Cerca per genere
Attori/registi più presenti

SERGIO LEONE - IL MIO MODO DI VEDERE LE COSE

MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 4
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 20/7/17 DAL BENEMERITO TARABAS

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

Galbo 27/8/17 8:24 - 10927 commenti

Nel novero delle non molte opere documentarie dedicate a Sergio Leone, spicca questa breve ma piuttosto corposa di Giulio Reale che ha il merito di rigettare la semplice agiografia e fornire un ritratto in chiaroscuro dell'uomo. Emergono invece in pieno le doti artistiche del regista raccontate da esperti critici e collaboratori che ne raccontano le straordinarie doti tecniche e la grande immaginazione. Un ottimo documento per gli estimatori dell'artista.
I gusti di Galbo (commedia - drammatico)

Tarabas 20/7/17 11:14 - 1614 commenti

Interessantissimo documentario su Sergio Leone, che in poco più di un'ora scava soprattutto sui suoi rapporti con i tantissimi collaboratori, qui intervistati in buon numero. Ne esce un ritratto non agiografico di un uomo complicato, non sempre giusto, spesso difficile. Tra gli interventi ricordo quello di Valerii (coi retroscena su Il mio nome è Nessuno) e del massimo esperto leoniano C. Frayling. Vincenzoni racconta un aneddoto singolare, l'invito a casa Polanski per la serata della strage di Manson. Imperdibile per fans e cinefili.
I gusti di Tarabas (Commedia - Gangster - Western)

Paulaster 1/8/17 10:57 - 2304 commenti

Omaggio all’arte cinematografica di Leone coi contributi affettuosi dei suoi collaboratori. Descritto come visionario, maniacale e tutto d’un pezzo (anche per qualche screzio sui set), lascia ancora ammirati quando le immagini raccontate vengono accostate alle scene dei film e la sua magia incanta ogni volta. Piacevoli i racconti dei dietro le quinte e le testimonianze dei complimenti ricevuti dai colleghi registi (Ford e Kubrick). Di lui si mostra solo qualche fotografia sul set nel finale.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: L’episodio dell’invito a casa Tate; La costruzione del personaggio di Eastwood.
I gusti di Paulaster (Commedia - Documentario - Drammatico)

Pessoa 12/9/17 23:01 - 1003 commenti

Alcuni fra i più stretti collaboratori di Sergio Leone raccontano importanti momenti di vita e di lavoro di uno dei grandi geni del cinema mondiale. Ne esce un ritratto a tinte piuttosto decise, da cui si evince la sua volontà di produrre arte pura senza compromessi, per cui un'inquadratura poteva essere più importante di un rapporto di amicizia. Interessanti le testimonianze di Valerii, che fa finalmente luce sulla vicenda legata alla regia di Il mio nome è nessuno e delle attestazioni di stima di Ford e Wilder. Molto ben realizzato!

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: "Gli piaceva la perfezione, se non era perfetto non girava" (Delli Colli); "A Sè, sei mejo de John Ford".
I gusti di Pessoa (Gangster - Poliziesco - Western)