Cerca per genere
Attori/registi più presenti

IMPOSTOR

All'interno del forum, per questo film:
Impostor
Titolo originale:Impostor
Dati:Anno: 2002Genere: fantascienza (colore)
Regia:Gary Fleder
Cast:Gary Sinise, Madeleine Stowe, Vincent D'Onofrio, Mekhi Phifer, Tim Guinee, Tony Shalhoub, Lindsay Crouse, Elizabeth Pena, Clarence Williams III
Note:tratto da Philip Dick
Visite:347
Il film ricorda:Il fuggitivo (a Tarabas, Buiomega71), L'invasione degli ultracorpi (a Buiomega71)
Filmati:
M. MJ DAVINOTTI JR: MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 3
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)


Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione

ORDINA COMMENTI PER:

Tarabas 9/12/12 23:19 - 1621 commenti

La Terra è in guerra con Alpha Centauri ed è infiltrata da replicanti-bomba che sostituiscono umani uccisi. Tra questi forse c'è il dott. Olham, a cui tutti danno la caccia come al dr. Kimble de Il fuggitivo. Originariamente pensato come parte da 30 minuti di un film a episodi e si vede. Da un racconto di Dick, il film banalizza i temi potenzialmente interessanti (il conflitto tra sicurezza e diritti, l'incertezza dell'identità, la paranoia della guerra) in un copione action modestissimo. Buon cast sprecato. Finale abbastanza a sorpresa, vale mezzo punto.
I gusti di Tarabas (Commedia - Gangster - Western)

Daniela 2/4/09 14:24 - 8153 commenti

Una fantascienza mogia come il suo protagonista Gary Sinise che, nel 90% dei casi, ha sempre la stessa aria da reduce del Vietnam. Il bel racconto di Dick serve da pretesto per un prevedibile film d'azione, con il protagonista sospettato di essere un cybor esplosivo in fuga per tutto il tempo, fra scenografie modeste, fino all'(im)prevedibile finale. Film troppo superficialmente movimentato per indurre una riflessione sui temi dell'identità e dell'apparenza, ma anche troppo poco spettacolare per risultare davvero divertente.
I gusti di Daniela (Azione - Fantascienza - Thriller)

Buiomega71 12/12/11 0:24 - 2040 commenti

Dopo l'ottimo tarantiniano Cosa fare a Denver quando sei morto e il bellissimo Il collezionista, Fleder si butta nella fantascienza. Ambientazioni tetragone e luride da post-atomico, azione a volte eccesiva (e un po' noiosa) e una certa banalità nelle scenografie e tecnologie futuristiche. Poi arriva il finale, un vero pugno nello stomaco, assolutamente geniale e raggelante come nei migliori thriller e esplosivo in tutti i sensi. L'inizio con Sinise sottoposto a interrogatorio e imminente squartamento, però, non è affatto malaccio. Non riuscitissimo ma godibile.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Gary Sinise, che sotto una doccia tecnologicamente avanzatissima si ascolta "Boom boom" di John Lee Hooker; Lo straordinario finale.
I gusti di Buiomega71 (Animali assassini - Horror - Thriller)