Cerca per genere
Attori/registi più presenti

211 - RAPINA IN CORSO

MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 3
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 15/6/18 DAL BENEMERITO DIGITAL

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
  • Quello che si dice un buon film a detta di:
    Rambo90, Digital
  • Gravemente insufficiente! a detta di:
    Daniela


ORDINA COMMENTI PER:

Daniela 26/6/18 21:54 - 7230 commenti

Ci sono tanti film incentrati su rapine e nessuno si aspetta di trovarsi sempre in una giungla d'asfalto con banditi a mano armata, tanto per citare i due capisaldi del genere, però qui siano sotto il livello di sufficienza da ogni punto di vista, tanta è modesta la messa in scena, raffazzonata la sceneggiatura, stereotipato il disegno dei personaggi. Mediocre anche il cast, con Cage nel ruolo del poliziotto vedovo inconsolabile in cattivi rapporti con figlia incinta, sposata con il suo partner di pattuglia. Olivetta nel cocktail delle banalità: è alle soglie della pensione...
I gusti di Daniela (Azione - Fantascienza - Thriller)

Rambo90 18/6/18 22:39 - 5184 commenti

Action di un certo impatto emotivo, con una prima parte in crescendo che sfocia in una seconda carica di tensione, con sparatorie ben girate e un ritmo niente affatto male. Cage qui è dignitoso, sembra credere nel ruolo più che in altre prove recenti, mentre il resto del cast è poco noto ma le facce son quelle giuste. Regia corretta, montaggio serrato, un film senza pretese ma che intrattiene in modo decente. Da vedere.
I gusti di Rambo90 (Azione - Musicale - Western)

Digital 15/6/18 8:40 - 794 commenti

Due sbirri si trovano casualmente vicino a una banca che è stata presa d’assalto da quattro malviventi. Ne seguirà un'estenuante e sanguinosa negoziazione. Ispirandosi a un fatto realmente accaduto, la pellicola di Shackleton, dopo un inizio "rivedibile", riesce progressivamente a instillare una considerevole tensione regalando sprazzi di inaudita violenza, tra conflitti a fuoco all'arma bianca, pestaggi e fucilate come se non ci fosse un domani. L’azione non manca, così come il coinvolgimento, sempre al top. Cast non male, regia di mestiere.
I gusti di Digital (Fantascienza - Horror - Thriller)