Cerca per genere
Attori/registi più presenti

GLI IMBROGLIONI

M. MJ DAVINOTTI JR: MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 9
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)
(BABY VINTAGE COLLECTION) Sulla scia di UN GIORNO IN PRETURA di Steno, Lucio Fulci (che di quel film era stato co-sceneggiatore e aiuto regista) gira questo GLI IMBROGLIONI, confusa accozzaglia di episodi ambientati al Tribunale di Roma, nell'occasione presieduto da José Lopez Vasquez (il giudice) e Pietro De Vico (l’assistente che balbetta). I principali protagonisti sono Franco e Ciccio, che interpretano ben tre episodi (di cui uno, con Umberto D’Orsi circa la diversa origine delle pernacchie, brevissimo) piuttosto grigi, salvati solo in parte dalla buona vena dei due siciliani che ripetono continuamente il tormentone “Innocenti siamo! Equivoco giudiziario ci fu!”. Franchi e Ingrassia comunque, al di là della loro costante presenza, sembrano più che altro entrare in scena per separare gli episodi più importanti con brevi siparietti, gli unici però a giustificare il titolo GLI IMBROGLIONI. Gli altri episodi, infatti, sono meno caratterizzati dalle classiche truffe con cui i due siciliani riprendono il tipo di canovacci utilizzati da Totò. Ci sono Vianello con Tieri, entrambi alle prese con una storia insulsa, la Lualdi e la Palomar in un episodio penoso in cui interpretano due suore e per finire Walter Chiari nella parte di un medico in rotta con la fidanzata per via di presunti atteggiamenti dongiovanneschi. Chiari è bravo, ma la vicenda che gli hanno legato addosso lo vincola a impersonare un personaggio troppo ambiguo, troppo o troppo poco irruento. Qualche rara risata, ma il film è decisamente squallido. In apertura canta Gaber.
il DAVINOTTI

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione

ORDINA COMMENTI PER:

B. Legnani 3/3/09 20:13 - 4467 commenti

Erede di Un giorno in pretura, con López Vázquez al posto di De Filippo, è più debole rispetto all’altro film fulciano a episodi (I maniaci), ma è salvato dall’interpretazione di Walter Chiari, il cui quadro ha una prima parte e una conclusione (il funerale) assai notevoli. Molti cari volti in rapide apparizioni (Scaccia, D’Orsi, la Keil e pure la Sandrelli, n.c.), ma qua e là sa un po’ troppo di tirato via. Non ancora ben compiuti i personaggi di Ciccio e Franco. La parentesi eschimese schernisce Ombre bianche, di Nicholas Ray. Appena sufficiente.
I gusti di B. Legnani (Commedia - Giallo - Thriller)

Il Gobbo 10/5/16 9:13 - 3011 commenti

Minore fulciano un po' fiacco nell'ispirazione e - cosa insolita per il vecchio Lucio - non sempre calibrato nei tempi comici (particolarmente sfilacciato l'episodio con Vianello e Tieri che poteva essere migliore). Però Franco mummia etrusca e Walter Chiari in vena salvano il salvabile. Titoli di testa con canzone di Giorgio Gaber e Umberto Simonetta
I gusti di Il Gobbo (Gangster - Poliziesco - Western)

Markus 31/5/17 8:42 - 2929 commenti

Film in sei episodi che vengono raccontati al tribunale durante alcuni strampalati processi. Franco e Ciccio fanno da collante alle storie e sono i protagonisti di due dei segmenti, ma non riescono quasi mai a strappare un sorriso nonostante l'innata verve. Molto deludente anche Vianello (al cinema non ha mai funzionato). Salva un po' la baracca Chiari, ma le vicende in cui lui è inserito hanno il fiato corto e non si va mai oltre il ghigno. Qualche buona gag (qui malamente adoperata) sarà in futuro riciclata in altre pellicole.
I gusti di Markus (Commedia - Erotico - Giallo)

Lovejoy 22/6/08 13:08 - 1825 commenti

Filmetto a episodi cosparso di star italiche chi più o chi meno al loro meglio. Al top certamente ci sono Franchi e Ingrassia, divertenti protagonisti dei loro episodi, poi Vianello. Regia discreta di Fulci, così come discreto è il ritmo. Nonostante qualche caduta di troppo, ci si diverte.
I gusti di Lovejoy (Comico - Horror - Western)

Rufus68 1/7/18 22:38 - 2660 commenti

Pochissima roba in questo filmino a episodi dalla comicità sfiatata. Le irruzioni di Franchi e Ingrassia, colla loro sgangheratezza popolaresca, destano qualche sorriso (la sequenza con la mummia è terribile, però). Il contorno, invece, lascia davvero a desiderare: Vianello e Tieri son trascurabili, Chiari, pur bravo nella parte di diavolo e acquasanta, è innestato in un contesto assai misero. L'unico vero sussulto rimane la Lualdi vestita da suorina.
I gusti di Rufus68 (Drammatico - Fantascienza - Horror)

Minitina80 31/10/16 9:00 - 1996 commenti

Tentativo malriuscito di Fulci di riciclare il soggetto di Un giorno in pretura, di cui egli stesso era autore. Ne esce una commedia decisamente brutta, senza nessuna figura carismatica in grado di farsi notare e storielle prive di alcun sapore. Si salvano appena Franchi e Ingrassia, ma per il resto è buio pesto e l’interesse crolla quasi subito, ragion per cui la satira di cui è pregno passa quasi completamente inosservata finendo per essere addirittura pretenziosa. È un giro a vuoto e non per questioni tecniche, ma di sceneggiatura.
I gusti di Minitina80 (Comico - Fantastico - Thriller)

Modo 6/4/16 11:25 - 759 commenti

Vecchia commedia a puntate, con tantissime comparse che si ritrovano in un tribunale a ricordare le loro diverse vicessitudini. Non particolarmente brillante, ma ci sono momenti aprezzabili come quello con il seduttore Walter Chiari. Raimondo Vianello dall'accento bolognese è poco incisivo. Si fanno strada, con le loro tipiche battute, Ciccio e Franco.
I gusti di Modo (Commedia - Drammatico - Fantascienza)

Graf 5/2/14 2:21 - 627 commenti

Questo è il primo dei due film a episodi diretti da Fulci e è indubbiamente inferiore al secondo. Le sei diverse vicende, di modesta resa comica, sono incorniciate dall'aula di un tribunale ma tale espediente narrativo non fa di questo film un degno epigono di Un giorno in pretura. I lazzi e le dabbenaggini di Franco e Ciccio, coppia comica a quel tempo in rampa di lancio, saturano ben tre episodi ma solo quello con un magnifico Walter Chiari centra l’obiettivo di una comicità abrasiva e irriverente. Film piuttosto noioso ma merita un'occhiata.
I gusti di Graf (Commedia - Poliziesco - Thriller)

Manfrin   6/10/15 12:04 - 302 commenti

Tante vecchie conoscenze nel cast di questo discreto film a episodi che ricalca Un giorno in pretura. Niente di particolarmente accattivante tranne il solito, grande Walter Chiari che è l'asse portante del film, anche grazie all'episodio più lungo. Non male Franchi e Ingrassia alle prime armi, trascurabile il Vianello "bolognese".
I gusti di Manfrin (Giallo - Poliziesco - Thriller)