Cerca per genere
Attori/registi più presenti

TOTò DIABOLICUS

M. MJ DAVINOTTI JR: MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 34
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)
È strano che i nomi di Totò e Raimondo Vianello vengano affiancati nei titoli di testa quando il primo interpreta ben sei ruoli e il secondo si vede ancor meno dei due ispettori incaricati delle indagini Luigi Pavese (in perfetta tenuta Maigret) e Mario Castellani. Ma ancor più curioso è il fatto che TOTO’ DIABOLICUS preceda - e non segua - la creazione del personaggio in tuta nera inventato dalle sorelle Giussani. A monte c'è piuttosto il celebre I DIABOLICI di Clouzot, anche se già nel film di Steno si anticipano alcune delle caratteristiche che daranno vita, di lì a pochi mesi, al fortunato “Diabolik”. Il soggetto ideato da Meta e Gianviti è da thriller noir in piena regola, con colpi di scena a ripetizione e una trama intricata degna di un giallo vero e proprio. Purtroppo però non è un bene, perché l'impianto da commedia comica dominato dagli istrionismi di Totò viene soffocato dalle complicazioni dell'intreccio dando vita a un ibrido non sempre riuscito. Totò è spettacolare nei panni del generale fascista in pensione e del chirurgo (la cena con Pietro De Vico paziente resta tra le più irresistibili dell'intero cinema italiano, da antologia), bravo (ma doppiato) in quelli della baronessa sposata al povero Vianello, classico in quelli di Pasquale Bonocore (un paio di altre scene memorabili: la tortura del postino e il dialogo con notaio) e del marchese Galeazzo (in cui riprende l’accento di SIGNORI SI NASCE). Steno (che si vede anche nella parte esilarante del giardiniere scemo) dirige con buono stile, sfruttando gli splendidi contrasti della fotografia in bianco e nero di Enzo Barboni (futuro regista dei Trinità) e lasciando ampi margini di improvvisazione a Totò. La diabolicità del progetto criminale dell'assassino è indubbia. Seguiamola.
il DAVINOTTI

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione

ORDINA COMMENTI PER:

B. Legnani 20/8/09 0:42 - 4426 commenti

Momenti buoni, come le caratterizzazioni dei fratelli Di Torrealta, s'alternano a momenti mediocri (come l'interrogatorio al portalettere Mimmo Poli), per un risultato disuguale, ma all'interno di assoluta guardabilità. Pavese anticipa il Maigret di Cervi, con tanto di pipa! Nel finale Totò ha il cappello da turco! Sfiziosa, ma di gusto greve, la vicinanza fra la morte di Galeazzo e il nero plotone di militi, come quello che fucilò Ciano. A meno che non si tratti di sfortunata coincidenza.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: L'incontro fra il Generale Di Torrealta e gli investigatori.
I gusti di B. Legnani (Commedia - Giallo - Thriller)

Galbo 3/1/08 5:56 - 10903 commenti

Il regista Steno dirige Totò in un film fatto su misura per il grande attore napoletano. Come in Totò terzo uomo, anche qui l'attore si cimenta in vari personaggi (anche femminili) dando luogo alle sue capacità comiche ed istrioniche veramente a tutto campo. A fare le spese di un talento così debordante (ma che regala momenti di sopraffina comicità) è il resto del film (e gli altri suoi interpreti) che resta relegato sullo sfondo quasi come cornice.
I gusti di Galbo (commedia - drammatico)

Il Gobbo 28/3/16 11:35 - 3011 commenti

Totò thrillng, scatenato e multiforme. Le atmosfere di humour macabro ben si addicono al Principe, abbastanza a ruota libera malgrado cinque firme alla sceneggiatura, e che si sbriglia nelle caratterizzazioni con particolare successo nel personaggio del generale nostalgico della Milizia. Ovviamente con un primattore così debordante il resto del cast è decorativo, ma Pavese e Castellani fanno la loro brava figura. Divertente - e anticipatore.
I gusti di Il Gobbo (Gangster - Poliziesco - Western)

