Cerca per genere
Attori/registi più presenti

• HILL HOUSE (10 EPISODI)

MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 3
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 20/10/18 DAL BENEMERITO COTOLA

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
  • Davvero notevole! a detta di:
    Gabigol
  • Quello che si dice un buon film a detta di:
    Taxius
  • Mediocre, ma con un suo perché a detta di:
    Cotola


ORDINA COMMENTI PER:

Cotola 20/10/18 13:13 - 7048 commenti

La serie è ben scritta e ben realizzata, intendiamoci. Ma se ci si aspetta un racconto squisitamente horror (memori anche dell'opera letteraria di partenza), non si può che restare delusi poiché i drammi e le beghe familiari la fanno da padrone più che gli spaventi e la suspence. E così ci si deve sorbire continue liti familiari di vario tipo ed a tutti livelli: davvero troppo (non c'è un episodio esente da ciò). Non giovano nemmeno i continui andirivieni temporali che spezzano la già flebile tensione narrativa. Ed anche la lettura psicanalitica dei fantasmi è trita e lasca il tempo che trova.
I gusti di Cotola (Drammatico - Gangster - Giallo)

Taxius 3/2/19 15:53 - 1359 commenti

Serie tv tratta dall'omonima opera letteraria che narra le vicende di una famiglia di sette persone e del suo legame con una casa maledetta. La storia è raccontata in tre diverse linee temporali e sette episodi su dieci sono dedicati ognuno a un diverso componente della famiglia. La regia è ottima, così come la costruzione della trama, la caratterizzazione dei personaggi e l'atmosfera. Delude il lato horroristico, in quanto più che di horror si parla di una serie tv drammatica. Quindi chi cerca solo ed esclusivamente l'horror potrebbe rimanerne deluso.
I gusti di Taxius (Commedia - Horror - Thriller)

Gabigol 2/8/19 21:50 - 379 commenti

Partita con tutti i cliché cari al sottogenere, la serie - distante, per approccio al sovrannaturale, rispetto al capostipite di Wise - acquisisce carica drammatica nell'impostare la narrazione come una vera e propria saga familiare; e i fantasmi, come vuole tradizione, sono la quintessenza delle paure, i rimorsi e tutti i desideri segretamente anelati. La sceneggiatura a incastro (particolarmente curata) e l'affiatamento del cast, senza dimenticare la regia ispirata di Flanagan, concorrono a restituire una storia classica e potente.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il piano sequenza del sesto episodio; L'uomo con il cappello; La donna con il collo storto; L'ultima notte; La stanza con la porta rossa.
I gusti di Gabigol (Animali assassini - Fantastico - Horror)