Cerca per genere
Attori/registi più presenti

IL RITORNO DEL MONNEZZA

M. MJ DAVINOTTI JR: MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 38
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)


Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione

ORDINA COMMENTI PER:

B. Legnani 15/8/15 23:57 - 4265 commenti

Peccato per la brusca caduta col trasferimento a Cortina, perché fino ad allora il film, nonostante snodi forzati e casualità troppo generose (come accadeva nella saga-prototipo, peraltro), aveva tenuto decentemente. L'ultima parte induce però a non passar sopra ai difetti prima perdonabili, a partire dall'interpretazione di Amendola, che fa di tutto per risultare simpatico, ottenendo l'effetto opposto. Il contorno può non piacere, ma obiettivamente Salvi qualche colpo lo mette a segno. Sotto la sufficienza, ma guardabile.
I gusti di B. Legnani (Commedia - Giallo - Thriller)

Galbo 4/3/08 7:39 - 10644 commenti

Mediocre riproposizione delle avventure del commissario Giraldi, interpretato da Tomas Milian negli anni '70. Vanzina ne effettua una stanca e svogliata "rilettura" trasformandolo in un eroe del trash fine a sè stesso attraverso una sceneggiatura che ricicla situazioni pseudopoliziesche e borgatare. Amendola fa quello che può e risulta simpatico a tratti, ma è il film che nel suo complesso non regge, con trama praticamente assente e dialoghi inutilmente volgari. Monnezza come il titolo.
I gusti di Galbo (Commedia - Drammatico)

Puppigallo 18/3/08 9:43 - 4121 commenti

Dispiace un po’ dirlo, perchè il vero Monnezza (Milian) è stato ed è un personaggio degno di nota, anche se non tutti i film che lo vedono protagonista sono di buona fattura, ma questo figlio (Amendola) è solo una copia ultrasbiadita, sia come presenza, che come battute. Il film è una quasi totale scemenza e se doveva essere un omaggio, non ha certo giovato all’originale. Attori e attorucoli si alternano per fare da momentanea spalla al protagonista, ma il tutto scivola sempre più nel becerume. Unici momenti simpatici, quando parla Venticello junior e, ogni tanto, la spalla Tramezzino.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Amendola in carcere: “Ma che è, la fila pe annà ar cesso?”. E il detenuto: “No, è a fila de quelli che te voiono menà”.
I gusti di Puppigallo (Comico - Fantascienza - Horror)

Homesick 18/3/08 17:53 - 5737 commenti

Non si sentiva certo il bisogno di trasportare ai giorni nostri un personaggio indissolubilmente legato al cinema popolare degli anni Settanta. Il Rocky Giraldi di Amendola e i suoi amici borgatari sono troppo costruiti e fasulli e non in grado di competere con le mimiche irripetibili di Milian e Bombolo; la sceneggiatura è inoltre troppo banale e zeppa di buchi e forzature. Numerose le citazioni degli episodi della serie di Nico Giraldi.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La suoneria del cellulare. La telefonata di Nico Giraldi.
I gusti di Homesick (Giallo - Horror - Western)

Tarabas 23/3/09 11:02 - 1530 commenti

Il figlio del doppiatore dell'originale interpreta il remake (re-destroy?) di un qualsiasi "Delitto da qualche parte" con l'inarrivabile Tomas Milian. Fiacchissimo film con Amendola fuori parte e fuori luogo, praticamente un Nico Cesaroni. Non funziona niente, a vedere il cast sembra una puntata de "I Raccomandati". Ennesimo caso di necrofilia dopo L'allenatore nel pallone 2. Avvilente, abbruttito, abborracciato. A' brutti fiji de nà... (cit.)
I gusti di Tarabas (Commedia - Gangster - Western)

Iochisono 17/3/08 21:41 - 133 commenti

Se prescindiamo da tutti i discorsi sul mito che non andrebbe toccato ecc. va detto che il film non è girato male e nemmeno scritto male. La verità è che il vero tonfo di tutta l'operazione è Claudio Amendola, sulla carta il più giusto per il ruolo, eppure terrificante nel voler terminare le sue battute con risate "sdrammatizzanti", forse per ricordare sempre che lui è un attore serio e ora si sta solo divertendo un po'. Il personaggio di Milian invece non era così, era vero, convinto, anche cinico a volte. Buoni tutti, invece, i comprimari.
I gusti di Iochisono (Commedia - Horror - Poliziesco)

