Cerca per genere
Attori/registi più presenti

MARTIN EDEN

All'interno del forum, per questo film:
Martin Eden
Dati:Anno: 2019Genere: drammatico (colore)
Regia:Pietro Marcello
Cast:Luca Marinelli, Jessica Cressy, Vincenzo Nemolato, Marco Leonardi, Denise Sardisco, Carmen Pommella, Carlo Cecchi, Autilia Ranieri, Elisabetta Valgoi, Pietro Ragusa, Savino Paparella, Vincenza Modica, Giustiniano Alpi, Giuseppe Iuliano, Peppe Maggio
Note:Liberamente tratto dal romanzo omonimo di Jack London.
Visite:516
Filmati:
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 6
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 6/9/19 DAL BENEMERITO COTOLA

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

Cotola 6/9/19 21:10 - 7108 commenti

La genuina passione e vitalità della sceneggiatura rendono bello e coinvolgente un film che dà il meglio di sé nella prima parte: quella della formazione di Martin. Nella seconda si perde un po' tra impegno militante ed altro (l'evoluzione del protagonista) che, a tratti, appaiono un po' facili, scontate e confuse. Ma sono aspetti perdonabili vista la riuscita globale della pellicola che non annoia mai, nonostante le due ore abbondanti. Dinamica la regia di Marcello che inserta il film con "cartoline" di una Napoli d'antan. Bravo Marinelli, ma straordinari gli attori di contorno.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: L'incontro con Maria (meravigliosa l'interpretazione della Pommella). .
I gusti di Cotola (Drammatico - Gangster - Giallo)

Matalo! 9/9/19 15:21 - 1362 commenti

Perché Martin Eden? Perché i connotati storici sono appena accennati con tocchi prevedibili? Marinelli ottimo sino a che non si incarna in Brissenden alla fine (e fa il verso a Cecchi). Perché la protagonista è francese in una famiglia italiana? Senza storia e senza mare. Il senso è cultura contro fascismo, ma è affrontato in maniera semplicistica, nonostante gli arzigogoli filmici.
I gusti di Matalo! (Commedia - Gangster - Western)

Myvincent 9/9/19 8:10 - 2350 commenti

Con un registro scenografico e temporale cangiante assistiamo alle gesta di questo Martin Eden napoletano che ha il volto e i gesti di Luca Marinelli. Dagli esordi di ragazzo qualunque (adoratore dei viaggi in mare) a ricercatore della verità attraverso le letture c'é anche tanto di Jack London, dentro a tante difficoltà a esordire come scrittore. Merito soprattutto di un protagonista istrionico, talentuoso, ma che a volte fa "pesare" al pubblico quanto sia bravo e capace di riempire lo schermo.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il broncio antipatico di Jessica Cressy nel ruolo di nobile intransigente.
I gusti di Myvincent (Drammatico - Giallo - Horror)

Digital 25/9/19 23:26 - 1071 commenti

Non si discutono le qualità attoriali di Luca Marinelli e neppure la notevole ricostruzione ambientale di una Napoli dei primi del Novecento; l'appunto maggiore è riconducibile a un tedio che cinge celermente lo spettatore, il che determina un calo brusco dell'attenzione e sbadigli che puntualmente si susseguono. Meglio la prima parte, quella orientata a mostrare un Martin Eden intento ad acculturarsi per diventare uno scrittore; la seconda parte è caratterizzata da una lentezza esasperante, condita da un infausta parentesi politica. Zzz...
I gusti di Digital (Fantascienza - Horror - Thriller)

Xamini   13/9/19 20:39 - 923 commenti

Ci parla bene, questo Martin Eden. Pietro Marcello ha saputo dare al film un ritmo quasi emozionale, scandendolo con gli innesti della Napoli che fu, con i colori degli stessi e del rimanente, con momenti, quasi pillole, in grado di far scaturire sensazioni. Il mattatore Marinelli è in grado di fare qualsiasi cosa (qui duetta con un gran Cecchi e la bellezza tutta francese della Cressy). Ma l'opera muta in difetto nella seconda parte ciò che era pregio nella prima, allorché diviene frettolosa, restituendo quasi una volontà di riassumere. Il sapore complessivo è però decisamente buono.
I gusti di Xamini (Commedia - Drammatico - Fantastico)

Thedude94 15/11/19 2:26 - 381 commenti

Pietro Marcello dirige un film tutt'altro che semplice con molta libertà e intraprendenza e lascia alla bravura di Marinelli il compito di mantenere viva una storia che rischia in alcuni momenti di diventare insensata e lunga. Ma comunque la diligenza dei reparti tecnici, che contribuiscono a farci vedere una bella Napoli (sia quella borghese sia quella proletaria), fa sì che la mescolanza dei temi trattati (amore, politica, poesia) non stanchi troppo lo spettatore. Certo non un film per tutti, ma che va visto per cultura personale.
I gusti di Thedude94 (Drammatico - Gangster - Sentimentale)