Cerca per genere
Attori/registi più presenti

L'URLO DELLA FOLLA

All'interno del forum, per questo film:
L'urlo della folla
Titolo originale:The Sound of Fury
Dati:Anno: 1950Genere: drammatico (colore)
Regia:Cy Endfield
Cast:Frank Lovejoy, Kathleen Ryan, Richard Carlson, Lloyd Bridges, Jerry Slocum, Katherine Locke, Adele Jergens, Art Smith, Renzo Cesana, Irene Vernon
Note:Soggetto dal romanzo di Jo Pagano "The Condemned", ispirato ad un episodio di linciaggio veramente accaduto nel 1933 a San José in California. Al medesimo episodio era stato ispirato il soggetto di "Furia" diretto da Fritz Lang nel 1936.
Visite:81
Filmati:
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 2
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 13/2/19 DAL BENEMERITO DANIELA

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

Daniela 13/2/19 10:45 - 8141 commenti

Un delinquente senza scrupoli coinvolge in una serie di rapine un onest'uomo spinto dal bisogno. Il tentativo di mettere a segno un "colpo grosso" ha esiti tragici... Prima di finire sulla lista nera ed essere costretto all'espatrio, Enfield dirige il suo capolavoro, ancora oggi attuale soprattutto nell'indicare le responsabilità della stampa nel creare "mostri" da additare all'opinione pubblica, aizzandone così i peggiori istinti. Di grande potenza le sequenze finali, girate in stile quasi documentario. Opera di impegno civile, ben interpretato, da recuperare assolutamente.
I gusti di Daniela (Azione - Fantascienza - Thriller)

Nicola81 22/4/19 22:18 - 1695 commenti

Tra i primi a finire nella lista nera del maccartismo, Endfield, nel suo ultimo film americano, si ispira a un fatto di cronaca e non concede sconti all'ipocrisia e al falso perbenismo del suo paese, indirizzando i suoi strali nei confronti della giustizia privata, ritenuta inaccettabile anche nei confronti degli autori dei crimini più odiosi e della propensione del giornalismo a cavalcare le paure della gente per fomentarne i peggiori istinti. Una pellicola di impressionante realismo e ben interpretata, che meriterebbe molta più notorietà.
I gusti di Nicola81 (Gangster - Poliziesco - Thriller)