Ciavazzaro 7/1/09 14:24 - 4673 commenti

Incommentabile. Claudio Amendola non è neanche lontanamente paragonabile a Tomas Milian, il resto del cast è abbastanza sottotono, certe trovate proprio discutibili. Toccare i miti è sempre una cosa pericolosa, perché li si ridicolizza, come in questa occasione. Al rogo pellicole del genere.
I gusti di Ciavazzaro (Giallo - Horror - Thriller)

Markus 13/9/16 16:53 - 2622 commenti

Fallimentare tentativo di riportare in auge il filone del "Monnezza" e di un genere poliziesco/comico che fece grande Tomas Milian negli anni Settanta. La verace e spontanea romanità del personaggio dovrebbe calzare a pennello all'autoctono Claudio Amendola e, invece, non funziona quasi mai (talvolta risulta perfino odioso). Messinscena da fiction di grana grossa e situazioni spesso pretestuose per una volgarità mai divertente. Da annoverare tra le brutture dei Vanzina, soprattutto in virtù di un inevitabile confronto con gli originali.
I gusti di Markus (Commedia - Erotico - Giallo)

Herrkinski 23/7/08 23:31 - 3905 commenti

In tempi di revival e di rivalutazione del nostro cinema popolare anni '70 e primi '80, ecco spuntare una sorta di sequel postumo delle avventure di Nico Giraldi/Monnezza, interpretato da quello che dovrebbe essere il figlio dello stesso (Rocky), a cui presta faccia e voce il burino Claudio Amendola. Il risultato, manco a dirlo, è abbastanza penoso, nonostante un certo impegno di fondo nel cercare di ricreare l'atmosfera dell'originale e alcuni personaggi che fanno il verso a quelli storici. Taglio televisivo e sceneggiatura piatta.
I gusti di Herrkinski (Azione - Drammatico - Horror)

Cangaceiro 24/3/09 13:51 - 982 commenti

Per omaggiare il mitico Nico Giraldi bisognava per forza girare questo film? La questione è tutta qui, perché la grandezza della serie di Corbucci non è fortunatamente scalfita dalla bruttezza di siffatto telefilm vanziniano finito per sbaglio nelle sale. Se non mancasse il cane sembrerebbe di guardare una puntata di Tequila e Bonetti. Claudio Amendola può avvicinare il talento di Milian e di suo padre solo col binocolo e infatti gironzola qua e là come un ectoplasma. Le musiche sono le più inadatte che si potevano scegliere. Un triste pallino e 1/2!
I gusti di Cangaceiro (Commedia - Gangster - Western)

Brainiac 20/1/09 15:47 - 1081 commenti

Prima di affibiargli quel che merita, non più di due pallini e mezzo, volevo spezzare una lancia a favore di questo film che riserva, inaspettatamente, qualche sorpresa. Primo, la gag del navigatore, che può essere capita solo da chi vive a Roma e sa che traffico si può trovare al Muro Torto ("Er Muro Torto? Mavvaffa..."). Gradito inoltre l'imprinting che Amendola dà al suo poliziotto: la difesa del venditore di cd e l'ostinazione con la quale pedina l'usurpatore di pass per disabili. Tre finezze per un film che è, al fin della fiera, una delle poche cose vedibili di Vanzina post Anni Ottanta.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il navigatore suggerisce al Monnezza il percorso del Muro Torto.
I gusti di Brainiac (Commedia - Gangster - Horror)

G.Godardi 2/5/07 21:14 - 950 commenti

Appropriazione indebita per Vanzina che mette le mani su un mito che era meglio lasciare a riposo. Erroneamente convinto di essere uno di quegli autori italiani rivalutati da Tarantino, tenta di fare un film citazionistico e autoreferenziale. Fallisce su tutti i fronti: sull'autorialità e sul film di genere in sè. Storia inesistente riciclata dai vecchi episodi di Giraldi. Amendola non è malaccio, ma paradossalmente toppa sulla voce (l'unico punto di contatto che aveva col personaggio). Salvi gli ruba spesso la scena. Magari come tv movie avrebbe funzionato.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il delirio autoreferenziale di Vanzina: in tv vengono trasmessi Piedipiatti e Via Montenapoleone. Il commissariato è lo stesso di Viuuulentemente mia.
I gusti di G.Godardi (Horror - Poliziesco - Thriller)

