Cerca per genere
Attori/registi più presenti

LE MOTORIZZATE

All'interno del forum, per questo film:
Le motorizzate
Dati:Anno: 1963Genere: commedia (bianco e nero)
Regia:[5e] Marino Girolami
Cast:Totò, Gianni Agus, Liana Orfei, Mario Castellani, Rosita Pisano, Ave Ninchi, Bice Valori, Michel Galabru, Walter Chiari, Valeria Fabrizi, Raimondo Vianello, Sandra Mondaini, Riccardo Billi, Anna Campori
Note:la voce narrante è di Corrado (Mantoni). Episodi: "Carmelitane sprint" (Ninchi), "Roulotte squillo" (Valori), "La signora ci marcia" (Chiari), "Vigile ignoto" (serie Totò), "Un investimento sicuro" (Vianello)
Visite:1734
Filmati:
M. MJ DAVINOTTI JR: MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 9
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)


Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione

ORDINA COMMENTI PER:

B. Legnani 10/3/10 20:16 - 4250 commenti

CARMELITANE SPRINT (Ninchi): accettabile, con la suorona Ave Ninchi che affronta Girolami dicendo "Da uomo a uomo...". LA ROULOTTE SQUILLO (Valeri): l'episodio peggiore, ricordabile solo per qualche forte frase a bisenso non tolta dalla censura. LA SIGNORA CI MARCIA (Chiari): scarsino, perché di notevole c'è solo il prorompente torace di Valeria Fabrizi. IL VIGILE IGNOTO (Totò): nettamente il migliore, con Totò che fa i primi cinque minuti a livelli alti. UN INVESTIMENTO SICURO (Vianello e Mondaini): accettabile, ma ha qualche minuto di troppo.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Totò, vigile finto, ma lodato: "Modestamente, la circolazione ce l'ho nel sangue!".
I gusti di B. Legnani (Commedia - Giallo - Thriller)

Pigro 8/4/11 9:10 - 7063 commenti

Cinque episodi racchiusi da una becera cornice maschilista (donne al volante...), anche se i singoli brani hanno poco a che vedere con il tema. Episodi umoristici decisamente poco divertenti nonostante le premesse e gli attori coinvolti: sono proprio le storie a difettare di brio e di un qualche minimo valore. In questa palude del riso emergono (a malapena) le performance personali degli outsider, e cioè il podista Chiari (in una storiella comunque pessima), e poi il vigile fasullo Totò e l'investito astuto Vianello in due episodi passabili.
I gusti di Pigro (Drammatico - Fantascienza - Musicale)

Homesick 14/5/08 10:57 - 5737 commenti

Cinque episodi sulle donne alla guida di automobili. Il giudizio, complessivamente discreto, è dovuto alla presenza di Totò, un poveraccio che si finge vigile per sfamare la propria famiglia con i soldi ottenuti dalle contravvenzioni; esilarante la sua autodifesa in tribunale. Nel segmento “Carmelitane sprint” si segnala Pisacane, nostalgico fascista; piccoli ruoli per i fratelli Girolami: Enio nel ruolo del comunista, Enzo (G. Castellari) in quello dell’automobilista. Insignificanti l’episodio con la Valori e quello con Chiari.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Totò che millanta le sue qualità di vigile urbano: «Io la circolazione ce l’ho nel sangue.».
I gusti di Homesick (Giallo - Horror - Western)

Lovejoy 5/7/08 17:36 - 1825 commenti

Commedia ad episodi di cui i più famosi, nonché i migliori, rimangono quelli con Totò protagonista nei panni di un vigile urbano sui generis e quello interpretato dalla coppia Mondaini/Vianello. Gli altri sono meno interessanti, interpretati da attori che si limitano ad assumere una o due espressioni. Vedibile solamente per Totò e Mondaini e Vianello.
I gusti di Lovejoy (Comico - Horror - Western)

Rambo90 23/4/11 18:17 - 5291 commenti

Tra i tanti film a episodi degli anni sessanta questo è un gradino più in alto grazie all'ottima presenza di Totò. Il suo è l'episodio migliore, con una storia più costruita e un personaggio davvero simpatico (le scaramucce in famiglia all'inizio sono meravigliose). Segue Vianello in coppia con la Mondaini e con un buon Riccardo Billi, mentre gli episodi con Bice Valori e Walter Chiari sono macchiettistici. Inutile parlare del tremendo episodio iniziale con Ave Ninchi, talmente esile da essere dimenticato poco dopo. Comunque sufficiente.
I gusti di Rambo90 (Azione - Musicale - Western)

Gabrius79 9/9/13 22:02 - 1055 commenti

Cinque episodi di valore diseguale accompagnati dalla voce fuoricampo di Corrado Mantoni. Il primo episodio con Ninchi-Pisacane è simpatico e poco più; il secondo con la Valori non sa di nulla; il terzo con Chiari e la Fabrizi è un po' affannoso e strappa pochi sorrisi; il quarto con Totò salva la baracca ed è il migliore di tutti; il quinto con Vianello-Mondaini-Billi non è male ma è forse un po' troppo allungato.
I gusti di Gabrius79 (Comico - Commedia - Drammatico)

Graf 19/7/11 3:06 - 600 commenti

Altro piccolo gioiello di Marino Girolami. Ancora un film che, rivisto oggi, fa più tenerezza che ridere. Le donne patentate erano viste ancora come un incubo nell’Italia sempliciotta di 50 anni. Basta ascoltare con attenzione le risposte date dai maschi, patentati o meno, nelle (false) interviste contenute nell’incipit del film. Sufficienti tutti gli episodi salvo quello di Totò, che è di una sintesi comica geniale. Quello di Chiari, di calma e distesa ambientazione bucolica, ha una trama comica nascosta, tutta esitazioni, allusioni e sottontesi.
I gusti di Graf (Commedia - Poliziesco - Thriller)

Max92 25/5/11 18:31 - 104 commenti

Accozzaglia insipida di episodi di cui si poteva tranquillamente fare a meno. Valgono qualcosa solamente quello con Totò, salvato dall'incontenibile bravura dell'attore partenopeo (per l'ennesima volta nella sua carriera povero in guanti bianchi che, da bravo italiano, impara ad aguzzare l'ingegno) e lo sketch con Ave Ninchi e Carlo Pisacane, rovinato solo dall'indisponenza di France Anglade. Penosi gli altri, con l'Oscar dell'inguardabile che va a "La signora ci marcia", con un'imbarazzante interpretazione di Sophie Desmarets.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Campori: "Ecco, a digiuno anche oggi che è il giorno della Befana!" Totò: "Oh, già, dimenticavo: auguri mammaaa! (rivolgendosi alla suocera)".
I gusti di Max92 (Animazione - Horror - Thriller)

Maineng 22/7/08 2:05 - 100 commenti

Un film spassosissimo. Tutti gli episodi sono pieni di genuina ironia: da Ave Ninchi suora a Bice Valori prostituta con roulotte al seguito. Impossibile non segnalare il penultimo con un Totò che mi ha fatto ridere davvero: si fa passare per vigile e viene aiutato da un'avvocatessa (Liana Orfei) quando finisce in tribunale. Una comicità che continua a funzionare per la bravura di registi e interpreti che utilizzano un linguaggio cinematografico basato sull'ironia, nelle diverse situazioni, che va sempre a segno! Mondaini/Vianello coppia perfetta!

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Un vigile si avvicina a Totò che "lavora": "Mostrami il fregio!". "Fregio?... quale fregio? Io sono sfregiato!".
I gusti di Maineng (Documentario - Drammatico - Thriller)