenticare.
I gusti di Flazich (Fantascienza - Poliziesco - Thriller)

Enzus79 27/7/13 16:58 - 1587 commenti

Mediocre film, ispirato a un fatto realmente accaduto. La ripetitività nella prima ora si fa sentire molto, dopodiché diventa interessante nella parte finale. Grande Sharon Stone, specialmente nel finale (davvero toccante). Cassavetes Jr. non ha il talento del padre nella regia.
I gusti di Enzus79 (Fantascienza - Gangster - Poliziesco)

Pinhead80 26/11/10 13:53 - 3514 commenti

Meglio la parte finale che quella iniziale e centrale. Il film rimane un buon esempio di critica e denuncia della società americana. La degenerazione della violenza è un aspetto che viene affrontato in maniera graduale, spostando anche la lente di ingrandimento su quei fattori che possono sembrare secondari. Se la cava discretamente anche Timberlake che, tutto tatuato e completamente a suo agio nella gang, fa la sua parte. Da vedere.
I gusti di Pinhead80 (Documentario - Fantascienza - Horror)

Nando 20/11/11 15:47 - 3341 commenti

Ispirato da una reale vicenda, il film descrive il degradante lusso in cui bande di giovani dediti allo spaccio trascorrono il tempo. Eccessivamente patinato nelle feste iperalcoliche, il film vira nella parte finale in cui assume un tono lievemente cronachistico. Cast dignitoso.
I gusti di Nando (Commedia - Horror - Poliziesco)

Piero68 19/9/11 9:00 - 2683 commenti

Da una storia vera un film sulla vacuità e sulla stupidità di una ricca gioventù USA, che crede costantemente di vivere tra una video-clip di qualche rapper-gangster e un film stile Scarface. Parte bene ma dopo un po' inizia ad ingiallire fino a diventare noia pura. Colpa di una sceneggiatura "ai confini della realtà" ed una regia che conferma una volta di più l'incapacità del Cassavetes minore. Recitazioni da cani con la sola esclusione di Foster che si dimostra cavallo di razza. Hirsch irritante quando scimmiotta Di Caprio. Buona la colonna sonora.
I gusti di Piero68 (Azione - Fantascienza - Poliziesco)

Paulaster 26/5/14 17:16 - 2376 commenti

La parte migliore riguarda una certa rappresentazione della vita agiata di chi vive sulle colline losangeline. Interpretazioni in chiaroscuro: Foster il migliore, bene la Stone, Timberlake sufficiente, Hirsch non ha il fisico per essere un boss in miniatura, il resto della truppa è fin troppo pulitino. La prima parte meglio per gli intrecci, poi si sfilaccia seguendo pedissequamente gli eventi con classica chiusura sui conti da pagare. Regia che non dispiace.
I gusti di Paulaster (Commedia - Documentario - Drammatico)

Luchi78 2/4/10 0:53 - 1521 commenti

Per chi non conosce la storia realmente accaduta, vedere per la prima volta il finale è uno shock. Ci si può concedere anche una seconda visione, ma l'attenzione è tutta concentrata su gli ultimi minuti del film. Effettivamente, per il resto c'è poco e niente: la solita gang di ragazzini spacciatori tipicamente americana, uno stile di vita fatto di ville, party e belle ragazze e il racconto di una storia tragicamente accaduta che mantiene viva la suspense.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il finale!
I gusti di Luchi78 (Comico - Fantastico - Guerra)

Greymouser 8/7/10 1:05 - 1441 commenti

Film dalla tematica scabrosa, risente di una realizzazione meno asciutta di quanto il soggetto richiederebbe. Regia acerba, insomma, e nonostante ciò non si può negare che il lavoro di Cassavetes contenga in sè momenti di cinema energico ed efficace. Da apprezzare nel complesso, anche perchè, dopo una prima parte piuttosto ondivaga, il film decolla in un crescendo angoscioso fino all'amara e inesorabile conclusione.
I gusti di Greymouser (Fantastico - Horror - Thriller)

Furetto60 7/2/13 11:35 - 1129 commenti

Film che denuncia una parte della generazione statunitense la cui occupazione è la ricerca dello sballo da realizzarsi mediante ricorso a droghe e alcol consumati durante festini ripetitivi conditi da parolacce a go go, unico veicolo di un linguaggio che grava sulle basi di sabbia di un assoluto vuoto mentale. Regole comportamentali non scritte ne determinano scelte irrazionali con conseguenze inevitabilmente tragiche. Duro e pesante come un cazzotto allo stomaco, purtroppo tratto dalla cronaca nera. Difficile una seconda visione.
I gusti di Furetto60 (Giallo - Poliziesco - Thriller)

Straffuori 12/8/09 14:28 - 170 commenti

Buon film, tratto da una storia vera, incentrato su un gruppo di giovani sbandati tra spaccio di droga, soldi, debiti, alcol, fumo, feste notturne e belle ragazze (Si pensi alla sola Amanda Seyfried). Timberlake, Foster, Hirsch & company funzionano bene. Gran colonna sonora. Prove positive della Stone e di Willis. C'è anche il grande Harry Dean Stanton.
I gusti di Straffuori (Comico - Horror - Poliziesco)

Ammiraglio 7/10/08 11:54 - 150 commenti

Un film a sprazzi ben riuscito, che però in troppe occasioni rimane alternativamente sotto tono o troppo sopra le righe. La sceneggiatura è ben confezionata, con le scene delle interviste magistralmente inserite (non sono né troppe né poche) e quel tanto di incertezza da far realmente dubitare su come la vicende si concluderà realmente. Anche gli interpreti (in particolare Ben Foster) meritano una segnalazione per la generale buona performance.
I gusti di Ammiraglio (Commedia - Drammatico - Fantascienza)

Gaussiana 12/5/12 22:24 - 121 commenti

Visto il taglio della pellicola molto teenager, coi ragazzini straricchi che si sballano ai party dell'America benestante e con popstar della musica prestate al cinema, devo dire che mi aspettavo di peggio. Nonostante l'epilogo si fiuti lontano un miglio, il film si lascia guardare anche attraverso qualche esagerazione di troppo e svariate ricostruzioni di festini a base di alcol, droga e ragazze disinibite. La ripetitività e lo stereotipo troppo abusato e proposto dei giovani made in Usa ne fanno un teen drama american fighetto.
I gusti di Gaussiana (Fantascienza - Horror - Western)

Dillinger 23/2/07 10:12 - 22 commenti

Violenza e degrado, incomunicabilità familiare e disperazione di un ambiente opulento e borghese come quello californiano. Film estremo, duro, ispirato ad un fatto realmente accaduto, che dovrebbe far riflettere sulle cause di questa deriva sociale, di questa società spietata fatta da ragazzini. Gli assassini sono infatti lasciati soli da genitori distratti: per loro droga ed alcool sono il punto d’arrivo, l’unico mezzo per compensare l’insoddisfazione. Bravo tutto il cast, Stone in particolare.
I gusti di Dillinger (Commedia - Drammatico - Giallo)

Gianlux 4/9/07 14:25 - 20 commenti

Il cuore del film sta nell'agghiacciante epilogo che lascia di sasso lo spettatore, anche se il regista lo prepara ad un finale altamente drammatico (vedi i continui: testimone n. 1, n. 2 ecc.. a fianco dei personaggi che via via entrano in scena). Discreto Timberlake, che non ha difficoltà a calarsi (in senso tecnico) nella parte. Poco più che camei le figure di Willis (padre del piccolo boss) e della Stone (mamma del ragazzino). Non male.
I gusti di Gianlux (Azione - Commedia - Drammatico)