Daidae 20/9/09 13:33 - 2423 commenti

I registi, specie quelli mediocri come Vanzina, non possono permettersi di riesumare un mito del 70 e portarlo ai giorni nostri: mancano gli attori, le situazioni sono completamente cambiate e giustamente gli afficionados della VERA serie del monnezza si arrabbiano. Posso capire Amendola, attore mediocre che vuole per lui il personaggio al quale il padre (grande doppiatore) diede la voce, ma Amendola non è Millian e sopratutto Vanzina non è Corbucci. Film pietoso, pellicola da prendere e buttare.
I gusti di Daidae (Comico - Horror - Poliziesco)

Stubby 27/3/08 18:34 - 1147 commenti

Riesumare il personaggio che fu di Tomas Milian (anche se qui si parla del figlio) secondo me era cosa da non fare, però tutto sommato qualche risata me la sono fatta. Il taglio della pellicola è strettamente da prodotto tv: sembra di vedere una di quelle fiction poliziesche che adesso vanno per la maggiore. Si può darci un occhiata tranquillamente; certo però che Amendola non è Milian!
I gusti di Stubby (Azione - Horror - Western)

124c 7/4/09 12:52 - 2578 commenti

Dopo la visione al cinema de Il ritorno del Monnezza, nel 2005, mi è sembrato di essere andato a vedere Claudio Amendola che si reca ad una festa in maschera più che un film sul figlio dell'ispettore Nico Giraldi, interpretato per ben 11 volte da Tomas Milian. Si, perché il futuro Cesaroni, che era già stato poliziotto in altri film diretti in ben altro modo, più che vestito alla Giraldi era mascherato da Giraldi. Sfumata un'occasione per rinverdire un vecchio genere, in voga nei '70/'80.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il capo di Rocky Giraldi che, al poligono di tiro, si lascia scappare un "Gargiulo, ma vaffanculo"!
I gusti di 124c (Commedia - Fantastico - Poliziesco)

Fabbiu 16/2/07 18:35 - 1849 commenti

Questo film mi ha fatto innervosire tantissimo. Una delusione totale, essendo appassionato delle VERE avventure di Nico Giraldi. Penso che avrebbe avuto molto più senso cercare Paco Fabrini da qualche parte e fargli intrerpretare a lui la parte di Rocky, piuttosto che a un Amendola dalla faccia da schiaffi, l'espressione falsa e mal riuscita e una voce sforzata e inespressiva. La storia poi è al limite della semplicità e della banalità. Enzo Salvi è di troppo, fuori luogo e scorretto.
I gusti di Fabbiu (Commedia - Fantascienza - Fantastico)

Enzus79 2/1/10 10:39 - 1540 commenti

Non che quelli diretti da Cobucci (Bruno) ed interpretati dal grande Tomas Milian fossero dei capolavori, ma questo Ritorno non raggiunge nemmeno la metà dei primi. Tolto che Monnezza non c'entra niente con Giraldi, Amendola non raggiunge nell'interpretazione l'attore cubano, pur se è simpatico e l'unico a salvarsi della combriccola. Vanzina è... Vanzina.
I gusti di Enzus79 (Fantascienza - Gangster - Poliziesco)

Rickblaine 2/1/10 15:58 - 635 commenti

Claudio Amendola ed Enzo Salvi sono gli unici a mostrare piena volontà nel voler riprendere un percorso che Milian e company stroncarono molto tempo fa. Ma il tutto non riesce. Ridicolo in molti tratti, con personaggi di contorno imbarazzanti, come la collega di Rocky, Betta la tonta o il capo della polizia. Questi non coinvolgono e mostrano quanto la regia sia dilettantesca. Da salvare solo il garbo di riprendere qualcosa che sembrava essere stato dimenticato.
I gusti di Rickblaine (Fantascienza - Horror - Thriller)

