Cerca per genere
Attori/registi più presenti

VIRTUALITY

All'interno del forum, per questo film:
Virtuality
Titolo originale:Virtuosity
Dati:Anno: 1995Genere: fantascienza (colore)
Regia:Brett Leonard
Cast:Denzel Washington, Russell Crowe, Kelly Lynch, William Fichtner, Kevin J. O'Connor, William Forsythe, Louise Fletcher, Traci Lords
Visite:342
Filmati:
M. MJ DAVINOTTI JR: MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 7
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

PAPIRO DAVINOTTICO INSERITO IL GIORNO 7/8/06


Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione

ORDINA COMMENTI PER:

B. Legnani 30/4/11 22:59 - 4386 commenti

Un pasticcio. Dopo un esordio curioso, si vede l'esterno di un carcere. Si pensa a 1997 di Carpenter e dopo due minuti c'è un duello tipo Madison Garden. Poi una creatura extraforte uccide il suo "paparino" e si assiste a un'incredibile riedizione ("in pejus", ovviamente) di Blade runner, culminante in una sfida sui tetti, con tanto di salti nel vuoto. Finale mediocrissimo, con mancata vittima iper-prevista. Washington sciupato, Crowe in un personaggio involontariamente ridicolo. Mia colpa grave: non m'ero accorto che c'è Traci Lords...
I gusti di B. Legnani (Commedia - Giallo - Thriller)

Daniela 30/3/10 15:30 - 7866 commenti

Credo che Crowe non ami ricordare questo suo esordio americano... basta pensare che nasce nudo (e fin qui niente di strano) uscendo da un carciofo. I baccelloni però non c'entrano, siano nel campo della realtà virtuale manipolata da scienziati tanto abili quanto pasticcioni e peurili. Pretesto artificioso assai per movimentare la solita caccia di un (ex)poliziotto con TRAUMA ad un serial killer non solo bastardissimo ma pure auto-rigenerante. Qualche bella faccia di contorno non basta a salvare il guazzabuglio. Bah!
I gusti di Daniela (Azione - Fantascienza - Thriller)

Ciavazzaro 23/5/08 16:58 - 4720 commenti

Così così. Un cast con due bravi attori (Washington e Crowe) in un film di fantascienza che non riserva molte sorprese. Uno dei pochi effetti grafici riusciti è quello in cui Crowe (criminale resuscitato attraverso un sistema di computer) si taglia un dito per provare la sua invincibilità.
I gusti di Ciavazzaro (Giallo - Horror - Thriller)

G.Godardi 19/10/08 15:02 - 950 commenti

Erano gli anni in cui imperversava la realtà virtuale e la filosofia cyberpunk e ovviamente il cyberspace. Film quindi figlio del suo tempo, per cui risulta oggi un po' datato. Se questo cyber-thriller non è finito nel dimenticatoio lo si deve al fatto che è il primo film americano di Crowe (qui gigione all'inverosimile). Tanta carne al fuoco (la RV, critica alla violenza tv) per uno spettacolone pasticciato pieno di buchi, illogicità e con un assunto già tendente di suo al demenziale. Confezione patinatissima e pochi sussulti. Non male il cast secondario.
I gusti di G.Godardi (Horror - Poliziesco - Thriller)

Stubby 4/11/08 11:09 - 1147 commenti

Tanti difetti per questa pellicola e non solo in termini di sceneggiatura. Sicuramente è un film che a tratti diverticchia ed ogni tanto offre qualche spunto gradevole. Interessante la parte di Crowe, più sottotono invece Washington. Ci si può dare un'occhiata.
I gusti di Stubby (Azione - Horror - Western)

Rambo90 30/12/15 22:00 - 5682 commenti

Non mi è dispiaciuta, questa commistione di fantascienza e action. La trama è abbastanza originale e il ritmo molto elevato, così che è quasi impossibile annoiarsi. Gli effetti speciali sono scadenti ma le scene ben orchestrate e il confronto Washington-Crowe è divertente, soprattutto grazie alla performance sopra le righe del secondo. Non male nemmeno il cast secondario. Convenzionale la regia.
I gusti di Rambo90 (Azione - Musicale - Western)

Piero68 11/1/12 9:19 - 2614 commenti

Secondo capitolo di Leonard, della sua personalissima trilogia sulla virtualità e sul cyberspazio (Il tagliaerbe e Feed) che però convince poco o nulla. Una sceneggiatura sciatta con molti plot-hole aggiunta ad una regia troppo leggera ed insicura ne fa sicuramente un film evitabile. Due stelle a confronto, di cui una già navigata (Washington) e l'altra semi esordiente (Crowe) usciranno entrambe sconfitte da una caratterizzazione forzatamente incollatagli addosso. E non per colpa loro, visto che si rifaranno dopo 12 anni con American gangster.
I gusti di Piero68 (Azione - Fantascienza - Poliziesco)