Cerca per genere
Attori/registi più presenti

GLI ONOREVOLI

All'interno del forum, per questo film:
Gli onorevoli
Dati:Anno: 1963Genere: commedia (bianco e nero)
Regia:[5e] Sergio Corbucci
Cast:Totò, Gino Cervi, Peppino De Filippo, Franca Valeri, Franco Fabrizi, Aroldo Tieri, Memmo Carotenuto, Walter Chiari, Carlo Pisacane, Riccardo Billi, Luciano Salce, Mario Castellani, Anna Campori
Note:famoso soprattutto per l'episodio di Totò (Vota Antonio, vota La Trippa..., Votantonio, Vot'antonio). (serie Totò)
Visite:2896
Filmati:
M. MJ DAVINOTTI JR: MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 17
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)


Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione

ORDINA COMMENTI PER:

B. Legnani 30/8/09 23:34 - 4282 commenti

La sua fama è superiore al livello globale del film, reso indimenticabile dallo splendido Totò (da notare che in un precedente filmato pubblicitario per la Pirelli, ad opera dei Pagot, c'è un uomo politico che di cognome si chiama Trippa!). Degli altri episodi trovo esagerato quello con Peppino e Walter Chiari, non privi di qualche guizzo quello con la Valeri e quello con Cervi, non indimenticabile quello con Tieri. Davvero non riuscite le parti con i bambini. **

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Totò dalla finestra del bagno.
I gusti di B. Legnani (Commedia - Giallo - Thriller)

Undying 15/9/07 0:22 - 3875 commenti

Non rappresenta una delle sceneggiature più memorabili cui Totò presta la sua mimica ed il suo istrionismo teatrale, ma fa comunque impressione per la sua sempre "verde" tematica. Gli "Onorevoli" di 44 anni fa sembrano la fotocopia di quelli attuali! Il reazionario Antonio La Trippa (De Curtis) dovrà scontrarsi con direttive superiori, paletti fissati da interessi personali e di "partito". Dovrà, insomma, mostrarsi opportunista ed in grado di cambiare, in maniera subìtanea, idee ed opinioni. Diretto con mestiere dal bravo Sergio Corbucci.
I gusti di Undying (Horror - Poliziesco - Thriller)

Pigro 24/2/11 14:53 - 7124 commenti

Intimamente qualunquista all'epoca, il film sui cialtroni in cerca di voti sembra oggi profetico nella descrizione grottesca delle degenerazioni della politica. I personaggi sono caricature, macchiette in sé e per sé, a prescindere dal rispettivo partito, e in quanto tali risultano amaramente calzanti: sarcastico l'episodio di Totò-La Trippa, graffiante (ma lungo) quello di Peppino ridotto a baldracca per la tv, mentre i pur bravi Valeri e Cervi stanno in sketch meno incisivi. Lavoro un po' velleitario, slabbrato e discontinuo, ma vedibile.
I gusti di Pigro (Drammatico - Fantascienza - Musicale)

Homesick 31/8/10 17:38 - 5737 commenti

Satira sulla politica italiana e le sue campagne elettorali, scaglia svogliatamente freccette d’umorismo che giungono a segno spezzando la tediosa prevedibilità solo grazie agli interventi dell’onesto reazionario Totò (spassosissimo il suo comizio notturno in camera da letto) e della democristiana eterodossa Valeri, nonché alle rapide schermaglie tra l’editore liberale Cervi e il giornalista comunista Tieri. Debole lo sketch tra Chiari e De Filippo – che finisce en travesti – e disgustoso quello dei bambini con le loro cerbottane “scatologiche”. Troppo discontinuo.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: «Vota Antonio…Vota Antonio…Vota Antonio…».
I gusti di Homesick (Giallo - Horror - Western)

Caesars 7/1/11 8:15 - 2369 commenti

Scneggiatura ridotta all'osso per questo film ad episodi che vede il suo apice nel segmento interpretato da Totò (il suo "votAntonio, votAntonio" oramai è entrato nella memoria collettiva). Buoni tutti gli interpreti principali e le loro spalle, ma la storia è davvero poca cosa e l'episodio con protagonisti i bambini era francamente evitabile. Interessante comunque notare quanto questa satira rivolta ad una classe politica di 50 anni fa sia ancora calzante al giorno d'oggi.
I gusti di Caesars (Drammatico - Horror - Thriller)

