Cerca per genere
Attori/registi più presenti

CORTèGE ARABE

All'interno del forum, per questo film:
Cortège arabe
Titolo originale:Cortège arabe
Dati:Anno: 1896Genere: corto/mediometraggio (bianco e nero)
Regia:Alexandre Promio
Cast:(n.d.)
Note:Catalogo Lumière 310. In italiano: "Corteo arabo".
Visite:33
Filmati:
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 3
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 7/10/17 DAL BENEMERITO B. LEGNANI

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
  • Mediocre, ma con un suo perché a detta di:
    B. Legnani
  • Scarso, ma qualcosina da salvare c'è a detta di:
    Galbo, Pigro


ORDINA COMMENTI PER:

B. Legnani 7/10/17 0:06 - 4251 commenti

Davanti al Cinematografo Lumière sfilano alcuni cortei di persone arabe e, probabilmente, nel finale, dell’Africa nera. Siamo a Ginevra, durante l’esposizione del 1896 e Promio filma "casa Lumière" e personaggi a carattere esotico che vi passano davanti. Non parlerei certo di scontro di culture, ma di un curioso incontro in occasione del grande evento. Nulla di che, però.
I gusti di B. Legnani (Commedia - Giallo - Thriller)

Galbo 4/3/18 7:19 - 10615 commenti

Due cortei si incontrano per le strade dell'esposizione di Ginevra, uno di arabi alcuni dei quali muniti di strumenti a percussioni, l'altro di africani che dovevano costituire all'epoca una curiosità esotica. L'inquadratura scelta non è molto felice perché i soggetti sono troppo ravvicinati (e il primo corteo è quasi del tutto passato quando inizia il filmato) e sovente "impallato" dai visitatori europei.
I gusti di Galbo (Commedia - Drammatico)

Pigro 14/11/17 9:43 - 7066 commenti

Deve essere stato preso in contropiede Promio al passaggio del corteo arabo per le strade di Ginevra, perché il cortometraggio inizia quando la processione è già iniziata, e soprattutto il punto da cui riprende è davvero infelice, e non permette allo spettatore di assistere ad alcunché di veramente interessante. Alla fine, l’unica cosa che colpisce è il caos della gente che gira un po’ ovunque, mentre passa totalmente in secondo piano ciò che dovrebbe rappresentare il punto di forza del documentario.
I gusti di Pigro (Drammatico - Fantascienza - Musicale)