Cerca per genere
Attori/registi più presenti

IN DARKNESS

MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 3
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 3/6/18 DAL BENEMERITO HERRKINSKI

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

Daniela 3/5/19 7:07 - 7792 commenti

Per essere efficace, un twist deve sorprendere ma anche risultare congruente con quanto mostrato in precedenza. Qui non accade e questo compromette la resa di un film che fino ad allora era risultato una variazione interessante sul tema della donna cieca in pericolo grazie all'innesto di risvolti complottistici su un retroterra drammatico con connesso piano di vendetta. Peccato perchÚ, oltre alla confezione elegante, il cast Ŕ efficace e ben scelto: brava Dormer, funzionali Maskell e il bel Skrein, inquietanti la gelida Richardson e Skrein, sempre credibile nei panni di un mostro.
I gusti di Daniela (Azione - Fantascienza - Thriller)

Herrkinski 3/6/18 5:06 - 4259 commenti

Thriller inglese con contorno spionistico che prende in prestito Hitchcock ma anche cose come La morte e la fanciulla; l'escamotage della protagonista cieca non Ŕ centrale come la prima parte del film vorrebbe far sembrare, distanziandolo dalla miriade di lavori con protagonisti non vedenti. Il ritmo Ŕ di base molto misurato; quasi pi¨ dramma che thriller, nonostante i momenti tesi e i twist non manchino. Molto buono il cast, su tutti una notevole Dormer; non originalissimo ma comunque una variazione su certi temi ben fatta e che si fa seguire.
I gusti di Herrkinski (Azione - Drammatico - Horror)

Digital 2/4/19 10:39 - 933 commenti

Ci sono numerosi precedenti di thriller impostati sulla ragazza cieca che diventa bersaglio numero uno di personaggi poco raccomandabili. Nel film di Byrne tale peculiaritÓ viene miscelata allo spionistico, il che, se non altro, lo rende meno usuale, ma finisce inevitabilmente per scontentare coloro i quali si aspettavano proseguisse col trend dei primi minuti: la parte spy risulta infatti all'acqua di rose ed Ŕ infarcita di momenti imbarazzanti e davvero poco credibili. La confezione Ŕ inappuntabile e la Dormer incantevole, ma il film non graffia.
I gusti di Digital (Fantascienza - Horror - Thriller)