Cerca per genere
Attori/registi più presenti

I FIUMI DI PORPORA 2

All'interno del forum, per questo film:
I fiumi di porpora 2
Titolo originale:Les Rivieres Pourpres 2 - Les Anges De L'apocalypse
Dati:Anno: 2004Genere: thriller (colore)
Regia:Olivier Dahan
Cast:Jean Reno, Benoit Magimel, Christopher Lee, Camille Natta, Johnny Hallyday, Gabrielle Lazure, Augustin Legrand, Serge Riaboukine, Andrè Penvern
Note:sequel di "I fiumi di porpora"
Visite:585
Il film ricorda:• Relic Hunter (66 episodi) (a Buiomega71)
Filmati:
M. MJ DAVINOTTI JR: MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 14
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)


Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione

ORDINA COMMENTI PER:

Galbo 17/12/07 7:35 - 10903 commenti

Dimenticabile sequel di un film molto brillante, "I fiumi di porpora 2" è diretto da un regista meno dotatodi M Kassovitz, autore del primo capitolo. In questo sequel si tenta di mantenere la suggestione visiva del primo film, ma il risultato finale è un pasticcio che mostra una commistione non armonica di diversi generi e dove l'intreccio narrativo appare confuso. Anche Reno è molto meno convincente. Inutile.
I gusti di Galbo (commedia - drammatico)

Undying 14/6/07 17:14 - 3875 commenti

Persa la buona efficacia dello script del primo capitolo, la storia si dipana in maniera confusa e la presenza in chiusa del grande Christopher Lee mortifica lo spettatore, memore di ben altre interpretazioni date dal celebre attore. Sparatorie a non finire per un soporifero sequel fine a se stesso. Il cambio di regia nuoce (molto) al film, che assume la connotazione di un dozzinale TV movie privo di significato, caotico, noioso. Il risultato finale dista anni luce da quello raggiunto dal predecessore.
I gusti di Undying (Horror - Poliziesco - Thriller)

Cotola 13/5/08 23:26 - 6970 commenti

Tristissima baracconata ai limiti dell’inverosimile, girata con uno stile inutilmente leccato e frenetico che nasconde tutta la pochezza, almeno in questo caso, del regista. Se va male dal punto di vista tecnico e stilistico, anche peggiore è la situazione dal punto di visto narrativo: la sceneggiatura, infatti, è una boiata pazzesca (per non dire peggio) ed inanella una serie di fesserie che nemmeno negli episodi di Twilight Zone. Delirante oltre ogni modo e misura tanto che non ci si crede se non lo si vede. Da evitare con cura.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Le anfetamine dai poteri magici. Ma che sono gli spinaci di Braccio di ferro? Ridicolo ah ah ah... ancora rido.
I gusti di Cotola (Drammatico - Gangster - Giallo)

Tarabas 27/10/12 14:46 - 1608 commenti

Misteriosi omicidi richiamano in azione il Commissario Niemans, anche qui appaiato a un giovane di belle speranze e a un'esperta di religione. Nei sotterranei della Linea Maginot si nasconde un segreto custodito per più di mille anni da monaci eretici. Se non fosse per la bella fotografia (anche al netto di alcuni abusi, come il ripetuto effetto della luce che irrompe dalle finestre, bruciando le inquadrature), sarebbe tutto da buttare questo Nome della rosa action con monaci-ninja campioni di parkhour, con trama colabrodo e spiegone finale puerile.
I gusti di Tarabas (Commedia - Gangster - Western)

Hackett 20/4/08 14:34 - 1597 commenti

Il film parte come sequel del discreto thriller di Kassovitz ma cambia subito direzione. Meno trama, meno coinvolgimenti letterari e molta più azione, forse anche troppa. La trama poliziesca sembra voler volgere quasi alla commedia e gli eccessi acrobatici non giovano alla credibilità di quanto accade. Gran baraccone che concede un'ora e mezza di spensieratezza ma nulla di più.
I gusti di Hackett (Giallo - Horror - Thriller)

Redeyes 23/4/13 11:35 - 2022 commenti

Non fosse per una sceneggiatura a tratti stiracchiata, il tema, o meglio l'idea potrebbe persino piacere. Certo i ninja-monaci suonano farlocchi oltre modo, certo Reno è innegabilmente antipatico e statico come un sasso e l'atmosfera cupa e piovosa è un deja-vù, però non tutto è da buttare. Intrigante l'utilizzo della linea Maginot, anche se poi viene sfruttata pochissimo, così come poteva piacere l'idea dei 12 apostoli e Gesù. Il tutto, però, viene appesantito da una scarsa capacità di sviluppo. Peccato.
I gusti di Redeyes (Drammatico - Fantascienza - Thriller)

