Cerca per genere
Attori/registi più presenti

IL REGNO DEL FUOCO

All'interno del forum, per questo film:
Il regno del fuoco
Titolo originale:Reign of Fire
Dati:Anno: 2002Genere: animali assassini (colore)
Regia:Rob Bowman
Cast:Christian Bale, Matthew McConaughey, Izabella Scorupco, Gerard Butler, Scott Moutter, David Kennedy, Alexander Siddig, Ned Dennehy, Rory Keenan, Terence Maynard, Doug Cockle
Visite:1279
Filmati:
M. MJ DAVINOTTI JR: MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 14
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)
Postatomico con draghi volanti, valorizzato per fortuna da una bella fotografia azzurro cupo che caratterizza gli esterni e quindi la gran parte del film. E questo nonostante il solito manipolo di sopravvissuti viva sottoterra o comunque al chiuso per evitare di finire preda di questa sorta di pterodattili sputafuoco (“Sviluppano quasi un napalm naturale”, dirà Quinn). Non c'è niente di nuovo nel film di Rob Bowman, che vede l'uomo combattere contro residuati giurassici in uno scenario devastato dalle incursioni incendiarie. Il riassunto di quanto capitato al mondo durante l'esplosione del fenomeno ci viene sintetizzato con la classica carrellata di titoli di giornale in dissolvenza su musiche drammatiche e rumori di guerra, quindi ci si cala subito nella realtà di domani, dove la comunità guidata da Quinn (Christian Bale, attore sottovalutato e già apprezzato in AMERICAN PSYCHO) vive un nuovo Medioevo tra vestiti stracciati e sporcizie varie. Ci vuole l'arrivo dell’eroico Van Zan (Matthew McConaughey, calvo, baffi e tatuaggi ovunque) coi suoi soldati per risvegliare il desiderio di vendetta di Quinn. Perché è organizzato e caccia addirittura i draghi con le reti. Insomma, fa qualcosa; e in più ha un piano... In film così, dove il soggetto è ridotto all'osso, la sceneggiatura è fondamentale e molto spesso non riesce a evadere dalla banalità. THE REIGN OF FIRE non è un'eccezione: troppe le fasi interlocutorie e i dialoghi superflui. Gli effetti speciali (digitali, ovviamente) non stupiscono e anzi lesinano sulle apparizioni maestose dei draghi per riprendersi solo nella battaglia finale, sullo sfondo di una Londra bruciacchiata e abbandonata. Troppo poco, nonostante la regia di Bowman, pur modesta, ci delizi con una perizia tecnica non trascurabile.
il DAVINOTTI

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione

ORDINA COMMENTI PER:

Galbo 15/12/07 5:53 - 10905 commenti

L'idea del ritorno di una terribile stirpe di draghi che viene dal passato per perseguitare la razza umana è piuttosto originale. Il film però non mantiene le sue buone premesse: la prima parte è discreta con una sceneggiatura ben scritta, ottimi effetti speciali (validi per tutta la durata del film) e una discreta regia. A ciò segue una seconda parte dove la sceneggiatura diventa ovvia e scontata ed alcune situazioni superano la semplice non verosimiglianza e diventano francamente ridicole.
I gusti di Galbo (commedia - drammatico)

Puppigallo 29/3/07 11:52 - 4321 commenti

L’idea dei draghi che bruciano tutto per nutrirsi di cenere è ottima; e niente male anche il fondato sospetto che siano stati loro a friggere i dinosauri, per poi andare in letargo in attesa di nuove prede. I draghi stessi sono ottimamente realizzati, in tutta la loro devastante potenza distruttiva (l’attacco nel campo coltivato, al castello, in volo e lo scontro finale). Detto questo, purtroppo il film ha qualche pausa, attori non tutti all’altezza; e quando compare la squadra ammazzadraghi le braccia cadono all’unisono. Comunque, non male.
I gusti di Puppigallo (Comico - Fantascienza - Horror)

Daniela 2/3/09 16:50 - 8010 commenti

La rappresentazione dei bestioni volanti è affascinante, anche se è difficile immaginare che, con le armi moderne a disposizione, i draghi possano diventare in così breve tempo la specie dominante mettendo a rischio la razza umana. Tuttavia la pellicola è talmente impregnata di testosterone da risultare imbarazzante. Due tipi ipervirili se la menano un po' fra di loro, poi si accordano per ammazzare l'unico drago col pisello sulla faccia della Terra (pare decisivo, nonostante i nugoli di draghesse che potrebbero anche essere in dolce attesa). Una faccenda fra maschi, insomma. Bah!