Rambo90 14/8/10 1:52 - 5321 commenti

I Vanzina riportano in scena (a distanza di 21 anni dall'ultimo capitolo) il commissario Giraldi interpretato da Tomas Milian. Qui il bravo attore cubano è sostituito da Claudio Amendola (figlio di colui che lo doppiava) che risulta abbastanza azzeccato per la parte e anche simpatico. Purtroppo sono i caratteristi a mancare: Salvi non è all'altezza di Bombolo e l'intreccio giallo è piuttosto banale. Le scene action ci sono e non sono malaccio, ma la verve dei vecchi episodi non si raggiunge. Comunque per niente malvagio.
I gusti di Rambo90 (Azione - Musicale - Western)

Saintgifts 3/10/17 10:01 - 4099 commenti

Meglio sarebbe stato intitolarlo il figlio del Monnezza, almeno i paragoni sarebbero stati tra padre e figlio e forse un po' meno tra le produzioni anni '70 e questa attuale. Claudio Amendola, Monnezza 2, è quello che meno si salva in questa operazione: deve confrontarsi con il "padre", che del vero padre, il mitico Ferruccio, aveva solo la voce e questo non gli giova affatto. I comprimari, con in testa Enzo Salvi, fanno il loro dovere e riescono a strappare qualche sorriso. La trama poliziesca è poca roba, ma evidenzia certe collusioni.
I gusti di Saintgifts (Drammatico - Giallo - Western)

Nando 1/7/10 0:38 - 3183 commenti

Scadente riproposizione del personaggio interpretato negli anni 70-80 da Milian. Qui si parla del figlio che veste i panni di un Agente scalcinato che cerca con le movenze e l'azione di ricreare l'atmosfera di un tempo. Tuttavia il risultato lascia alquanto a desiderare sia per la sciatta sceneggiatura che per le idee latitanti.
I gusti di Nando (Commedia - Horror - Poliziesco)

Piero68 13/9/11 9:26 - 2430 commenti

Inutile, pessima, irritante rivisitazione di un cult con un Amendola che non è nemmeno l'unghia di un piede di Tomas Milian. Per non parlare poi di Salvi. Mi astengo per evitare censure. Anche la sceneggiatura è semplicemente ridicola. Perchè nei vecchi film di Giraldi è vero che la prevalenza era la commedia, ma con un sottofondo di giallo o poliziesco. Mi spiace dirlo ma i Vanzina, con i loro film, continuano a gettare discredito su un genere (la commedia italiana) che all'epoca ci è stato invidiato e copiato.
I gusti di Piero68 (Azione - Fantascienza - Poliziesco)

Disorder 15/11/09 22:57 - 1376 commenti

Brutto. Vengono uniti fittiziamente due personaggi ben diversi come il Monnezza e Giraldi per una specie di seguito fuori tempo massimo. Sgradevole anche la svolta buonista e di sinistra del protagonista. Non basta mettere lì il figlio del doppiatore di Milian (il pur bravo Amendola), un imitatore di Bombolo, qualche borgataro e infarcire i dialoghi di parolacce per ricreare la 'magià dell'originale. Evitabile (sembra che lo stesso Milian si sia irritato non poco vedendolo!)
I gusti di Disorder (Avventura - Commedia - Drammatico)

Il Dandi 22/7/10 13:40 - 1347 commenti

Il nuovo "monnezza" (che già non dovrebbe chiamarsi così) è un Claudio Amendola che gira su una vecchia Alfetta e ciancica nervosamente un chewing-gum, rendendo forzata e caricaturale un'ignoranza che invece tutti abbiamo visto appartenergli in maniera più naturalistica. Comunque tra le poche cose guardabili del Vanzina degli ultimi anni (che pare si stia sempre più spesso lasciando alle spalle i clichè milanesi per riscoprire la romanità delle sue origini). Perrone imitava Bombolo già negli anni '90, quando apriva i concerti della mia band.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Amendola alla Labate: "Se dipende da me, se ne famo almeno tre".
I gusti di Il Dandi (Giallo - Poliziesco - Thriller)

