Cerca per genere
Attori/registi più presenti

THE EVIL WITHINá

All'interno del forum, per questo film:
The evil withiná
Titolo originale:The Evil Withiná
Dati:Anno: 2017Genere: horror (colore)
Regia:Andrew Getty
Cast:Frederick Koehler, Sean Patrick Flanery, Brianna Brown, Dina Meyer, Michael Berryman, Francis Guinan, Kim Darby, David Banks, Nicole Brandon, Tim Bagley
Visite:277
Filmati:
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 3
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 5/6/17 DAL BENEMERITO DANIELA

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

Daniela 5/6/17 16:03 - 7347 commenti

Dennis, un giovane uomo affetto da ritardo mentale, sembra innocuo, almeno fino a quanto inizia a ricevere ordini da creature che vivono al di lÓ di uno specchio... Al di lÓ della trama, non dissimile da quella di un qualsiasi film su un serial killer disturbato, il primo e unico film di Andrew Getty, uscito due anni dopo la morte, Ŕ la visualizzazione di un lungo ed agghiacciante incubo, con sequenze di restano impresse per la potenza visionaria. Certo imperfetto ma realmente disturbante. Eccezionale Koehler.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Gli occhi-bocca della madre; Il teatrino a beneficio del fratello.
I gusti di Daniela (Azione - Fantascienza - Thriller)

Herrkinski 2/9/17 6:20 - 3877 commenti

In produzione per quasi 15 anni e uscito postumo alla morte del regista (di cui rimane l'unica opera), forse non raggiungerÓ uno status di culto ma rimane comunque un lavoro inquietante e con una sua originalitÓ; molto Ŕ merito anche di Koehler, la cui rappresentazione del giovane ritardato (e del suo alter-ego) Ŕ assolutamente incredibile e mette in secondo piano anche l'apparizione del mitico Berryman. Senza mai essere troppo grafico il film Ŕ comunque crudele e morboso, rappresentando la follia criminale con una sensibilitÓ rara. Buono.
I gusti di Herrkinski (Azione - Drammatico - Horror)

Hackett 2/1/18 10:20 - 1557 commenti

Horror di sicuro rilievo che, non privo di difetti, riesce a scostarsi dalle produzioni di genere attualmente imperanti. Viaggio allucinato all'interno della mente malata di un serial killer che cerca di spiegarne genesi e processi. Se da un lato l'eccessiva verbositÓ della sceneggiatura pu˛ far storcere il naso, di contro alcune soluzioni visive coinvolgono e avvolgono lo spettatore in un viaggio malato e di un certo effetto. Ottima la prova del protagonista.
I gusti di Hackett (Giallo - Horror - Thriller)