Cerca per genere
Attori/registi più presenti

UN'ALTRA VITA - MUG

MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 4
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 25/4/19 DAL BENEMERITO DIGITAL

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
  • Davvero notevole! a detta di:
    Daniela, Digital
  • Quello che si dice un buon film a detta di:
    Galbo
  • Non male, dopotutto a detta di:
    Kinodrop


ORDINA COMMENTI PER:

Galbo 15/8/19 7:19 - 11095 commenti

Un film polacco che affronta il tema della diversitÓ e nello stesso tempo rappresenta un potente atto di accusa del regista nei confronti della societÓ pi¨ chiusa del proprio paese. Funziona la metafora del trapianto facciale come notevole mezzo di estraniamento e contemporaneamente come opportunitÓ per cambiare l'esistenza e vivere secondo le proprie naturali inclinazioni. Dove il film difetta Ŕ in una certa mancanza di ritmo che lo fa girare a tratti "a vuoto". Ottime ambientazioni e prove degli attori. Un buon film.
I gusti di Galbo (commedia - drammatico)

Daniela 10/8/19 2:33 - 8602 commenti

Jacek Ŕ un bel ragazzo con i capelli lunghi che ama la musica heavy metal e sogna una vita diversa rispetto a quella conformistica di chi lo circonda. La statua di Cristo alla cui edificazione sta lavorando compie paradossalmente il miracolo sperato: a seguito di un incidente sul lavoro, il volto deturpato di Jacek deve essere sostituito col volto di un altro e lui diventa un estraneo nella sua terra, respinto dalla ragazza amata e dalla madre che lo ritiene "posseduto". Bel film, sarcastico e crudele, in cui il "diverso" Ŕ la cartina di tornasole di una provincia polacca bigotta ed ipocrita.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La sequenza iniziale con la corsa ai saldi degli aspiranti acquirenti coperti solo dalla biancheria intima; le sequenze in tv .
I gusti di Daniela (Azione - Fantascienza - Thriller)

Kinodrop 11/10/19 20:13 - 1244 commenti

I temi esposti dalla regista polacca sono tanti (dal bigottismo religioso alla chiusura sociale, alla diversitÓ e al desiderio di lasciarsi alle spalle il tutto), ma trattati un po' a tesi e senza una sintesi di insieme. Il trapianto del volto dello sfortunato Jacek innesca reazioni opposte legate solo da una religiositÓ retriva ed escludente, presa di mira in modo lucido e paradossale (il gigantesco Cristo che "ingloba" il protagonista e l'esorcismo). L'inizio sembrava promettere una scossa critica che si Ŕ poi diluita nel timore di dire troppo.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La fiat 126 "thrash metal"; La statua mal orientata.
I gusti di Kinodrop (Commedia - Drammatico - Thriller)

Digital 25/4/19 10:17 - 1084 commenti

Jacek, mentre sta lavorando a un'imponente statua di Cristo, subisce un grave incidente. Salvato per miracolo, rimane sfigurato al viso: quali saranno le conseguenze? Bel film polacco che, pur andando a pescare tra tematiche giÓ ampiamente esplorate (il diverso che deve relazionarsi con gli altri e diventa sorta di fenomeno da circo), ha il merito di catturare sin dalle prime inquadrature, con una regia elegante tipicamente da Sundance. Kosciukiewicz Ŕ da elogiare sia da bello che da sfigurato; buono anche il cast di contorno. Notevole!

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il ballo con in sottofondo la canzone di Gigi D'Agostino L'amour toujours.
I gusti di Digital (Fantascienza - Horror - Thriller)