Cerca per genere
Attori/registi più presenti

• THE FRANKENSTEIN CHRONICLES (2 STAGIONI)

All'interno del forum, per questo film:
• The Frankenstein chronicles (2 stagioni)
Titolo originale:The Frankenstein Chronicles
Dati:Anno: 2015Genere: fiction (colore)
Regia:Vari
Cast:Sean Bean, Richie Campbell, Tom Ward, Ryan Sampson, Ed Stoppard, Eloise Smyth, Vanessa Kirby, Elliot Cowan, Charlie Creed-Miles, Stuart Graham, jessie Ross, Lucy Cray-Miller, Joel Gillman, Anna Maxwell Martin, Deirdre Mullins
Visite:68
Filmati:
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 2
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 28/5/18 DAL BENEMERITO IRA72

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
  • Non male, dopotutto a detta di:
    Ira72
  • Mediocre, ma con un suo perché a detta di:
    Cotola


ORDINA COMMENTI PER:

Cotola 27/12/18 9:39 - 7038 commenti

Troppo bolsa e blanda questa serie che echeggia nel titolo e nei fatti il capolavoro della Shelley. La ricostruzione ambientale è sicuramente riuscita e di buon livello, così come la confezione che è di buona fattura. Ma a mancare è il coinvolgimento: la storia è priva di una vera suspence e lo spettatore non brama di sapere come si scioglieranno i vari nodi narrativi. Troppo lo spazio ai traumi del protagonista, che diluiscono la già scarsa tensione narrativa. Solo sei gli episodi, ma i quasi trecento minuti si sentono tutti. Un po' meglio la seconda serie che coinvolge un filino in più.
I gusti di Cotola (Drammatico - Gangster - Giallo)

Ira72 28/5/18 15:15 - 780 commenti

In un'Inghilterra gotica del XIX secolo le sponde del Tamigi restituiscono un corpo. O meglio: otto diversi corpi di fanciulli assemblati. Partono da qui le indagini che cercano di ricostruire l'accaduto. La serie non tratta certo un argomento nuovo (come intuibile dal titolo), ma è discretamente realizzata e ben recitata. Non un capolavoro nel complesso, ma in grado di avvincere senza tediare (nonostante la ripetizione dei temi trattati). Considerando la bassa qualità di thriller e horror recenti, consiglio una sbirciatina ai nostalgici della semplicità.
I gusti di Ira72 (Documentario - Horror - Thriller)