Pigro 7/10/08 9:19 - 7276 commenti

Il misterioso killer Diabolicus fa fuori ricchi nobili: chi si nasconde dietro la sua terribile maschera? Totò in gran forma in 6 ruoli diversi (tra cui una donna) per una gustosa parodia dei film gialli. Non solo diverte, ma perfino la trama, ancorché semplice, si fa seguire. Ma va da sé che il vero punto di forza è il camaleontico Totò, che nel noir sguazza con insospettabile gusto. Da vedere.
I gusti di Pigro (Drammatico - Fantascienza - Musicale)

Puppigallo 15/7/07 17:19 - 4317 commenti

Qui Totò può sbizzarrirsi in più ruoli (il marchese, il generale, il chirurgo, la baronessa e il monsignore), suscitando, come spesso accade, l’ilarità dello spettatore, anche se la trama è ben poca cosa e il resto del cast, a parte il serio e simpatico Vianello, sembra lì solo per riempire i vuoti di scena. Spassoso il marchese, che tratta malissimo il maggiordomo, come anche il generale nostalgico, che fa fucilare le sagome di cartone. La sceneggiatura sembra scritta esclusivamente per far inanellare a Totò una serie di gag (riuscite). Buono.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: il chirurgo (Totò) al paziente: "Sono anch'io un uomo, di carne, ossa e cartilagine".
I gusti di Puppigallo (Comico - Fantascienza - Horror)

Cotola 12/10/09 18:55 - 6968 commenti

Film di Totò in cui, come quasi sempre, il principe della risata è mattatore assoluto interpretando ben sei ruoli diversi. La storia, una sorta di giallo-rosa, è solo una scusa per dare campo libero al grande attore napoletano che si produce in alcuni numeri molto divertenti. Non tutto è sempre di grande livello o di primo pelo ma il risultato è discreto.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il postino torturato. L'esattore delle tasse.
I gusti di Cotola (Drammatico - Gangster - Giallo)

Daniela 23/7/17 14:54 - 8008 commenti

I componenti di una ricca famiglia vengono assassinati uno dopo l'altro da un killer misterioso che si firma "Diabolicus"... La trama è simile a quella del delizioso Sangue blu con Alec Guinness in sei ruoli diversi. Qui è Totò che si moltiplica, con esiti talvolta esilaranti, anche se la sceneggiatura è molto abborracciata e non tutte le gags risultano di prima mano. Nel cast, accanto all'immancabile Castellani, molti volti noti si alternano come spalla del protagonista, al solito straordinario per mimica e tempi comici.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Totò chirurgo con problemi di vista opera Pietro De Vico, paziente poco paziente.
I gusti di Daniela (Azione - Fantascienza - Thriller)

Matalo! 30/8/10 13:39 - 1351 commenti

Un divertente Totò fregoliano si cimenta in vari personaggi, compresa una signora. Forse una risposta al bellissimo Sangue blu, completamente diverso in quanto a vis comica. L'aplomb guinnessiano forse è più paradossale per contrasto, certo che l'acidità di Totò non si scorda. Ovvio che il film è un veicolo per la sua arte ma essendo uno Steno non è buttato lì del tutto. Memorabile la tortura al postino dove il Principe incalza, riuscendo a sfogare i suoi istinti sadici. Godibile.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Uno strabicissimo Steno appare come giardiniere in un cameo.
I gusti di Matalo! (Commedia - Gangster - Western)

Gugly 4/1/08 17:18 - 971 commenti

Grande, scatenato, immenso Totò, che riesce a sopraffare con la sua fisicità anche il doppiaggio quando recita in abiti femminili; per quanto riguarda la trama, è ovvio che si tratta di un canovaccio da regalare al Principe perché si possa sbizzarrire. Per quanto, a mio modesto parere, il piccolo giallo regali qualche goccio di inquietudine (il morto iniziale, la ripresa con il marchese)...
I gusti di Gugly (Commedia - Horror - Teatro)