Matalo! 12/6/10 20:20 - 1336 commenti

Cazzatiella ad episodi basati su flebili script riguardanti le elezioni che, si sa, vale per il Totò monarchico e il tormentone Votantonio, passato a paradigma di un anarchismo antipolitico in linea con la vena libertaria del Grande Comico. Gli attori reggono bene, come sempre (vedi Cervi Rossani-Breschi, editore ispirato a Rusconi), ma son l'unico sale di questo film passatempo, non osceno ma subordinario a pellicole più ruggenti dell'epoca. Cameo di Corbucci a Roccasecca, per l'accoglienza ad Antonio La Trippa.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: "Vota La Trippa". "Sì, ar sugo".
I gusti di Matalo! (Commedia - Gangster - Western)

Lovejoy 1/1/08 16:31 - 1825 commenti

Film a episodi di cui il più famoso e il più riuscito è senza ombra di dubbio quello con Totò scatenato protagonista. Gli altri o sono prevedibili o semplicemente noiosi. Gli attori sono anche bravi ma mancando un copione strutturato come si deve e con una regia non proprio all'altezza, anche loro finiscono per steccare. Il caso di Totò è del tutto diverso. È la verve istrionica del grande attore a salvare il soggetto, soprattutto quando recita il suo slogan elettorale a letto e dalla finestra del palazzo.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: "Votate la trippa" "Si, al sugo!".
I gusti di Lovejoy (Comico - Horror - Western)

Rambo90 6/3/10 2:04 - 5401 commenti

Divertente film ad episodi a sfondo elettorale: i migliori ovviamente sono Totò e Peppino (ma attenzione, non si incrociano mai) e i loro episodi sono davvero spassosissimi e pieni di frasi diventate tormentoni. Dietro di loro il resto del cast va su binari consueti per la commedia italiana di quegli anni: Franca Valeri e Franco Fabrizi sono una coppia divertente, migliore di un Gino Cervi abbastanza annoiato e noioso.
I gusti di Rambo90 (Azione - Musicale - Western)

Rufus68 16/6/18 11:17 - 2173 commenti

Trascurabile e sbiadita incursione nella propaganda elettorale della Guerra Fredda. Comunisti, missini e democristiani con le loro ipocrisie e idiosincrasie: poca roba. A rialzare le sorti: la Valeri, che fa la Valeri, Tieri il sovietico che non disdegna di pubblicare con l'editore plutocrate (profetico) e, ovviamente, Totò, grandissimo nel declinare il memorabile cognome "La Trippa" nei contesti discorsivi più vari con risultati esilaranti. Alla fine, a seguirlo superficialmente, persino piacevole.
I gusti di Rufus68 (Drammatico - Fantascienza - Horror)

Minitina80 17/9/16 15:23 - 1810 commenti

Fare della satira sull’avidità e il malcostume della politica non dovrebbe essere difficile, soprattutto per gli spunti che essa offre di continuo. Corbucci ne approfitta e allestisce una passerella con i più brillanti attori dell’epoca, ognuno dei quali riflette una particolare condizione di aspirante onorevole. Il più raggiante è ovviamente Totò, che conferma una levatura superiore a tutti gli altri, mentre a sorpresa delude Peppino De Filippo per la cialtroneria della parte. Inutile e tediosa la parentesi con i bambini.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Votantonio! Votantonio! Votantonio!
I gusti di Minitina80 (Comico - Fantastico - Thriller)

Faggi 31/8/18 12:03 - 1274 commenti

Mediocre rappresentazione di un'Italia in campagna elettorale, non priva di schematismo e qualche leziosità (i bambini, specialmente). Langue di brio registico ma restano da antologia e si ammantano di aura iconica il personaggio e l'interpretazione del Principe, che da soli valgono e stravalgono la visione (gli occhi sgranati e folli, l'inflessione vocale mussolinesca, i ritoneli "Votantoniovotantoniovotantonio", "italiano! vota La Trippa!"). Simpatico, anche caustico l'episodio con Franca Valeri che interpreta compassata e algida, sorridendo.
I gusti di Faggi (Fantascienza - Giallo - Poliziesco)

