Cerca per genere
Attori/registi più presenti

IO, SUO PADRE

MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 1
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 10/3/19 DAL BENEMERITO B. LEGNANI

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
  • Scarso, ma qualcosina da salvare c'è a detta di:
    B. Legnani


B. Legnani 10/3/19 23:12 - 4453 commenti

Brutto film del 1939, tratto da romanzo di Alba de Céspedes, affossato dalla non recitazione degli sportivi: Erminio Spalla è al suo debutto, Augusto Lanza è al suo unico film... Bonnard, forse contagiato da tanta insipienza, ci mette del suo, con scavalcamenti di campo che disorientano. Ma tutto pare frettoloso, perché pure la Maltagliati e la Calamai (che usano telefoni bianchi) paiono o leziose o innaturali. Non riusciti i tentativi umoristici. Per di più, la vicenda è prevedibile sin dall'inizio. Siamo nel 1939, ma si usano anglismi, come "round". Buona la fotografia.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: "Io, che ho girato tutta l'Italia Centrale…".
I gusti di B. Legnani (Commedia - Giallo - Thriller)