Cerca per genere
Attori/registi più presenti

DARK WATER

All'interno del forum, per questo film:
® Dark water
Titolo originale:Dark water
Dati:Anno: 2005Genere: horror (colore)
Regia:Walter Salles
Cast:Jennifer Connelly, John C. Reilly, Tim Roth, Dougray Scott, Pete Postlethwaite, Camryn Manheim, Ariel Gade, Perla Haney-Jardine, Debra Monk, Linda Emond, Bill Buell
Note:Remake dell'omonimo film giapponese del 2002.
Visite:945
Filmati:
M. MJ DAVINOTTI JR: MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 15
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)


Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione

ORDINA COMMENTI PER:

Undying 3/1/09 23:29 - 3875 commenti

Lontano dalla staticità dell'originale, il remake a stelle e strisce funziona molto meglio. In primo luogo, grazie alla presenza della ex bambina prodigio di Phenomena, una Jennifer Connelly matura e dai lineamenti sconsolati; a seguire per via di una regia calibrata e alla scelta di location particolarmente esplicative. Il malessere esistenziale, l'isolamente dell'individuo ed il legame madre/figlia vengono espressi brillantemente da una fotografia tendente al blu e all'arancio. Roswell Island è, insomma, la vera protagonista del film, con la sua archittettura (bagnata) pessimista e desolante.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: l'emicrania della protagonista, rappresentata da un fastidioso accompagnamento sonoro.
I gusti di Undying (Horror - Poliziesco - Thriller)

Homesick 10/10/07 20:06 - 5737 commenti

Nonostante la recitazione impegnata negli attori e una fotografia "acquosa" come si conviene alla trama, questo film è reso soporifero da un ritmo lentissimo, da una trama banale e dall'abuso di atmosfere, soluzioni e tormenti riciclati da altri thriller-horror già visti; per non parlare del finale, palese citazione del fulciano Quella villa accanto al cimitero. Ennesima occasione sprecata per il poco fantasioso horror moderno.
I gusti di Homesick (Giallo - Horror - Western)

Rebis 16/7/09 15:45 - 2073 commenti

Bisogna riconoscere a Salles almeno lo sforzo di aderire al modello di Nakata, vale a dire un horror intimista, femmineo, dove il terrore scaturisce da un trauma reale: la paura dell'abbandono. Di per sé il soggetto non è nulla di trascendentale e necessiterebbe di una solida definizione ambientale per funzionare: qui la fotografia melmosa e marcescente ha un effetto solo oleografico, i personaggi si appiattiscono e l'effettistica è opinabile; malgrado cresca la tensione, il film resta confinato nei limiti delle ghost story più convenzionali con finale consolatorio. Splendida Jennifer Connelly.
I gusti di Rebis (Drammatico - Horror - Thriller)

Hackett 6/11/16 22:05 - 1594 commenti

Remake di un horror giapponese di discreto successo, Dark water conserva l'atmosfera e i tempi dell'originale nipponico, non mostando mai troppo e cercando di mantenere la tensione viva nelle piccole attese, nei silenzi e in tutto ciò che precede la paura vera e propria. Buono il cast, con la bella e brava Connelly e la presenza carismatica di attori come Postlethwaite, Reilly e Roth.
I gusti di Hackett (Giallo - Horror - Thriller)

Lucius  3/11/10 21:11 - 2728 commenti

Rispetto all'originale, la pellicola può contare su una grande interpretazione di Jennifer Connelly che, come è spiegato tra gli extra del dvd, ha improvvisato i caratteri della stessa immedesimandosi nella parte (poche attrici lo sanno fare). Ancora l'acqua è l'elemento dominante e inquietante per questo ottimo rimaneggiamento in cui lo stile è uno dei punti di forza.
I gusti di Lucius (Erotico - Giallo - Thriller)

Piero68 18/7/16 8:42 - 2632 commenti

Più che un horror trattasi di banalissimo e blando ghost-movie dai risvolti intimisti e psicologici. A nulla serve l'ottima recitazione della Connelly e della bambina, purtroppo. Lento e soporifero il ritmo, abusata e piatta la sceneggiatura. Ancora una volta il cinema horror Usa pesca in quello nipponico e propone un remake; segno evidente di idee che ormai non ci sono più. E se l'horror moderno passa obbligatoriamente per certi mockumentary di infimo livello non si può dire meglio di queste operazioni vaghe. Camei di Roth e Reilly irrilevanti.
I gusti di Piero68 (Azione - Fantascienza - Poliziesco)

Didda23 24/8/12 18:27 - 2092 commenti

Notevole remake dell'opera nakatiana, Dark water si segnala per il perfetto mix fra elementi tipicamente drammatici (l'amore filiale, sindrome d'abbandono) e atmosfere care al genere horror. Salles, dal canto suo, gira con estremo rigore approfittando di una scelta intelligente e funzionale delle location. Phenomenale l'espressione della Connelly: un misto di dolcezza, ansia e rassegnazione. Sopra lo standard la scelta dei comprimari: su tutti si segnala infatti un atipico Reilly alle prese con un ruolo insolito. Buone le musiche del "lynchiano" Badalamenti.
I gusti di Didda23 (Commedia - Drammatico - Thriller)

