Cerca per genere
Attori/registi più presenti

NEL 2000 GUERRA O PACE? - VITA FUTURA

All'interno del forum, per questo film:
Nel 2000 guerra o pace? - Vita futura
Titolo originale:Things to come
Dati:Anno: 1936Genere: fantascienza (bianco e nero)
Regia:William Cameron Menzies
Cast:Raymond Massey, Cedric Hardwicke, Ralph Richardson, Ann Todd, Maurice Braddell, Edward Chapman, Margaretta Scott, Sophie Stewart, Derrick De Marney, Pearl Argyle, Kenneth Villiers, Ivan Brandt, Anne McLaren, Patricia Hilliard, Charles Carson, George Sanders (n.c.), Abraham Sofaer (n.c.), Terry-Thomas (n.c.)
Note:E non "Nel Duemila Guerra o pace". Aka "Una vita fantastica", "La vita futura".
Visite:580
Filmati:
M. MJ DAVINOTTI JR: MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 4
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

PAPIRO DAVINOTTICO INSERITO IL GIORNO 23/11/06


Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione

ORDINA COMMENTI PER:

Pigro 23/8/10 8:52 - 7485 commenti

Prima una guerra devastante che riporta l'umanità a condizioni barbare, poi un progresso ambiguo che la rilancia verso il futuro: 100 anni di storia in un film sceneggiato dallo stesso Wells, carico di inquietanti presagi bellici (e non solo), tutti basati sulla fortuna delle nuove comunicazioni aeree. Ma i discorsi retorici travalicano il sopportabile, annullando la notevole visionarietà e la pur encomiabile spinta etica, affogando il film in una farraginosa macchinazione dimostrativa priva di vero pathos. Interessante ma indigeribile.
I gusti di Pigro (Drammatico - Fantascienza - Musicale)

Capannelle 17/10/11 9:36 - 3635 commenti

La visione di un futuro fatto di guerre, carestie e di un riscatto scientifico che non tutti condividono. Idee affascinanti, anche profetiche e alcune scenografie di sicuro effetto fanno da contraltare a una regia e interpretazioni poco memorabili e a un tono generale tra l'enfatico e il pacchiano che ogni tanto fanno pensare ai b-movies. Aspetto interessante della pellicola è l'utilizzo dei mezzi aerei come arma di potere e termometro dell'evoluzione umana. 2 e mezzo.
I gusti di Capannelle (Commedia - Sentimentale - Thriller)

R.f.e. 28/6/09 20:31 - 819 commenti

Prolisso e solenne nella sua versione datata 1936, è invece "almeno passabile" in quella (accorciata) riedita, in Italia, nel 1953. È curioso e gli amanti dell'integrale (il pane? il nudo? Va beh, si scherza...) storceranno certamente il naso ma, con il senno di poi, la riedizione anni '50 (che è proprio quella intitolata "Nel 2000 guerra o pace?") risulta più piacevole, meno pomposa e curiosamente - e mi prendo la piena responsabilità di questa mia osservazione - persino più efficace. Ciò nonostante, non è certo uno dei miei SF preferiti.
I gusti di R.f.e. (Avventura - Azione - Erotico)

Lattepiù 24/3/07 20:23 - 208 commenti

Una guerra rade al suolo il mondo come nel Dottor Stranamore. Un medioevo post catastrofe tipo Mad Max. Poi arrivano gli scienziati che ricostruiscono la civiltà. E allora trivelle che buttano giù montagne, città avveneristiche, televisori, monorotaie, elicotteri e un cannone che spara due pionieri sulla luna. Il film è del 1936. Didascalico e ingenuo fin che si vuole, ma è uno spettacolo di rara potenza evocativa e forza visionaria. Molta sci-fi per decenni ne ha attinto. Splendido.
I gusti di Lattepiù (Fantascienza - Poliziesco - Western)