124c 20/8/09 16:59 - 2669 commenti

Commedia in cui il principe della risata si sdoppia in ben sei personaggi diversi, riuscendo a strappare molte risate e salvando il film nei tempi morti. Da ricordare, nel cast, l'ottimo attore/doppiatore Luigi Pavese nel ruolo del commissario, Mario Castellani (vera spalla di Totò in quasi tutti i suoi film) in quelle del vice e il sempre bravo Raimondo Vianello.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Totò/generale fascista: "Camerati... Vinceremo!".
I gusti di 124c (Commedia - Fantastico - Poliziesco)

Mco 17/8/09 2:34 - 2063 commenti

Mixtum di generi davvero piacevole, con un principe mattatore in grado di ricoprire senza macchie vari ruoli (tra cui anche quello della spassosissima contessa) ed una trama gialla ben articolata. L'intrigo diventa così coinvolgente nel suo tentativo di disvelamento che la pars comica passa ben presto in secondo piano (fatto strano per film di tal guisa). Particina anche per Vianello, marito sciocco e irretito della contessa mangiauomini. Meritevole!
I gusti di Mco (Animali assassini - Giallo - Horror)

Trivex 18/12/12 15:58 - 1406 commenti

Molto bello questo "TotòNoir"! Ci sono parti davvero spassose, inserite all'interno di un contesto giallorosa non disprezzabile nemmeno prendendolo seriamente. Alla fine chi è la figura scura non si comprende fino allo spiegone che giunge nel finale. Regia ineccepibile per guidare il protagonista "multiplo" nei suoi personaggi, ognuno un po' folle ma tanto divertente. ***!

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: L'operazione a pancia aperta e l'interrogatorio del povero portalettere: due momenti spassosissimi!
I gusti di Trivex (Horror - Poliziesco - Thriller)

Saintgifts 27/10/12 22:57 - 4099 commenti

Uno strano parallelo mi ha suscitato questo film in cui Totò si esibisce magistralmente e, apparentemente senza fatica, in sei diversi ruoli; un parallelo con il dottor Stranamore di Kubrick. Film agli antipodi con questo di Steno, però anche nel film di Kubrick Peter Seller interpreta diversi personaggi... e poi c'è quel braccio che sfugge al controllo sia a Totò, generale nostalgico, che a Peter Seller dottor Stranamore, ex scienziato nazista. Chissà se Kubrick ha attinto da Steno. Il "giallo" è sostenuto a piene mani da un Totò in grande forma.
I gusti di Saintgifts (Drammatico - Giallo - Western)

Nando 27/10/10 11:58 - 3292 commenti

Il principe della risata si cimenta in questa pellicola interpretando vari personaggi invischiati in una narrazione di stampo giallista. Il campo è tutto per lui che tra gags e tragici omicidi conduce il film sino alla fine. La trama comunque mostra qualche carenza ma la forza di Totò è indiscutibile.
I gusti di Nando (Commedia - Horror - Poliziesco)

Giùan 19/6/11 12:52 - 2617 commenti

Uno dei Totò più liberi e scatenati che sia dato ricordare, sorretto e supportato comunque dalla solid(t)a regia di Steno e dal magnetico bianco e nero di Enzo Barboni, oltrechè da un cast di caratteristi calibratissimo: un funzionale Vianello versione attor giovane, la coppia di quasi English cops Castellani e Pavese, il malato babalbuziente di De Vico, il Postino martirizzato Mimmo Poli. Il resto lo fa il Principe più che mai in versione istrione, capace di mostrar le sue innumeri e Diabolike doti comiche ma non solo...