Ryo 21/8/15 12:49 - 1852 commenti

Il film originale di Hideo Nakata era già di per sé abbastanza gradevole, così questo remake americanizzato l'ho trovato un'occidentalizzazione inutile e pretenziosa, che dalla sua può contare solo sulla location resa squallidamente giusta, ma non c'è forza nella recitazione e nella suspence. Nemmeno i jump-scare sono riusciti a fare bene. Da bocciare.
I gusti di Ryo (Comico - Fantastico - Horror)

Nicola81 13/4/14 14:26 - 1645 commenti

Altro remake di un horror giapponese, ma stavolta il soprannaturale si sposa con orrori molto più concreti come la solitudine e l'abbandono, regalando alla pellicola una credibilità insolita per il genere. Raffinato e intimista, non terrorizzante ma percorso da una sottile inquietudine e inevitabilmente lento. Efficace e ben valorizzata dalla fotografia, l'ambientazione in una New York desolante e piovosa. Ottima la prova della Connelly, ma tutto il cast (bambina compresa) si esprime bene.
I gusti di Nicola81 (Gangster - Poliziesco - Thriller)

Luchi78 10/2/14 16:13 - 1521 commenti

Netto miglioramento dell'originale, riesce a imprimere un tocco più pregevole nell'articolazione della storia tramite l'inserimento di dettagli non trascurabili, pur rimanendo fedele all'originale. La presenza della Connelly e la scelta di una cupa residenza in Roosevelt Island sono determinanti per la riuscita del remake. Consigliato.
I gusti di Luchi78 (Comico - Fantastico - Guerra)

Jandileida 26/12/09 11:26 - 1116 commenti

Buon horror psicologico che più che su scene ad impatto si basa sulla tensione emotiva che si crea nel rapporto tra una giovane madre (una fantastica Connelly che più invecchia più diventa bella e brava) che combatte con i demoni del suo passato e la figlia. La New York dormitorio è fotografata ottimamente, scegliendo i toni cupi che accompagnano le giornate di cielo plumbeo in una città senza anima, così come sono più che discrete le interpretazioni dei personaggi di contorno (comunque tutti ottimi gli attori, vedi Roth o Postlethwaite).
I gusti di Jandileida (Azione - Drammatico - Guerra)

Nancy 23/1/17 2:22 - 768 commenti

La confezione "fighetta", con ambientazioni inquietanti e una fotografia degna di nota, non salva un film che trita e ritrita le stesse banalità e gli stessi stereotipi di molte accozzaglie tra il "fantasmatico" e lo psicologico: presenze sinistre, voci nelle orecchie e pochissimi spaventi. Anzi, qualche risata scappa in certi momenti di overacting della protagonista Connelly. Delude anche Tim Roth nella particina dell'avvocato divorzista; meglio Reilly e Postlethwaite. La trama non sorprende mai e il finale consolatorio delude ancora di più.
I gusti di Nancy (Commedia - Drammatico - Thriller)

Sadako 26/3/07 22:07 - 177 commenti

Grandi nomi per un remake senza infamia e senza lode. Atmosfere cupe e inevitabilmente umide, che trasportano lo spettatore dalla rutilante New York ricca di vita al quartiere dormitorio dove i newyorkesi vivono come separati in casa dai loro concittadini. Con un abile gioco psicologico, basato più sui tormenti infatili della protagonista che sull'instabilità emotiva aggravata dal divorzio, seguiamo l'inevitabile scontro con il fantasma di turno. Più politicamente corretto rispetto all'originale, non offre però nulla di nuovo.
I gusti di Sadako (Fantastico - Horror - Musicale)

Satyricon 15/9/10 13:57 - 147 commenti

Film dichiaratamente sullo stile nipponico (ma firmato made in USA) che sfrutta in modo bilanciato l'aspetto psicologico ed emotivo dei protagonisti senza esagerazioni negli animi e nelle apparizioni. Si basa su una sorta di pacata suspance ben confezionata, su una efficace ambientazione dark e punk e quel pizzico di psicosi che non invade lo schermo. La Conelly credibile e brava, la bambina è un prodigio di espressività. Buon film davvero, pur non conoscendo l'originale nipponico.
I gusti di Satyricon (Drammatico - Fantascienza - Peplum)

LEX 29/3/07 13:00 - 49 commenti

Sulla scia del gelido The Ring, un film coinvolgente e ben fatto. L'umido delle ambientazioni, il marcire dei muri, rivoli d'acqua putrida negli interni e una noiosa pioggia negli esterni: tutti gli elementi lavorano insieme e, esaltati dall'ottima fotografia, ti corrodono al punto giusto. Ti aspetti da un momento all'altro uno schizzo di sangue o qualche viso deturpato, invece vincono la disperazione e l'amore di una madre. Sotto cascate di acqua lercia, bellissima e brava la Connelly. Grazie.
I gusti di LEX (Animazione - Drammatico - Horror)