Ultimo 11/2/16 16:50 - 1142 commenti

I Vanzina riportano sul grande schermo l'agente Giraldi facendolo interpretare da un Claudio Amendola che pur mettendocela tutta non raggiunge i livelli di bravura di Tomas Milian. Il film ha una trama abbastanza banale ma funziona, grazie a un ritmo sempre alto e agli intermezzi comici da parte di Tramezzino (Enzo Salvi). A patto di non aspettarsi nulla di eccelso è più che guardabile. A un certo punto su un canale tv parte una scena dell'ottimo Piedipiatti, sempre di Carlo Vanzina.
I gusti di Ultimo (Commedia - Giallo - Thriller)

Furetto60 16/1/15 10:35 - 1129 commenti

Quale può essere stato il motivo (scatenante) che ha spinto a produrre un film del genere? Mero guadagno? Un omaggio alla memoria del padre? O al cinema anni '70? Quale che sia, non si capisce come si potesse prescindere dal protagonista della serie, quel Tomas Milian che qui non appare neanche in fotografia. Al di là della evidente mancanza di tatto, il film è un assemblaggio di banalità che fa pentire del tempo perso.
I gusti di Furetto60 (Giallo - Poliziesco - Thriller)

R.f.e. 17/9/10 13:22 - 819 commenti

Se vivessimo in un mondo ideale, Claudio Amendola dovrebbe chiedere personalmente scusa, in ginocchio, a Tomas, per aver interpretato questa porcheria, giustificandosi (mentendo, ovviamente) d'averlo fatto solo perché minacciato con un fucile a pompa puntato alla tempia... Purtroppo però, viviamo in questo mondo ipocrita e allora... "Bassissima" operazione commerciale con un Amendola fasullo e velleitario. Amareggia soprattutto se si considera la stima che Milian aveva per il padre di Claudio, il grande Ferruccio.
I gusti di R.f.e. (Avventura - Azione - Erotico)

Modo 5/7/13 23:14 - 653 commenti

Remake a dir poco modesto. Niente a che vedere con gli originali! Sembra eccessivamente forzato e l'ambientazione in chiave moderna non rende. Manca di mordente e fascino. La storia senza troppe pretese potrebbe anche passare. Capisco anche che sia impossibile per Amendola calarsi perfettamente nella parte. Infine manca Bombolo, e non è poco!
I gusti di Modo (Commedia - Drammatico - Fantascienza)

Vitgar 12/7/15 9:16 - 586 commenti

Già non erano capolavori gli originali con Milian; Vanzina ci mette del suo confezionando un film davvero brutto, con una trama scadente e dialoghi inesistenti. Un po' di turpiloquio in romanesco e poco più. Amendola è attore che può fare qualcosa di meglio, gli altri del cast talvolta sono grotteschi.
I gusti di Vitgar (Commedia - Thriller - Western)

Samuel1979   5/7/13 22:50 - 430 commenti

Nonostante Amendola impieghi tutta la sue forze, il suo personaggio è solo un'immagine sfocata del vero Monnezza; peccato perché il film in sé non è malaccio. Ma è il resto del cast il vero tallone d'Achille di questa commedia, che solo a sprazzi risulta gradevole, grazie a qualche "trovata" di Enzo Salvi. La piccola parte di Andrea Perroni è forse il momento migliore.
I gusti di Samuel1979 (Avventura - Comico - Commedia)

Corinne 19/8/15 21:23 - 379 commenti

Idea perdente già sulla carta: il Monnezza/Nico Giraldi è la fisicità di Tomas Milian, la voce di Amendola senior calate nella Roma degli anni '70/primi '80. Amendola jr fa quel che può, forse anche un po' meno e non convince del tutto; sembra il poliziotto di una fiction che s'atteggia a Giraldi senza averne il cinismo (probabilmente anche per esigenze commerciali) e l'ironia ruspante. Nonostante tutto, il film è sufficientemente simpatico e movimentato da lasciarsi guardare senza problemi.
I gusti di Corinne (Giallo - Horror - Thriller)

Siregon 9/5/11 16:24 - 342 commenti

Ignobile. Perfino per gli standard di Amendola e Vanzina questa porcheria qualunquista vola talmente bassa che merita solo di essere calpestata. Milian non era certo Olivier ma in quelle sue pellicole trash c'era una parvenza di cinema e professionalità. Se gli originali avevano la freschezza degli anni 70 e primi 80, questo pietoso remake rispecchia l'attuale inconsistenza del nostro cinema di genere al di fuori delle commedie e delle boiate generazionali alla Muccino.
I gusti di Siregon (Avventura - Gangster - Giallo)