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Le sagome antifasciste dell'ex gerarca; la baronessa vamp ricorda la morte dei suoi ex; l'accanimento del Luminare su De Vico; il "martirio" del postino.
I gusti di Giùan (Commedia - Horror - Thriller)

Minitina80 13/4/15 9:02 - 1972 commenti

Tutte le abilità recitative di Totò trovano compimento in questo lungometraggio che tocca più generi, non rimanendo sempre confinato nel comico puro. La regia di Steno (che trova anche il tempo per un cameo) riesce a mantenere ordine in una sceneggiatura che avrebbe rischiato di arenarsi prima della fine. Totò interpreta tantissimi ruoli, ma riesce a essere convincente in tutti, confermando di essere un attore capace ed estremamente versatile.
I gusti di Minitina80 (Comico - Fantastico - Thriller)

Il Dandi 2/4/12 13:26 - 1579 commenti

Ben prima che la contagiosa moda del fumetto nero approdasse al cinema, già arriva freschissima la parodia di Totò, che regna da mattatore assoluto incarnando ben sei ruoli (5 fratelli e una sorella) e dando sfogo a quella componente di sadismo e di umorismo nero che in fondo la sua maschera aveva sempre avuto. Apprezzabile anche la partecipazione di Vianello come spalla. Nel complesso, nonostante alcuni invecchiati elementi di satira politica, una commedia ancora insolita e molto divertente.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: "Il generale è un nostalgico, crede di vivere ancora ai bei tempi... cioè, bei tempi per lui".
I gusti di Il Dandi (Giallo - Poliziesco - Thriller)

Dusso 2/2/07 8:50 - 1533 commenti

E' il mio film preferito di Totò, e anche come giallo non è niente male. Totò e tutti gli attori sono azzeccatissimi. Da non perdere!
I gusti di Dusso (Commedia - Giallo - Poliziesco)

Rigoletto 30/9/12 16:42 - 1399 commenti

Totò, in una delle sue migliori performance, interpreta una buona commedia (efficace anche come giallo) facendosi in 4 (o meglio in 6) e creando un caleidoscopio di costumi, voci, attitudini senza che i suoi personaggi ne risultino danneggiati: davvero notevole. Orfano di una spalla fissa può però godere dell'apporto di straordinari caratteristi che danno vita a personaggi molto credibili. Ottimo, come sempre, Luigi Pavese nelle vesti di un commissario così ben intepretato da farmi pensare che sarebbe stato un eccellente Maigret. ***1/2

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La fucilazione degli antifascisti; L'intervento chirurgico; Il postino seviziato.
I gusti di Rigoletto (Avventura - Drammatico - Horror)

Faggi 16/5/18 16:49 - 1389 commenti

Non strepitoso e folle come Che fine ha fatto Totò baby ma comunque gustoso. Steno si diverte a parodizzare i generi cupi; Totò si prodiga - e ci incanta - interpretando vari personaggi (anche en travesti), travandoli di espressività e genio. L'oggetto ha qualità e riesce a divertire, addirittura a rilassare. Tutto ruota solo intorno a Totò, il resto è contorno; ma come commedia nera ha comunque le carte in regola e se non tocca alte vette fa niente. Umorismo italico genuino, anche sottile, non schematico; popolare ma non popolaresco.
I gusti di Faggi (Fantascienza - Giallo - Poliziesco)

Taxius 29/10/17 19:50 - 1272 commenti

Steno dirige magistralmente non uno, non due ma addirittura sei Totò, uno più diverso e demenziale dell'altro. Il comico napoletano dà del suo meglio e riesce a infondere una personalità diversa a ogni suo personaggio. Totò diabulicus è sì una commedia ma è anche un giallo con diversi omicidi compiuti dal misterioso Diabolicus, un assassino dalla risata malefica; ovviamente il tutto è in chiave comica. Mio cult personale, lori tengo tra i migliori interpretati dal grande Totò.
I gusti di Taxius (Commedia - Horror - Thriller)

Gabrius79 9/9/13 21:48 - 1101 commenti

Commedia comica e nera con un Totò che si divide in 6 personaggi uno più spassoso dell'altro. Le risate non mancano e sparse qua e là troviamo anche alcune gag irresistibili dove emergono le doti di improvvisazione di Totò. Ottimo anche il cast di contorno tra cui spiccano Raimondo Vianello, Luigi Pavese e Mario Castellani.
I gusti di Gabrius79 (Comico - Commedia - Drammatico)

