Cerca per genere
Attori/registi più presenti

LA FOSSA DEI DANNATI

All'interno del forum, per questo film:
La fossa dei dannati
Titolo originale:Make Haste to Live
Dati:Anno: 1954Genere: gangster/noir (bianco e nero)
Regia:William A. Seiter
Cast:Dorothy McGuire, Stephen McNally, Mary Murphy, Edgar Buchanan, John Howard, Ron Hagerthy, Pepe Hern, Eddy Waller, Carolyn Jones, Rosa Turich, Julian Rivero, Celia Lovsky, William Bailey, Argentina Brunetti, Bob Carney
Visite:79
Filmati:
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 2
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 20/9/17 DAL BENEMERITO DIGITAL

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
  • Quello che si dice un buon film a detta di:
    Digital
  • Non male, dopotutto a detta di:
    Nicola81


ORDINA COMMENTI PER:

Nicola81 19/5/19 23:00 - 1697 commenti

Seiter era regista di lunghissimo corso (aveva esordito già nel 1915!) e non a caso questo suo ultimo lavoro dimostra ancora più anni di quelli che ha. L'idea di partenza non è disprezzabile, ma viene appesantita da una parentesi sentimentale piuttosto superflua. La tensione torna a salire nell'epilogo, che però risulta abbastanza scontata nel suo buonismo. Buona la prova del cast, in particolare di McNally viscido e odioso cattivo e di una McGuire in cui si stenta a riconoscere la muta e deliziosa protagonista de La scala a chiocciola.
I gusti di Nicola81 (Gangster - Poliziesco - Thriller)

Digital 20/9/17 14:09 - 1043 commenti

Il malavitoso Steve, dopo aver scontato diciotto anni di galera, riesce a rintracciare l’ex moglie fintasi morta e per questo rea di averlo condannato. L’uomo cercherà di vendicarsi. Più che onesto noir con un ottimo cast: la McGuire sotto l’apparente veste di vittima sacrificale nasconde un animo diabolico mentre McNally si conferma adeguato nei panni del villain. Di contro abbiamo una parentesi sentimentale che va a drenare la suspense, che avrà tuttavia una significativa impennata nella parte finale dentro i pericolosi cunicoli di una miniera.
I gusti di Digital (Fantascienza - Horror - Thriller)