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il salto kamikaze.
I gusti di Daniela (Azione - Fantascienza - Thriller)

Fabbiu 22/2/07 14:46 - 1881 commenti

Assolutamente mediocre per tutta la sua durata. Troppo concentrato su effetti speciali e scene d'azione che sulla trama (svolta tutta nel primo tempo, quando dal risveglio del primo dragone, in una sola e sbrigativa sequenza, viene spiegato come i draghi si siano riprodotti e abbiano popolato il pianeta). Così, dal presente, l'umanità torna in una sorta di passato (dove è molto più facile sviluppare un film su queste creature). L'idea che una balestra possa uccidere un drago, poi, è follia pura.
I gusti di Fabbiu (Commedia - Fantascienza - Fantastico)

Rambo90 4/8/15 22:01 - 5782 commenti

Uomini contro draghi in un futuro non troppo lontano. L'idea alla base è vincente, purtroppo supportata non benissimo da una sceneggiatura che va forte solo quando si tratta dell'azione, molto più carente dal punto di vista dei dialoghi e dei personaggi. Comunque, a patto di spegnere il cervello, ci si può divertire, anche grazie al ricco cast: tra Bale e McConaughey il secondo la spunta in simpatia, ma anche Butler si fa notare.
I gusti di Rambo90 (Azione - Musicale - Western)

Saintgifts 24/9/14 1:01 - 4099 commenti

Facile trovare incongruenze in film del genere, dove le incongruenze la fanno da padrone. Ce n'è una però un po' troppo grossa che riguarda quanto la vita, in ogni forma e specie, si adoperi per mantenersi in vita, prendendo misure necessarie (per cui che tutto è affidato a un unico drago maschio... un tantino eccessivo). Niente di male, ciò che si cerca in film come questo è poter rimanere con gli occhi sbarrati dalla meraviglia, come i bambini di fronte alla primitiva rappresentazione teatrale e divertirsi ritardando l'ora di andare a nanna.
I gusti di Saintgifts (Drammatico - Giallo - Western)

Piero68 7/7/10 9:37 - 2639 commenti

Questa volta la fine del mondo avviene per mano dei draghi. A parte questa variante il resto ricalca i soliti film catastrofisti con i soliti buoni che cercano di ristabilire l'ordine. Un cast ben assortito però non basta a sollevare le sorti di questa pellicola che rimane sempre in bilico tra un cartone animato e un film giapponese di Godzilla. Complici una sceneggiatura poco convincente e degli effetti speciali che fanno un po' sorridere per la loro semplicità. D'altra parte l'esperienza di Bowman è tutta maturata in varie serie TV. E si vede.
I gusti di Piero68 (Azione - Fantascienza - Poliziesco)

Belfagor 26/7/13 14:03 - 2591 commenti

In un futuro prossimo post-apocalittico si consuma la guerra fra uomini e draghi. Sciatto fantasy metropolitano che predilige l'azione testosteronica a una trama solida, reso ancor più finto da un cast poco convinto. Lo stile e l'ambientazione copiano a piene mani da Mad Max, la psicologia è sotto lo zero, la regia di Rob Bowman (che pure ha diretto degli ottimi episodi di X-Files) è anonima. Per completare il quadretto, una bella dose di maschilismo. Vien quasi da tifare per i lucertoloni.
I gusti di Belfagor (Commedia - Giallo - Thriller)

