Cerca per genere
Attori/registi più presenti

PECCATO VENIALE

M. MJ DAVINOTTI JR: MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 11
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

PAPIRO DAVINOTTICO INSERITO IL GIORNO 23/11/06


Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione

ORDINA COMMENTI PER:

B. Legnani 16/7/07 0:10 - 4483 commenti

Quasi micidiale. Valido per una sola stagione, quella post-Malizia ("pecunia non olet"), quando gli spettatori volevano ciò che qui c'è, ma che ora è tedioso, tirato per i capelli. Si fa fare brutta figura a due assi quali Carraro e la Brignone. I due protagonisti ci mettono quasi 90' per copulare, il che, se si pensa che si sapeva dall'inizio che sarebbe successo, è un'eternità. Non si ride mai. Si regge (a stento) solo perché c'è Orazio Orlando, bravissimo. Il film nel film è Totò, lascia o raddoppia. Cameo per Bongusto.
I gusti di B. Legnani (Commedia - Giallo - Thriller)

Undying 31/7/08 21:02 - 3875 commenti

Ritorna il gruppo costituito da Samperi (regista), Jemma (sceneggiatore), Antonelli (divina creatura) e Momo (l'adolescente inquieto) già rodato e rinvigorito dal clamoroso successo di Malizia. A tempo di record si ripropone il tema morboso, acceso dalla torbida relazione tra Laura ed il piccolo cognatino, Sandro. Come si usa dire, però, non tutte le ciambelle riscono con il buco e la volgarità dei dialoghi (molto spinti per l'epoca) raggiunge un effetto contrario a quello cui la pellicola propone di arrivare. L'erotismo è, inoltre, molto contenuto rispetto all'indimenticabile precursore...
I gusti di Undying (Horror - Poliziesco - Thriller)

Vstringer 4/2/10 1:25 - 349 commenti

La stessa squadra di Malizia scende in campo decisa a capitalizzare il successo del primo film, producendone una versione svaporata e meno tesa, più disinvolta. Nei duetti Antonelli-Momo manca quella passionalità feroce, mentre il maggior peso dei comprimari devia l'attenzione: Orlando è comunque molto bravo e il film è girato dignitosamente, sebbene con la mano sinistra, da un Samperi ancora in forma. Superflua la presenza di Banfi, ancora lontano dal grande successo e relegato a un ruolo di terzo piano.
I gusti di Vstringer (Commedia - Drammatico - Musicale)

Mco 4/2/10 1:42 - 2096 commenti

Sembra Malizia, è uno pseudo Malizia, non raggiunge Malizia... quasi tutta la critica si assesta su queste considerazioni, per carità condivisibili. Ma c'è di più: la Antonelli sfiora il top in quanto a bellezza e sensualità, pur nella totale assenza di epifanie nude. Questo comporta un effetto logico, cioè la capacità di questa splendida ttrice di rendere una pellicola ripetitiva e non più così sconvolgente una chicca per gli occhi. Il resto è contorno, Lei è il film!
I gusti di Mco (Animali assassini - Giallo - Horror)

Lucius  11/5/14 16:13 - 2754 commenti

Dialoghi irriverenti sul comico-goliardico e la Antonelli all'apice della sua sensualità in una commedia dal sapore agro-adolescenziale in salsa goliardica. Samperi si ripete trattando un argomento già affrontato in altre sue produzioni, in particolare Malizia (del quale sembra un clone). La scelta dello sfortunato Momo si rivela perfetta ed è un peccato non aver potuto assistere alla carriera che avrebbe avuto in Italia. Qualche parolaccia di troppo, come nei film del Christian nazionale. Piccantino e suadente.
I gusti di Lucius (Erotico - Giallo - Thriller)

Rufus68 3/6/18 22:30 - 2691 commenti

Il già sopravvalutato antecedente, trasferito qui attori e bagagli, si sfarina in una serie di barzellette poco digeribili (Banfi, il boicottaggio del forzuto, gli equivoci sulla sessualità dell'adolescente) e di cortissimo respiro. Si avvicina più a certo cinema scollacciato e popolarissimo (senza scollature, però) che alle torbide e più complesse prurigini di alcune commedie coeve. Dal grigiore si salva solo Orlando, oltre alla Antonelli, bellissima, un autentico sex symbol.
I gusti di Rufus68 (Drammatico - Fantascienza - Horror)

Luchi78 1/12/11 17:27 - 1521 commenti

Tentativo di Samperi di allargare il suo successo attorno al genere erotico-morboso sollevato dal polverone di Malizia. L'accoppiata Momo-Antonelli non produce però gli stessi effetti scintillanti del predecessore, prima di tutto perché la Antonelli viene molto più "castigata" e poi perché tutto il film assume più volte venature comico-demenziali più simili alla commedia spensierata che ad un genere più "proibito". Dopo la visione di Malizia va giù liscio come un bicchiere d'acqua, anche troppo.
I gusti di Luchi78 (Comico - Fantastico - Guerra)

Panza   4/1/14 17:43 - 1435 commenti

Interessante storia d'amore portata in scena in maniera puntuale dal grande Salvatore Samperi. Cast davvero ben gestito a partire dalla coppia Momo/Antonelli, reduci dal successo di Malizia, al centro della torbida vicenda sviluppata in crescendo con continui cambi nella psiche dei due. C'è anche una poca propensione al nudo. Il grande problema è che le parti estranee al filone centrale sono abbastanza indigeribili: le scorribande con gli amici, gli interventi di Banfi, l'amica di spiaggia, ecc. Ininfluente l'ambientazione anni '50.
I gusti di Panza (Commedia - Drammatico - Poliziesco)

Gabrius79 3/8/15 1:37 - 1124 commenti

Salvatore Samperi tenta nuovamente di utilizzare l'accoppiata Laura Antonelli/Alessandro Momo in una sorta di scopiazzamento del celeberrimo Malizia con esiti fiochi. Linguaggio a volte colorito, qualche risata qua e là, il tutto condito dalle grazie della fulgida Antonelli. Simpatica la coppia Tino Carraro/Lilla Brignone, che aggiunge verve pur essendo piuttosto sprecata rispetto alla consumata bravura dei due. Momo e Orazio Orlando se la cavano. Occhio a una giovanissima Monica Guerritore.
I gusti di Gabrius79 (Comico - Commedia - Drammatico)

Manfrin   15/6/12 9:59 - 306 commenti

Fingo di non aver visto Malizia e dico che Samperi ci racconta una vicenda pruriginosa che vira spesso nella commedia (sintomatica la presenza di Toffolo e Banfi, così come dello stesso Orlando). La Antonelli ai massimi livelli del vedo ma soprattutto non vedo. Carraro sembra divertirsi con un personaggio fuori dai suoi schemi. Più che guardabile.
I gusti di Manfrin (Giallo - Poliziesco - Thriller)

Greg 4/7/10 16:06 - 19 commenti

Decisamente inferiore rispetto al suo antecedente Malizia: non c'è più quella malizia che appunto caratterizzava il primo. Poco spinto, poco erotismo, pochi nudi, poche risate... troppe parolacce. Bravi su tutti Orlando e Carraro. Sempre ottimo Momo che morirà nello stesso anno pochi mesi dopo aver recitato in Profumo di donna. L'Antonelli è comunque sempre l'Antonelli.
I gusti di Greg (Horror - Musicale - Thriller)