Gabrius79 21/8/17 14:45 - 1066 commenti

Film a episodi dal valore diseguale che vuol scherzare a modo suo nei confronti della politica. Celeberrimo l'episodio con Totò che in sé vale tutto il film, gradevole anche quello con Franca Valeri e Franco Fabrizi. Gli altri episodi arrivano a malapena alla sufficienza a causa di sceneggiature piuttosto incolori. Una satira che graffia solo a tratti.
I gusti di Gabrius79 (Comico - Commedia - Drammatico)

R.f.e. 10/8/09 21:01 - 819 commenti

Beh, naturalmente Totò e Peppino De Filippo in testa a tutti. Il candidato monarchico Antonio La Trippa ("Vota Antonio!, vota Antonio!"), ossessivo ma onesto, è uno degli ultimi, grandi e tragicomici personaggi tratteggiati da Antonio De Curtis. Ma esilarante è anche il missino caratterizzato da Peppino, che il perfido Walter Chiari trucca in maniera davvero mostruosa. Sufficienti ma in fondo trascurabili Gino Cervi e Franca Valeri (salvando la puntuale satira del giornalista comunista ipocrita Aroldo Tieri, molto realistica...).
I gusti di R.f.e. (Avventura - Azione - Erotico)

Pessoa 20/6/17 14:48 - 760 commenti

Commedia "elettorale" di Corbucci che deve gran parte della sua fama al celebre "mantra" di Totò. In realtà il cast è pieno di grandi nomi ma, come diceva il Principe, "la somma non fa il totale" e in questo caso il risultato è una commedia piuttosto banale dove la velata satira politica è all'acqua di rose. Alcuni numeri sono fiacchi (Peppino in TV) e la sceneggiatura non riesce ad amalgamare i personaggi in una storia compiuta. Resta il grande mestiere di alcuni fra i più grandi attori italiani del dopoguerra e vale comunque la visione.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: "Votantonio, votantonio"; Il comizio finale di Totò; Il meccanismo dei resti, un eterno arcano elettorale italiano.
I gusti di Pessoa (Gangster - Poliziesco - Western)

Graf 21/7/11 3:13 - 607 commenti

Valido ma sottovalutato film di Corbucci. Invece è un bell’esempio di satira politica dalla cattiveria inversamente proporzionale al peso politico di partiti. Qui si prendono di petto le carenze e deficienze, le ipocrisie e le doppiezze, le falsità e le menzogne di tutti i partiti del fu arco costituzionale con guizzi ironici o sardonici, canzonatori o addirittura spiazzanti. Il comizio del compunto e sussiegoso candidato liberale attaccato, con espressioni scatologiche, dai bambini, per esempio. Totò come sempre è l'interprete più incisivo e spassoso.
I gusti di Graf (Commedia - Poliziesco - Thriller)

Mutaforme 16/10/16 2:28 - 383 commenti

Divertente commedia, per molti versi ancora oggi attuale. Totò, come spesso accade, ne è il mattatore, con la sua memorabile macchietta del personaggio Antonio La Trippa. Il cast è ricco di attori che hanno fatto storia, anche se non tutti sono al loro massimo splendore, in questo caso.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La spiegazione del "do ut des".
I gusti di Mutaforme (Avventura - Fantascienza - Fantastico)

Almayer 6/6/08 11:46 - 169 commenti

Come prendere in giro un argomento teoricamente serio (politici ed elezioni) in maniera allegra e scanzonata con un sottofondo di verità quantomai attuale e tragico. Bravissimi tutti, ma Totò spicca (votantonio!) per una delle sue migliori interpretazioni. Musiche di Trovajoli, Ruggero Deodato è aiuto regista, Stelvio Massi operatore. Splendido il master del dvd.
I gusti di Almayer (Fantascienza - Fantastico - Horror)