Cerca per genere
Attori/registi più presenti

LISTA CIVICA DI PROVOCAZIONE (SAN GENNARO VOTACI TU!)

M. MJ DAVINOTTI JR: MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 1
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 7/2/07 DAL BENEMERITO RAMBO90
Commediola “civica” di poche pretese che vede in scena tre amici (Pasquale Falcone, che è pure il regista, Antonio Stornaiolo e Maurizio Casagrande, transfuga dai film di Vincenzo Salemme in cui non manca mai) che coltivano un sogno: aprire un bar a Cuba, sulla spiaggia di Guardalavaca. Tutti di mezza età, alle prese con diversi problemi di coppia e con un lavoro poco soddisfacente, decidono di candidare uno di loro (Falcone) a sindaco della loro cittadina (mai citata, ma è Cava dei Tirreni, a due passi da Salerno). Una cosa cominciata quasi per scherzo che col passare dei giorni acquista concretezza. Il simbolo è il cuore (slogan improvvisato “Vota con il cuore, vota il cuore”), il manifesto il candidato nudo. La lista civica di provocazione mobilita parenti e amici, dà spazio a personaggi secondari (il professore che parla a colpi di citazioni classiche, l’edicolante di buon senso, le ex mogli o fidanzate dei tre) e il film prosegue senza mai entusiasmare ma senza mai farsi pesante. Sì vola bassi, è chiaro, il massimo che si possa pretendere è qualche velato sorriso, ma se non altro la volgarità è bandita e il ritratto dei tre amici segue lo stile di certe commedie partenopee d’impronta teatrale (c'è anche un cameo di Biagio Izzo). Falcone, dei tre, è quello che dimostra più spessore. La massima che conia verrà ripetuta più volte fino a chiudere il film con la didascalia: “Se le cose vanno bene non ci sono motivi, se le cose vanno male non ci sono scuse”. Un film nel complesso vedibile ma anonimo.
il DAVINOTTI

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione

Rambo90 23/1/10 4:08 - 5824 commenti

Lo spunto di questa commediola campana (che riprende molto dello stile cinematografico di Vincenzo Salemme) era pure simpatico, ma la messa in scena è quasi dilettantesca. Il cast è abbastanza affiatato, ma il film manca di ritmo e, soprattutto, di battute davvero divertenti. Il finale probabilmente è poi la cosa peggiore. Inutile cammeo di Biagio Izzo.
I gusti di Rambo90 (Azione - Musicale - Western)