Cerca per genere
Attori/registi più presenti

STORIA DI UN FANTASMA

All'interno del forum, per questo film:
Storia di un fantasma
Titolo originale:A Ghost Story
Dati:Anno: 2017Genere: fantastico (colore)
Regia:David Lowery
Cast:Casey Affleck, Rooney Mara, McColm Cephas Jr., Kenneisha Thompson, Grover Coulson, Liz Cardenas Franke, Barlow Jacobs
Visite:343
Filmati:
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 5
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 6/10/17 DAL BENEMERITO DANIELA

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

Cotola 18/3/18 13:19 - 6728 commenti

Dramma dolente con risvolti sovrannaturali ma non orrorifici, in cui il vero orrore consiste nella terribile solitudine che attanaglia le "presenze" di chi non c'Ŕ pi¨ eppure continua ad esserci. Ed Ŕ affascinante ed allo stesso tempo spaventosa questa teoria dell'eterna presenza e dell'eterno ritorno in cui nulla Ŕ modificabile e si attende tuttavia una nuova possibilitÓ di farlo. I ritmi dilatati ed i pochi dialoghi lo rendono un film difficile che non manca per˛ di forza emotiva e profonditÓ. Buono, forse anche di pi¨.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il dialogo muto tra i due fantasmi; Il fantasma a fiorellini: "ChissÓ se arriverÓ mai"; Il disfacimento "fantasmesco". .
I gusti di Cotola (Drammatico - Gangster - Giallo)

Daniela 6/10/17 9:22 - 7345 commenti

Un giovane uomo muore in un incidente, ma il suo fantasma staziona nella casa in cui viveva con la compagna per un tempo indefinito... Affleck compare ad inizio film e in alcuni flashback, per il resto si aggira coperto interamente da un lenzuolo con 2 buchi neri al posto degli occhi, spettatore muto dei mutamenti ambientali: espediente semplicissimo per un film ambizioso e molto criptico, a parte un monologo piazzato nel mezzo che fornisce una chiave di lettura. Lentissimo nel ritmo, spiazzante e per questo difficile da valutare, ma con un certo fascino ipnotico che non lascia indifferenti.
I gusti di Daniela (Azione - Fantascienza - Thriller)

Deepred89 31/7/18 18:03 - 3024 commenti

Prodotto indubbiamente originale nel panorama statunitense contemporaneo, che gravita attorno a diversi generi (dramma, horror, sentimentale, commedia) senza mai addentrarvisi appieno, il cui ritmo dilatatissimo Ŕ compensato dal fascino dell'insolito e dalla suggestione di luoghi e ambienti (mostrati rigorosamente all'alba o al tramonto). Il tutto tra scorci di umanitÓ dal sapore vagamente jarmuschiano, tra i quali si insinua qualche attimo di dolore in salsa autoriale (la cena triste in pianosequenza) alla Tsai Ming Liang ma senza spocchia.
I gusti di Deepred89 (Commedia - Drammatico - Thriller)

Didda23 3/5/18 10:25 - 1947 commenti

Un'opera di una lentezza narrativa urticante, ma paradossalmente interessantissima che si prende i suoi tempi (con l'utilizzo di oceanici long take), avvalendosi di una coppia di attori particolarmente in parte. Lo stile visivo possiede una forza lirica impressionante con echi malickiani ragguardevoli. Una pellicola sicuramente coraggiosa, non adatta a tutti ma che merita attenzione per la genialitÓ di certe scelte. Decisamente fuori da logiche mainstream e non catalogabile in alcun genere. Forse non si empatizza, ma si riflette.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La lunghissima sequenza nella quale Rooney Mara si ingozza di cibo per poi vomitarlo; I dialoghi fra fantasmi; Il biglietto nella parete.
I gusti di Didda23 (Commedia - Drammatico - Thriller)

Bubobubo 1/9/18 9:49 - 128 commenti

Dramma tristissimo e lacerante sul senso ricorsivo e atavico della "perdita": una perdita che porta all'annullamento di sÚ, all'incomunicabilitÓ (il cibo ingoiato a forza), infine all'oblio. ╚ la vita, baby, verrebbe da chiosare; ma che ben triste esistenza Ŕ la nostra, sempre uguale e sempre ugualmente infelice. Un disclaimer Ŕ d'obbligo: Ŕ un film interamente di emozioni e sensazioni. Chi cerca azione e ritmo Ŕ bene non si avventuri nella visione.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: LÓ dove c'eran gli indiani ora c'Ŕ un quartiere di cittÓ: il dialogo a distanza tra fantasmi; Il disvelamento finale, una ganascia al cuore.
I gusti di Bubobubo (Drammatico - Horror - Thriller)