Cerca per genere
Attori/registi più presenti

FINCHé MORTE NON CI SEPARI

MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 2
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 27/10/19 DAL BENEMERITO DIGITAL

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
  • Grande esempio di cinema a detta di:
    Digital
  • Davvero notevole! a detta di:
    Il ferrini


ORDINA COMMENTI PER:

Il ferrini 27/10/19 12:31 - 1512 commenti

Più che nell'horror siamo dalle parti della commedia, ancorché grottesca, a tratti violentissima, ma comunque molto, molto divertente. La Weaving, già torva babysitter e qui sposa sanguinaria alla Beatrix Kiddo, è splendida (memorabile la sua immagine mentre indossa una bandoliera di proiettili tipo fascia da Miss sull'abito bianco). La villa è di per sé un'altra protagonista, con i suoi anfratti bui, i quadri inquietanti, i passavivande. Un'ora e mezza di giostra degli orrori con una gioiosa esplosione di sangue.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La fossa delle capre; Le "esplosioni" finali.
I gusti di Il ferrini (Commedia - Thriller)

Digital 27/10/19 1:03 - 1063 commenti

Novella sposa, Grace si trova costretta a partecipare a un sadico gioco che metterà in serio pericolo la sua stessa vita. Notevolissimo film in cui la componente prettamente horror va amabilmente a braccetto col black humor, il che crea una perfetta alchimia: si ride di gusto ma non mancano sequenze particolarmente foriere di emoglobina, tra corpi letteralmente esplosi, mani perforate e letali frecce. La Weaving irradia lo schermo con la sua avvenenza (e bravura), ma tutto il cast se la cava egregiamente. Regia al top, fotografia maestosa.
I gusti di Digital (Fantascienza - Horror - Thriller)