Manowar79 16/9/10 11:06 - 309 commenti

Tra i vari sequel, quello dedicato alla saga di Giraldi non è certo il peggiore, fosse solo per il fatto che la trama riesce in qualche modo a stare in piedi senza ricorrere in modo eccessivo alle citazioni forzate, comunque presenti. Amendola riporta in vita dignitosamente il trucido agente mostrando rispetto verso l'illustre predecessore, Salvi fa altrettanto evitando di insistere sull'imitazione di Bombolo. La telefonata finale è molto meno scontata del previsto. Detto ciò, non bastano una tuta blu e 4 note di Hammond per far riviere un mito.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La telefonata... "di repertorio"!
I gusti di Manowar79 (Commedia - Fantascienza - Horror)

Mark70 5/1/12 23:52 - 118 commenti

Perchè tentare di resuscitare un personaggio storico se il risultato deve essere così penoso? Il film in sè stesso, come trama e regia starebbe anche in piedi (del resto anche gli originali avevano trame stupidotte), ma manca tutto ciò che rendeva divertenti e interessanti i film con Milian; oltre all'inimitabile protagonista infatti era azzeccato l'ambiente popolare in cui si muoveva, i caratteristi che lo affiancavano, i battibecchi con Bombolo (sostituito da due improbabili figli), le battute fulminanti che qui mancano del tutto. Bocciato senza appello.
I gusti di Mark70 (Avventura - Comico - Commedia)

Plauto 8/12/07 15:14 - 118 commenti

Questo film mi ha fatto venire in mente la delusione di Don camillo e i giovani d'oggi... Senza Fernandel e Gino Cervi, con un regista diverso, con mentalità diverse e tempi di recitazione diversi... era un altro film. Inutile scomodare il vero Don Camillo. Avrebbero dovuto evitare di scomodare un mito simile... Eppure l'errore è stato ripetuto. Qui, volendo, siamo messi ancora peggio. Irritante e indolente la recitazione di Amendola.
I gusti di Plauto (Animali assassini - Animazione - Comico)

Losciamano 2/1/10 16:47 - 112 commenti

Si ha la sensazione di guardare più un remake che un vero e proprio sequel. Il "Rocky" Giraldi di Amendola non è credibile, così come la sceneggiatura che risulta retorica e prevedibile. Vanzina ci regala soltanto una commedia quasi sexy e delle battutacce che fanno sorridere. Si poteva fare di più, soprattutto quando ti danno la possibilità di fare un certo tipo di cinema in un paese dove ormai "quel tipo di cinema" è defunto.
I gusti di Losciamano (Drammatico - Horror - Teatro)

Caveman 12/7/18 23:01 - 23 commenti

Terribile rivisitazione di una serie di film che erano legati agli anni '70 e che lì sarebbero dovuti rimanere; invece l'ossessione di riprendere ogni tema, che oltre dieci anni fa ha coinvolto il cinema, decide di risvegliare anche il personaggio del mitico commissario Giraldi (fondendolo qui con Er Monnezza). Il risultato è una brutta copia sbiadita che non fa mai ridere e che anzi viene a noia per una serie di personaggi scarsamente sopportabili. Fotografia paratelevisiva a peggiorare una situazione di per sé già ben poco edificante.
I gusti di Caveman (Commedia - Giallo - Horror)

Giraldi 13/4/10 22:34 - 2 commenti

Certamente un film da dimenticare, a mio avviso non è all'altezza dei precedenti capolavori comici di Tomas Milian. Ridicola la parodia del mitico Bombolo che con un suo pianto faceva morire dal ridere. Claudio Amendola non è all'altezza della situazione e non sa recitare la parte del coatto romano. Il vero Nico Giraldi di Milian sembrava davvero un romano, si identificava moltissimo con il suo personaggio e avrebbe detto a questo figlio indegno "A Rocky, ma vaffan..."

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Divertente solo la suoneria del cellulare.
I gusti di Giraldi (Azione - Comico - Poliziesco)