Pessoa 2/12/16 17:12 - 1003 commenti

Steno confeziona con molto mestiere un noir in cui la vis comica di Totò trova fertilissimo terreno dividendosi in sei personaggi dai caratteri molto diversi tra loro. La storia, una volta tanto nei film di Totò, funziona e si fa seguire fino alla fine mentre la sceneggiatura lascia intelligentemente campo libero all'improvvisazione del Principe. Qualche situazione gira un po' a vuoto, ma il film resta comunque uno dei suoi più interessanti e rivalutati. Buone le prove di Pavese, Vianello e De Vico. Vale senz'altro la visione.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: L'interrogatorio del postino; L'operazione chirurgica con De Vico; Steno che fa il giardiniere.
I gusti di Pessoa (Gangster - Poliziesco - Western)

R.f.e. 3/7/09 9:21 - 819 commenti

Parziale parodia di "Sangue blu" (1949) ma il titolo fa piutosto riferimento a I diabolici di Clouzot (e NON certo, come asserirono alcuni, al fumetto "Diabolik", in quanto il primo numero non era ancora uscito quanto fu distribuito questo film), ispirandosi un pochino anche a "Fantomas". Operazione che può considerarsi riuscita, giacché contribuì a rivitalizzate Totò con una robusta dose di "humour noir" (che raggiungerà il culmine nel cult-movie Che fine ha fatto Totò Baby? del 1964). Uno dei Totò più divertenti, a mio giudizio.
I gusti di R.f.e. (Avventura - Azione - Erotico)

Modo 12/9/15 17:41 - 740 commenti

Il film di Steno alterna momenti esilaranti ad altri meno incisivi, ma sicuramente Totò è in gran spolvero. L'attore napoletano ci regala tutto il suo repertorio figurativo e verbale. Il copione sembra fatto apposta per recitare in maniera libera quasi impulsiva, dando ottimi risultati. Gli altri attori, caratteristi, passano inosservati (eccetto un giovane Raimondo Vianello e il sempre bravo Luigi Pavese).
I gusti di Modo (Commedia - Drammatico - Fantascienza)

Graf 22/10/12 0:52 - 624 commenti

Totò, dopo essersi spesso raddoppiato e triplicato in tanti film precedenti, con questo entra nella leggenda: si moltiplica per sei. Sei fratelli tra i quali si cela l’assassino che elimina gli altri per intascare una ricchissima eredità. Un film dal congegno giallo ingegnoso e ricco di un’agghiacciante comicità nera dove un Totò proteiforme, ribelle ed eversivo attacca con l’acido muriatico della satira selvaggia un generale nostalgico, un chirurgo, una nobildonna, un playboy, un aristocratico… Un film quasi sadico dal retrogusto lugubre e disturbante.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La scena dell'operazione chirurgica si libra sulle vette irraggiungibili della comicità metafisica e senza tempo; Ottimo Raimondo Vianello.
I gusti di Graf (Commedia - Poliziesco - Thriller)

Jurgen77 22/3/13 11:59 - 591 commenti

Buona prova del principe De Curtis, che si divide in sei personaggi. Buona l'idea di contaminare il comico e la commedia con il "noir" alla francese o di ispirazione fumettistica. Alcune gag sono veramente eccelse (l'intervento chirurgico, il gerarca fascista...).
I gusti di Jurgen77 (Fantascienza - Guerra - Horror)

Yamagong 5/2/15 0:36 - 274 commenti

Gran bella sorpresa a firma di un affiatato duo Totò-Steno, che rivisita in chiave parodistica il genere giallo (e l'intreccio poliziesco, pur nella sua semplicità, funziona bene). Il merito della riuscita sta quasi tutto nelle strabilianti doti del comico napoletano, che qui arriva a moltiplicarsi addirittura per sei (aiutato in fase di doppiaggio, va detto, da Turi e Croccolo). Si naviga per i lidi della sciocchezzuola e ogni tanto il film paga lo scotto di essere cucito quasi interamente addosso al Principe. Ma si rimane comunque avvinti.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il fratello chirurgo cui si rompono gli occhiali prima di una delicata operazione; L'interrogatorio al postino; I vari omicidi.
I gusti di Yamagong (Animazione - Commedia - Drammatico)

