Cerca per genere
Attori/registi più presenti

KOYAANISQATSI

All'interno del forum, per questo film:
Koyaanisqatsi
Titolo originale:Koyaanisqatsi
Dati:Anno: 1982Genere: documentario (colore)
Regia:Godfrey Reggio
Cast:Documentario
Visite:876
Filmati:
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 7
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 21/2/07 DAL BENEMERITO CAESARS

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

Galbo 30/4/09 15:56 - 10987 commenti

Parecchio celebrato all'epoca della sua realizzazione Koyaanisqatsi colpisce l'immaginario del pubblico per una qualità tecnica decisamente elevata e una strettissima correlazione tra immagini (sempre incisive) e l'impeccabile colonna sonora di Philip Glass. Il suo limite è quello di risultare narrativamente un po' ripetitivo e troppo freddo, con scarso coinvolgimento emotivo.
I gusti di Galbo (commedia - drammatico)

Pigro 13/11/08 10:33 - 7365 commenti

Opera di montaggio di immagini che contrappongono la bellezza della natura alle aberrazioni della civiltà moderna. Straordinario il montaggio e perfetta la pulsante colonna sonora di Philip Glass, vero secondo autore del film insieme a Godfrey Reggio. Senza parole, con il solo scorrere delle immagini e della musica, lo spettatore assiste allo svolgersi di un grande poema, lirico ed epico al tempo stesso, sul pericolo della distruzione della natura e del ritmo naturale di vita di ogni essere vivente. Emozionante, coinvolgente, da vedere.
I gusti di Pigro (Drammatico - Fantascienza - Musicale)

Caesars 21/2/07 14:01 - 2492 commenti

Eccezionale documento sul rapporto uomo-natura. Bisogna scordarsi completamente lo stile classico dei documentari e lasciarsi trasportare dalle immagini commentate solamente dalla straordinaria colonna sonora di Philip Glass. A metà degli anni '80 il film fece una timida apparizione anche nelle nostre sale e pur risultando sconosciuto ai più ha avuto un influsso colossale su certo modo di riprendere (ralenti o accellerazioni alle azioni quotidiane per dare loro un senso diverso). Bellissimo.
I gusti di Caesars (Drammatico - Horror - Thriller)

Capannelle 11/1/09 21:57 - 3584 commenti

Concediamogli l'originalità e (forse) di aver fatto scuola sul tipo di riprese. Ma dopo il brillante primo quarto d'ora, che mi aveva ingolosito, è stato faticoso arrivare alla fine perché il ritornello della vita frenetica, delle folle dantesche, delle macchine infernali, si era incantato con la sua martellante musichetta per oltre un'ora. Non una variazione sul tema, solo un paio di primi piani, il resto ripetitivo fino alla noia. Ok l'ho visto a casa, ma vederlo al cinema poteva valere una palla di più, non oltre.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La canzone iniziale. E il fatto che dopo 27 anni siamo tutti qui, in mezzo a mille contraddizioni, a discutere del film grazie alla tecnologia.
I gusti di Capannelle (Commedia - Sentimentale - Thriller)

Pinhead80 25/2/11 14:08 - 3516 commenti

Koyaanisqatsi, ovvero in lingua Hopi, la vita senza equilibrio. Si tratta di un documentario molto particolare sul rapporto uomo/natura, ed è il primo film della cosiddetta trilogia Qatsi. L'autore analizza questo rapporto attraverso immagini proposte a diverse velocità e accompagnate dalla bella colonna sonora di Philip Glass. C'è da dire che non è un film di facile fruizione proprio per la sua particolarità. Una riflessione dell'impatto che ha l'uomo sull'ambiente con le sue opere.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Gli uomini ripresi a velocità elevata che sembrano tante piccole formiche.
I gusti di Pinhead80 (Documentario - Fantascienza - Horror)

Mickes2 9/8/14 18:52 - 1551 commenti

Una lirica cascata d’immagini e suoni alla lunga sfiancanti ma anche ipnotici; dai geroglifici a uno Shuttle in fase di lancio: dall’antico all’ipertecnologico, sono le azioni dell’uomo a cavallo di migliaia di anni. “La vita senza equilibrio” di questo universo-formicaio così sfaccettato e multiforme, dagli elementi primari come magma e terra, rocce e sabbia, piante e acqua, al groviglio di asfalto, luci, macchine e persone; dal silenzio catacombale della natura al ticchettare metallico del progresso e della sua autodistruttiva ipervelocità.
I gusti di Mickes2 (Erotico - Fantastico - Western)

Anthonyvm 8/3/18 14:02 - 1114 commenti

Sublime opera d'avanguardia cinematografica, uno di quei film (documentari?) che trascendono il cinema stesso e ne esaltano il concetto di arte visuale. Un'esperienza che coinvolge lo sguardo e l'udito del pubblico e ne mette in moto sensori nascosti in qualche meandro del cervello, un po' come il 2001 di Kubrick. Le immagini si stagliano sullo schermo con forza orgasmica, sempre in crescendo, indissolubilmente legate alla musica di Philip Glass, demonizzando e al contempo esaltando la follia destabilizzante ed estatica del mondo moderno. Must!

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Le macchine che sfrecciano nella notte urbana, un vero e proprio trip ipnotico di luci che sintetizza la potenza suggestiva dell'intero film.
I gusti di Anthonyvm (Animazione - Horror - Thriller)