Cerca per genere
Attori/registi più presenti

MARY SHELLEY - UN AMORE IMMORTALE

All'interno del forum, per questo film:
Mary Shelley - Un amore immortale
Titolo originale:Mary Shelley
Dati:Anno: 2017Genere: biografico (colore)
Regia:Haifaa Al-Mansour
Cast:Elle Fanning, Maisie Williams, Douglas Booth, Joanne Froggatt, Stephen Dillane, Bel Powley, Tom Sturridge, Ben Hardy, Hugh O'Conor, Ciara Charteris, Jack Hickey, Sarah Lamesch, Donna Marie Sludds, Michael Cloke, Laurence Foster
Note:Presentato al XXXV Torino film festival nella sezione "Festa mobile".
Visite:177
Filmati:
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 3
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 8/12/17 DAL BENEMERITO COTOLA

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

Cotola 8/12/17 23:59 - 6728 commenti

La vita della giovane Wollenstonecraft Godwin e della sua tormentata e scandalosa relazione con il sommo poeta inglese, amico di Byron. Non c'Ŕ molto di particolare da segnalare (a parte una certa cura per le immagini che sono, va detto, molto belle a vedersi) in questo biopic dallo stile narrativo e registico molto tradizionale. Si cerca di fare leva sugli aspetti pi¨ scabrosi e "leggendari" di una figura che avrebbe meritato ben altro trattamento e nei confronti della quale ci si prendono molte libertÓ storiche, cosý come verso gli altri personaggi.
I gusti di Cotola (Drammatico - Gangster - Giallo)

Daniela 3/9/18 12:34 - 7347 commenti

Le circostanze insolite che portarono alla scrittura del capolavoro di Mary Godwin sono state giÓ narrate in altre pellicole: questa le incornicia di un biopic tradizionale troppo concentrato sul lato sentimentale a scapito del contesto: la parabola del "mostro" come rappresentazione della solitudine e della disperazione di una moglie trascurata Ŕ ipotesi troppo fallocentrica per risultare del tutto convincente. Buona la confezione, altalenante la prestazione del cast: discreta anche se troppo algida Fanning, banalmente belloccio Booth, caricaturale Sturridge nei panni di Byron.
I gusti di Daniela (Azione - Fantascienza - Thriller)

Von Leppe 4/9/18 13:05 - 872 commenti

Niente di che questa biografia dell'autrice del "Moderno prometeo" in chiave soprattutto sentimentale, nella quale abbondano gli sbaciucchiamenti. Gli attori non sono paragonabili a quelli del Gothic di Ken Russell, ma il loro aspetto da adolescenti forse Ŕ pi¨ consono alla realtÓ storica. La trama mette in risalto le sofferenze amorose di Mary e ne fa un parallelo con quelle del mostro di Frankenstein. C'e "L'incubo" di Fussli e non Ŕ male l'ambiantazione ottocentesca inglese.
I gusti di Von Leppe (Giallo - Horror - Thriller)