Cerca per genere
Attori/registi più presenti

UN SACCHETTO DI BIGLIE

All'interno del forum, per questo film:
Un sacchetto di biglie
Titolo originale:Un sac de billes
Dati:Anno: 2017Genere: drammatico (colore)
Regia:Christian Duguay
Cast:Dorian Le Clech, Batyste Fleurial, Patrick Bruel, Elsa Zylberstein, Bernard Campan, Kev Adams, Christian Clavier, César Domboy, Ilian Bergala, Emile Berling, Jocelyne Desverchère, Coline Leclère
Visite:229
Filmati:
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 3
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 23/1/18 DAL BENEMERITO JOSEPHTURA

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

Nando 30/1/19 0:27 - 3262 commenti

Due fratelli e la loro fuga dalle persecuzioni naziste nella Francia del Secondo Conflitto Mondiale. Una pellicola incentrata sulla sofferenza nonostante una buona dose di vicenda romanzata; tuttavia l'emozione è dietro l'angolo e il risultato appare quantomeno dignitoso. Buone ricostruzioni e discreto il cast, che si avvale dei migliori attori francesi del momento.
I gusti di Nando (Commedia - Horror - Poliziesco)

Hearty76 24/2/19 11:24 - 203 commenti

Tratto da un romanzo di Joseph Joffo e remake dell'omonimo film del '75, narra le vicende di una famiglia ebrea francese che tenta di sfuggire alle persecuzioni naziste. Ben realizzato da vari punti di vista, intenso e poetico malgrado qualche romanzesco alleggerimento che rende alcuni passaggi più spediti e improbabili. Una produzione moderna su un evento storico di struggente portata, ma che non pecca di facili manierismi da fiction in costume. Eccellente la recitazione, specie dei due giovanissimi protagonisti. Molto significativo il finale.
I gusti di Hearty76 (Comico - Horror - Sentimentale)

Josephtura 23/1/18 15:10 - 122 commenti

Tratto dal libro omonimo, racconta le peripezie di una famiglia ebrea durante l'occupazione tedesca. E' emozionante, ma un po' troppo lungo nella parte centrale. Non ci sono elementi straordinari ma viene reso bene il senso di precarietà della vita. Gli italiani fanno la solita parte da bonaccioni. Migliora il finale, ma manca di profondità il tema del collaborazionismo in Francia. Nel complesso un ottimo film di genere.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il primo schiaffo.
I gusti di Josephtura (Documentario - Fantastico - Guerra)