Bergelmir 3/2/15 23:33 - 160 commenti

Un irresistibile Totò irrompe in ogni inquadratura impersonando un'intera famiglia di nobili: grazie a barbe, occhiali, parrucche, baffi e altri semplici trucchi si trasforma passando con disinvoltura da un personaggio all'altro e regala momenti di elevatissima comicità classica. Anche le spalle (Castellani, Pavese, Vianello) sono meravigliose. Non tutto è perfetto, ma il film è ben scritto ed è anche un interessante giallo, esteticamente curato con un bianco e nero d'alta scuola. Insuperato.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: "...Un braccio congelato!"; "Non la opero più sa?!?"; "...Non si è mai saputo!".
I gusti di Bergelmir (Fantascienza - Giallo - Horror)

Max92 29/4/11 15:53 - 104 commenti

Una trama gialla poco originale, eccezion fatta per la bella idea conclusiva, diventa tuttavia per il grande attore partenopeo l’occasione per interpretare alcuni dei più divertenti personaggi della sua straordinaria carriera. Una delle pietre miliari nell'itinerario artistico del principe De Curtis, impagabile quando scambia un povero postino per il serial-killer “Diabolicus” riempiendolo di calci e pugni. Molto bravi Luigi Pavese, Mario Castellani e la mannequin Nadine Sanders, scialbo Raimondo Vianello.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Totò/chirurgo: "In sala operatoria non voglio estranei! Chi è quel marinaio?". Infermiere: "Ma professore, è la sorella-infermiera... La suora!".
I gusti di Max92 (Animazione - Horror - Thriller)

Pstarvaggi 31/3/08 10:28 - 80 commenti

Giallo comico à la Totò. A dispetto di un intreccio abbastanza complicato (siamo pur sempre in un poliziesco), la sceneggiatura è comunque abbastanza flessibile per lasciare a Totò i suoi spazi: il principe si diverte ad interpretare ben sei personaggi e anche noi ci divertiamo con lui. Steno dirige con mestiere oltre ad impersonare il giardiniere scemo. Sprecato Vianello, bene Castellani e Pavese.
I gusti di Pstarvaggi (Comico - Commedia)

Tnex 19/12/10 10:01 - 58 commenti

La trama esile e un po' banale e i comprimari vagamente caricaturali sono solo una della possibili cornici per il "quadro" magistralmente interpretato da un Totò quantomai poliedrico. Ne esce una commedia molto godibile con spunti anche notevoli (il macchiettistico generale fascista). Pavese è una "spalla" sempre all'altezza del ruolo.
I gusti di Tnex (Commedia - Drammatico - Guerra)

Squash 7/9/14 5:28 - 35 commenti

Thriller noir comico di Totò. Insieme al film Che fine ha fatto Totò baby? è l'unico film dove Totò commette degli omicidi. La costruzione dei vari personaggi risulta indovinata. Il generale parla come Mussolini, ha la divisa come il generale Graziani e i baffetti alla Hitler. Antonio La Raina gli fa da attendente e come spalle ha nella scena due grandi come Castellani e Pavese (quest'ultimo è stato vestito come il commissario Maigret). Nel cast anche la bella attrice francese Beatrice Altariba.
I gusti di Squash (Comico - Commedia - Horror)

Barbapapà 19/5/09 16:57 - 33 commenti

Uno dei film che più mi divertono di Totò, di cui non sono appassionato. I diversi personaggi interpretati dal comico ricordano il Guinness di "Sangue Blu", ma il livello è decisamente inferiore. Si ride spesso anche se la sceneggiatura è infantile e tirata via (da quel mestierante record che era Steno in fondo è un miracolo che il film stia in piedi). Simpatico, consolante specie nelle sere in cui non c'è nulla in tv; a tratti condito di autentica cattiveria.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La tortura al postino.
I gusti di Barbapapà (Animali assassini - Comico - Erotico)