Cerca per genere
Attori/registi più presenti

HANGMAN

All'interno del forum, per questo film:
Hangman
Titolo originale:Hangman
Dati:Anno: 2017Genere: thriller (colore)
Regia:Johnny Martin
Cast:Al Pacino, Karl Urban, Brittany Snow, Sarah Shahi, Joe Anderson, Chelle Ramos, Jermaine Rivers, Michael Papajohn
Visite:752
Filmati:
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 9
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 30/11/17 DAL BENEMERITO RAMBO90

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

Daniela 14/12/17 10:22 - 8734 commenti

Due detective indagano su un serial killer che pare avercela con loro, trascinandosi dietro durante le indagini (macabre scoperte comprese) una giornalista che sta scrivendo un servizio sulla polizia cittadina... La sceneggiatura potrebbe essere stata prodotta da un elaboratore automatico tanto è derivativa, se non fosse per la presenza della terza incomoda che aggiunge una nota di assurdità allo stravisto. Confezione ordinaria, prestazioni attoriali idem, con Pacino svogliato, Urban squadrato come un armadio e al pari espressivo, Snow anonima biondina in un ruolo da cavolo a merenda.
I gusti di Daniela (Azione - Fantascienza - Thriller)

Rambo90 30/11/17 2:08 - 6155 commenti

Pacino e Urban sono una coppia di poliziotti che dà la caccia a un serial killer che uccide le sue vittime seguendo il gioco dell'impiccato. Un thriller di routine ma ben confezionato, con una fotografia cupa che crea la giusta atmosfera e una sceneggiatura abbastanza intricata da avvincere. La coppia di protagonista funziona, con il vecchio Pacino che dimostra di avere ancora qualche cartuccia da sparare. Qua e là spunta il già visto ma nel complesso lascia soddisfatti.
I gusti di Rambo90 (Azione - Musicale - Western)

Nando 20/3/19 14:18 - 3421 commenti

Un thriller convenzionale che vede uno psicopatico rivalersi in maniera indiretta nei confronti di un detective che lo abbandonò da ragazzino. Immagini efferate con un intreccio narrativo non sempre lineare ma che conduce all'epilogo (con qualche sorpresa) e lascia un dubbio da sequel. Pacino lavora di mestiere, il resto del cast si adegua, la Snow è inutile.
I gusti di Nando (Commedia - Horror - Poliziesco)

Piero68 7/3/19 10:09 - 2735 commenti

Che tristezza vedere un attore come Al Pacino, che ha interpretato personaggi che hanno fatto la storia del cinema come Mike Corleone o Tony Montana e che ha lavorato con registi del calibro di Coppola, Lumet, De Palma, ridotto in balia di un Johnny Martin qualsiasi. Pellicola di rara pochezza. Storia quasi inesistente, regia approssimativa e cast imbambolato. Urban ci prova pure ma mostra qui evidenti limiti. Evitabilissimo.
I gusti di Piero68 (Azione - Fantascienza - Poliziesco)

Rigoletto 11/2/20 17:00 - 1454 commenti

Thriller ben congegnato che però lascia capire in breve tempo dove si voglia andare a parare. Martin è però furbo abbastanza da imprimere un ritmo sufficientemente alto da far bypassare allo spettatore il problema. Poco male; Pacino e Urban (tra l'altro molto ignessato) formano una strana coppia che si regge sugli opposti, quindi senza introdurre niente di nuovo si rispolvera un cliché che, nel giusto mix, funziona sempre; e finché il gioco regge non si può chiedere di più.
I gusti di Rigoletto (Avventura - Drammatico - Horror)

Anthonyvm 28/6/19 19:30 - 1403 commenti

La delusione inizia dopo le prime battute, quando si sente la rauca voce doppiante di Pacino, del tutto inappropriata e degna di una parodia. Ma si passa oltre: iniziata l'indagine ci rendiamo conto che i personaggi sono piatti stereotipi e che lo stile cerca di rifarsi ai thriller di fine anni '90 (Seven, Il collezionista di ossa...). La regia è banale e i dialoghi riciclati. Ma pazienza, ci sarà qualche colpo di scena azzeccato. Macché: l'identità e il movente del killer sono campati in aria e il finale aperto è davvero sciocco. Evitabile.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: I cadaveri martoriati e appesi; La scena del treno, raro momento di discreta suspense; L'inseguimento in auto, non male ma con un esito comico.
I gusti di Anthonyvm (Animazione - Horror - Thriller)

Ultimo 10/3/19 21:33 - 1299 commenti

Due poliziotti e una giornalista indagano su un assassino che uccide le vittime basandosi sul gioco dell'impiccato. Thriller nella norma, con una vicenda non particolarmente innovativa, tenuto in piedi da un buon ritmo e a una prova convincente degli interpreti. Ci sono anche scene d'azione che non guastano. Bravo Pacino, pur non essendo più quello dei tempi migliori. Non male, nell'insieme.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il morto alla ferrovia, mentre passa il treno...
I gusti di Ultimo (Commedia - Giallo - Thriller)

Digital 26/2/19 10:00 - 1089 commenti

Thriller che si porta con sé un po’ tutti i cliché del genere: dal killer che sembra avere un conto in sospeso con gli sbirri che gli danno la caccia, al passato tormentato di uno dei poliziotti, passando per indizi rivelatori. Niente di nuovo dal fronte, ma il film riesce comunque a garantire novanta minuti di discreto intrattenimento, condito da un’apprezzabile tensione. Pacino sembra esser lì giusto per dovere di cronaca; decisamente meglio Urban, mentre il personaggio della Snow appare completamente avulsa dal contesto. Passabile.
I gusti di Digital (Fantascienza - Horror - Thriller)

Ira72 6/3/19 15:25 - 863 commenti

Sono sempre in tre, di cui due con la pistola, ma il killer (onnipresente) appare e scompare davanti a loro (meglio di Copperfield ai tempi d'oro) mentre i due poliziotti gigioneggiano, sempre distratti da qualcos'altro, senza acchiapparlo mai. E' solo una delle tante forzature presenti nel film. Dispiace anche vedere un'icona come Pacino relegata in un ruolo così banale. La Snow, poi, è quasi irritante in una parte inutile e inverosimile. Un thriller che, oltre a non proporre nulla di nuovo, non avvince e non convince. Tutto troppo stereotipato e insipido.
I gusti di Ira72 (Documentario - Horror - Thriller)