Rambo90 4/2/15 15:52 - 5774 commenti

Decisamente più caotico del precedente, ma tutto sommato godibile, con un intreccio thriller dai toni dark (con alcuni dettagli quasi horror) non disprezzabile e molte scene action ben girate (come il lungo inseguimento tra il poliziotto giovane e il frate acrobata). Reno è sempre piacevole come protagonista e Christopher Lee resta un villain inquietante e di grande spessore (anche a 80 anni). Buona la regia.
I gusti di Rambo90 (Azione - Musicale - Western)

Piero68 10/2/14 9:06 - 2639 commenti

Impianto praticamente uguale al primo episodio: due poliziotti seguendo due casi diversi incrociano le loro strade. E anche questa volta ci sono riminescenze del Terzo Reich; solo che qui un buon Magimel riesce a dare un tocco in più rispetto a Cassel e soprattutto l'impronta action supera di gran lunga l'aspetto investigativo. Ritmi altalenanti e forse, per alcuni aspetti, anche migliore del primo. Belli alcuni spunti e la fotografia. Non un capolavoro ma sicuramente accettabile.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La foto di "Gesù" e degli Apostoli che richiama il famoso affresco di Da Vinci "Il cenacolo".
I gusti di Piero68 (Azione - Fantascienza - Poliziesco)

Buiomega71 17/2/12 0:20 - 2004 commenti

Incredibile boiatona al cubo, mal diretta da un regista videoclipparo e anfetaminizzato e sorretto da una fotografia da spot pubblicitario (i bianchi sparati dietro porte e finestre sono inguardabili). Fratacchioni ninja che manco Matrix, script desolante e idiota (probabilmente preso da una puntata di Voyager), azione snervante da videogame e finalone loffio alla Relic hunter tanto per gradire. Regna incontrastata la noia e lo sbadiglio, in un'accozzaglia di stupidaggini ed estetismi visivi da quattro soldi. Definirlo inutile è un eufemismo.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La lotta di Magimel nell'appartamento con lo spacciatore e la ragazza strafatta che vuole fare sesso, con contorno di manichini alla Kalifornia.
I gusti di Buiomega71 (Animali assassini - Horror - Thriller)

Minitina80 13/6/15 7:52 - 1976 commenti

Inevitabile seguito che però delude le aspettative a causa di un taglio più dozzinale e banale. C’è molta meno attenzione alla trama a discapito dell’azione che, per quanto sia necessaria in contesti del genere, prende esageratamente il sopravvento finendo per annoiare. Oltretutto, più di qualche particolare risulta improbabile e poco verosimile facendo perde credibilità al tutto. Superfluo e inutile.
I gusti di Minitina80 (Comico - Fantastico - Thriller)

Luchi78 1/6/11 17:18 - 1521 commenti

Non dispiace questo action, sequel del più conclamato primo capitolo. La regia, e in particolare un'ottima fotografia, rendono il tutto piacevolmente guardabile e le scene d'azione sono estremamente curate e ben realizzate. Effettivamente si fa fatica fino a metà film a seguire l'intreccio narrativo, ma nel finale tutti i nodi tornano al pettine, compreso il fatto che la trama diventa esageratamente inverosimile.
I gusti di Luchi78 (Comico - Fantastico - Guerra)

Tomastich 23/10/13 16:41 - 1197 commenti

Rimasi deluso dalla visione di questo sequel (solo a livello nominale). Reno questa volta è alle prese con una moltitudine di omicidi ispirati alla Bibbia e gli Apostoli. La coppia poliziesca e la conseguente azione di indagine è nettamente più blanda rispetto al primo capitolo e in certe parti non si capisce neanche il fine di tutta quella carneficina (fanta... politica spicciola con un Christopher Lee nazistoide).
I gusti di Tomastich (Animali assassini - Horror - Thriller)

Bruce 18/11/08 11:04 - 915 commenti

Su di un altro livello rispetto al primo. Meno qualità ma più azione in una storia a metà tra Il Nome della Rosa e Il Codice da Vinci. Oltre al sempre bravo Reno (ancora Niemans), c'è anche Christopher Lee nella parte del vecchio nazista a capo della setta dei superfrati acrobati. Finale adrenalitico e spettacolare ma, a dire il vero, anche altamente improbabile.
I gusti di Bruce (Giallo - Poliziesco - Thriller)

Ishiwara 15/8/11 23:06 - 214 commenti

Besson non dirige, ma si limita a prendere uno dei due protagonisti del primo episodio e sceneggiare (parola grossa in questo caso) una semi pagliacciata. Un po' di misticismo religioso, segreti tesori medioevali, monaci-killer acrobatici ed un pizzico di tedeschi cattivi (non potevano mancare). Molto meno thriller e più azione, con inseguimenti, sparatorie ed un po' di fantatecnologia che tentano di mascherare la pochezza della trama. Per tacere della spiegazione dei superpoteri degli incappucciati volanti e dei trabocchetti alla Indiana Jones.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: -Sono Marie. -Ah, che tempismo! Le presento Gesù.
I gusti di Ishiwara (Animazione - Commedia - Drammatico)