Luchi78 14/7/11 17:19 - 1521 commenti

Deludente sotto il punto di vista della sceneggiatura, non convince neanche nel ramo effetti speciali, rientranti ormai nella normalità della CG. La banalità dei dialoghi è come al solito sconvolgente per questa tipologia di film, con l'aggravante di accennare solo leggermente a tutte quelle situazioni di contorno che vorrebbero far presa sullo spettatore medio (la storia d'amore, i bambini orfani ecc.) senza approfondirne nessuno. Christian Bale non convince. Evitabile.
I gusti di Luchi78 (Comico - Fantastico - Guerra)

Greymouser 14/5/11 12:34 - 1441 commenti

Infarcito di incongruenze e puerilità varie nello script, questo potenziale kolossal fanta-horror viene anche vanificato da una fastidiosa sciatteria registica, nonostante il notevole dispendio di risorse tecniche ed effetti speciali. E dire che l'antefatto della storia prometteva anche bene! Invece, lo sviluppo dell'idea del risveglio di draghi primordiali è declinato fiaccamente, lasciando alla fine un senso di insoddisfazione per quello che poteva essere e non è stato.
I gusti di Greymouser (Fantastico - Horror - Thriller)

Furetto60 17/1/15 8:32 - 1129 commenti

Fantastico post-catastrofista senza particolari pretese che si perde in quello che di solito è il punto di forza - o l'unica cosa da salvare - in pellicole del genere: gli effetti speciali. Mi aspettavo di più dai draghi sputafuoco ridestatisi affamati dopo lungo letargo. Se aggiungiamo che i dialoghi sono assai scarsi e le interpretazioni scadenti (lei, a parte i begli occhioni, del tutto insufficiente), ne esce un quadro chiaro. Occasione sprecata (?).

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Gli "angeli".
I gusti di Furetto60 (Giallo - Poliziesco - Thriller)

Mdmaster 24/7/11 22:41 - 802 commenti

Avrei francamente sperato non si trattasse del solito filmone con miliardi di effetti speciali eccellenti ma ben poca sostanza. E, a dirla tutta, la prima parte prettamente narrativa mi aveva fatto ben sperare, così pure la presenza di attori decisamente validi (all'epoca lo vidi per una brutta fissa con Bale). Purtroppo la storia diventa presto acqua fresca, la regia piuttosto è e appunto, a salvare la situazione, ci rimangono solamente i draghi. Mi ha ricordato Waterworld. Si vede e si dimentica presto, peccato.
I gusti di Mdmaster (Avventura - Drammatico - Horror)

Werebadger 19/11/11 13:11 - 270 commenti

Un mondo del 2020 assediato dai draghi, risvegliatisi dopo millenni di letargo e un gruppo di umani sopravvissuti che tenta di porre fine a questa terribile piaga. In breve, questa la trama di questo piacevole fanta-horror del 2002. Film senza troppe pretese, da guardare con il cervello staccato. Ottimi i due attori protagonisti, simpatica l'idea di rendere i draghi degli esseri naturali (sprovvisti di poteri magici), ben realizzati questi ultimi (molto simili al ben più benevolo Draco). Vedibile, nel complesso.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il risveglio della prima bestia, addormentata nel sottosuolo di Londra.
I gusti di Werebadger (Animazione - Fantastico - Horror)

Ishiwara 23/7/11 15:26 - 214 commenti

Tra gli infiniti pretendenti al titolo di sterminatori della razza umana, certo i draghi redivivi sono tra i più improbabili ed originali. L'idea non è da buttare ed anche le atmosfere non sono male. Profusione di lacune logiche nella storia, ma in un action-fantasy è quasi la norma (anche se qui si abbonda). Effetti digitali abbastanza buoni, qualche sequenza riuscita ed un cast adatto al genere, in fondo con poche pretese. Bale riesce ad essere convincente quasi sempre, McConaughey supertamarro. Non lascia ricordo, ma almeno non annoia.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La rappresentazione teatrale (altro che Shakespeare!); "C'è solo una cosa peggiore dei draghi: gli americani"; Westminster nido di draghi.
I gusti di Ishiwara (Animazione - Commedia - Drammatico)