Cerca per genere
Attori/registi più presenti

PARVIS DE NOTRE-DAME

All'interno del forum, per questo film:
Parvis de Notre-Dame
Titolo originale:Parvis de Notre-Dame
Dati:Anno: 1896Genere: corto/mediometraggio (bianco e nero)
Regia:Sconosciuto
Cast:(n.d.)
Note:Catalogo Lumière 691. Aka: "Paris: parvis de Notre-Dame" e "Sagrato di Notre-Dame".
Visite:35
Filmati:
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 3
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 6/9/17 DAL BENEMERITO B. LEGNANI

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
  • Quello che si dice un buon film a detta di:
    B. Legnani, Galbo
  • Mediocre, ma con un suo perché a detta di:
    Pigro


ORDINA COMMENTI PER:

B. Legnani 6/9/17 0:16 - 4223 commenti

La cattedrale è meravigliosa, sarebbe inutile dirlo, ma viene ulteriormente valorizzata dalla felicità della posizione della macchina da presa e dal momento prescelto per il film, con gli archi ogivali dei portali che sono divisi perfettamente a metà, fra parte in luce e parte in ombra. Come rendere ancor più bello, insomma, ciò che è già bello di suo. Peccato che questo bel film del 1896 sia di operatore sconosciuto. Notevole.
I gusti di B. Legnani (Commedia - Giallo - Thriller)

Galbo 4/2/18 7:45 - 10545 commenti

Uno dei simboli della capitale francese, soggetto ovviamente prediletto da numerosi cineasti e qui inquadrato da una camera verosimilmente per la prima volta, o una delle prime della storia del cinema. L’inquadratura è centrale e riguarda il sagrato con i suoi tre imponenti portali. Da notare la scelta felice (volontaria ?) dell’orario che consente un elegante gioco di luci e ombre e rendere ancora più intrigante l’immagine.
I gusti di Galbo (Commedia - Drammatico)

Pigro 17/5/18 8:58 - 7041 commenti

Ma perché l’anonimo operatore ha pensato di riprendere il monumento più importante di Parigi tagliandogli la sommità con questa inquadratura monca? Certo, il punto ossessivo dei Lumière è sempre quello: mostrare il movimento antropico all’interno di ambientazioni iconiche, dove l’interesse per le vestigia storiche passa in secondo piano rispetto al dinamismo umano. Ma è un peccato che Notre-Dame venga trattata come un qualsiasi sfondo in una qualsiasi piazza. Film comunque suggestivo nonostante la mutilazione.
I gusti di Pigro (Drammatico - Fantascienza - Musicale)