Cerca per genere
Attori/registi più presenti

MOTHER'S DAY

All'interno del forum, per questo film:
Mother's Day
Titolo originale:Mother's Day
Dati:Anno: 1980Genere: comico (colore)
Regia:Charles Kaufman
Cast:Nancy Hendrickson, Deborah Luce, Tiana Pierce, Frederick Coffin, Michael McCleery, Beatrice Pons, Robert Collins, Jennifer Garner
Note:Prodotto dalla Troma.
Visite:492
Filmati:
M. MJ DAVINOTTI JR: MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 3
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 7/8/06 DAL DAVINOTTI
MOTHER’S DAY segna l'esordio alla regia di Charles Kaufman, naturalmente sotto l'egida del fratello Lloyd (il boss della Troma, la casa indipendente più demenziale d'America). Il film rielabora i temi cari al Tobe Hooper di NON APRITE QUELLA PORTA aggiungendoci quel tocco di selvaggia scempiaggine cara a gran parte delle produzioni Troma. E l'incipit è abbastanza programmatico, in tal senso: una vecchina alla guida di un'auto sta per essere colpita durante una sosta dai due autostoppisti che siedono dietro di lei quando dalla foresta saltano fuori i suoi due figli, che massacrano gli avventati passeggeri. Salta già via una testa con effetti speciali risibili e pare si sia quindi sulla strada giusta. Invece, da qui in poi, si dà spazio certamente a qualche violenza assortita, ma bisogna aspettare gli ultimi dieci minuti per tornare veramente a ghignare con martellate sui testicoli, teste fracassate da un televisore, soffocamenti, ingurgitamenti di soda caustica e altre amenità. L'avventura invece delle tre campeggiatrici che finiscono nelle grinfie del diabolico trio sono al contrario una noiosa sequela di fughe improvvise, grida, ammanettamenti, stupri mal ripresi... Charles Kaufman non è un drago della regia e va bene, ma puntare tutto sulle espressioni dementi dei due seviziatori (i quali peraltro fanno poco uso delle maschere da scemi del villaggio che indossano nel primo assalto) porta il film sui binari dell'inevitabile ripetitività. Mancano gli attori, i dialoghi decenti, le scene d'effetto... la sensazione è che il film meriti dagli spettatori la stessa attenzione (scarsa) riposta dagli autori.
il DAVINOTTI

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione

ORDINA COMMENTI PER:

Herrkinski 29/7/14 4:08 - 4444 commenti

Una famiglia di assassini guidata da un'anziana signora è protagonista di questo pessimo lavoro, che pare ispirarsi in parte a Non aprite quella porta così come a certi altri classici dei '70s tipo L'ultima casa a sinistra o Un tranquillo weekend di paura (per qualche lieve accenno rape & revenge e per l'atmosfera boschiva). Sciatto, dai mediocri SPFX, poco splatter, aggravato da una sceneggiatura che non sa dove andare a parare e di conseguenza riempie il film di fuffa nella speranza di consumare minuti. Sul tema ci sono epigoni migliori...
I gusti di Herrkinski (Azione - Drammatico - Horror)

Mco 5/10/17 18:26 - 2087 commenti

L'idea di base non è male, con una mamma-padrona che inizia i propri figli a ogni sorta di nefandezza pur di soddisfare i suoi deviati egoismi. Ma la pellicola pecca in costanza, fuggendo spesso in direzione del grottesco fine a se stesso e dimenticando le premesse da insane bodycount. Epperò possiede un certo fascino malato, allorché la prole ritardata si diletta a spargere sangue così come nel suo finale vindice. Poca concessione a elementi sexy, eccezion fatta per il bagno che il trio di donzelle si concede in un laghetto. Per curiosi.
I gusti di Mco (Animali assassini - Giallo - Horror)

Fedeerra 16/8/19 5:44 - 287 commenti

Camp camp camp! Basterebbe solo un aggettivo per descrivere questo film. Un horror molto femmineo e colorato; con vecchie pazze, figli bifolchi, boschi assolati, regressa misoginia e le tre ragazze, che giocano e scherzano durante un semplice picnic. Poi però arriva lei: la violenza. Fisica, psicologica, sessuale. Molto grottesco e ironico ma pungente e recitato benissimo!
I gusti di Fedeerra (Drammatico - Horror - Thriller)