Cerca per genere
Attori/registi più presenti

DOG SOLDIERS

All'interno del forum, per questo film:
Dog soldiers
Titolo originale:Dog soldiers
Dati:Anno: 2002Genere: horror (colore)
Regia:Neil Marshall
Cast:Sean Pertwee, Kevin McKidd, Emma Cleasby, Liam Cunningham, Thomas Lockyer, Darren Morfitt, Chris Robson, Leslie Simpson, Tina Landini, Craig Conway
Visite:1024
Filmati:
M. MJ DAVINOTTI JR: MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 18
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)
Se al posto dei lupi mannari ci mettete gli zombi, la somiglianza con LA NOTTE DEI MORTI VIVENTI diventa evidente: assediata in una catapecchia persa nei boschi, una squadra di militari vittima di un vero e proprio agguato si difende chiudendo porte e finestre, sparando, risparmiando i proiettili e ascoltando i consigli dell'immancabile esperta (antipaticissima) che dispensa informazioni raccolte col tempo sui licantropi locali. Ci sarà qualche colpo di scena nel finale, come esige il cinema di oggi, ma la sostanza resta quella e i lunghi dialoghi contrappuntati dai prevedibili autoritarismi si fanno, soprattutto nella parte centrale, decisamente noiosi. Il regista (nonché sceneggiatore e montatore) Neil Marshall cerca in ogni modo di movimentare la scena non lasciando mai ferma la cinepresa e abusando con gli stacchi, tuttavia la pochezza della sceneggiatura è difficilmente mascherabile. L'ultima mezz'ora finalmente il film prende quota e l'azione si concretizza in qualche buona scena horror. Peccato per la pochezza degli effetti speciali, usati con parsimonia e che fanno rimpiangere i trucchi di Rick Baker per UN LUPO MANNARO AMERICANO A LONDRA (efficacissimi senza dover ricorrere all’ormai imperante CG). Ci si salva con la fotografia e una discreta colonna sonora a firma Mark Thomas: insieme risollevano in parte la qualità di un film altrimenti dimenticabilissimo e sopravvalutato forse anche perché il genere è un po' a corto di opere sull'argomento. Le implicazioni militari sperimentali sono quanto di più vetusto si possa immaginare e l'ironia a sfondo calcistico inserita maldestramente qua e là non migliora le cose. Poco sangue, oltretutto.
il DAVINOTTI

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione

ORDINA COMMENTI PER:

Galbo 20/6/10 8:18 - 10955 commenti

Film d'esordio del regista Neil Marshall, è un horror che non nasconde le sue fonti di ispirazione e le fa diventare gustose citazioni cinematografiche. Il regista si rivela piuttosto abile nel costruire il meccanismo della tensione e gli effetti speciali, pur artigianali risultano ben fatti ed efficaci. Di contro la sceneggiatura è un po' troppo semplice e poco sviluppate ma tutto sommato si tratta di un film godibile.
I gusti di Galbo (commedia - drammatico)

Undying 11/6/07 16:34 - 3875 commenti

Una produzione inglese, ambientata nelle magiche foreste scozzesi, ben diretta da Marshall che non nasconde i suoi modelli d’ispirazione: da La Notte dei Morti Viventi (i soldati barricati in una casa) al Lupo Mannaro Americano a Londra, passando per La Casa. Non un film sui licantropi, come sottolinea il regista, ma su soldati (e i dialoghi sono appropriati e decisamente ben curati) aggrediti da uomini lupo. Probabilmente, assieme ad Howling ed Lupo Mannaro Americano a Londra, la migliore versione del licantropo mai apparsa sullo schermo.
I gusti di Undying (Horror - Poliziesco - Thriller)

Puppigallo 29/8/09 13:48 - 4339 commenti

La confezione è dognitosa e i dialoghi sono potabili. Ma la sceneggiatura è troppo esile, lineare (un solo, vero colpo di scena alla fine). In più, gli effetti speciali vengono somministrati allo spettatore con il contagocce. L’azione, con più attacchi, la troviamo solo nell’ultima parte, mentre prima bisogna sorbirsi un po’ troppo bla bla, non sempre interessante. Nota di merito per il sergente che, ferito gravemente, deve subire, un cane che gli tira le bende, un soldato che gli vomita addosso e un altro che gli chiude le ferite con la colla. Nel complesso, vedibile, ma nulla più.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Un soldato che non crede siano licantropi dà la sua "geniale" spiegazione: "Sono evasi dal manicomio che non si radono e non si tagliano le unghie".
I gusti di Puppigallo (Comico - Fantascienza - Horror)

Cotola 22/6/15 10:04 - 7038 commenti

Divertente horror vecchi tempi con tanto di licantropi (ben fatti), militari non sempre furbissimi e gustosi ed abbondanti effetti splatter. Pur essendo molto derivativo (su tutti il bello e riuscito omaggio al romeriano "La notte dei morti viventi" di cui ad un certo punto diventa una sorta di "rilettura") e quindi non risparmiando molti topoi del genere, il film risulta molto piacevole grazie anche alla sua scorrevolezza che lo porta a far passare velocemente i suoi cento minuti di durata. Ben assestati i colpi di scena. Un piccola chicca che piacerà agli appassionati del genere.
I gusti di Cotola (Drammatico - Gangster - Giallo)

Daniela 27/12/08 7:06 - 8134 commenti

Un film horror moderno ma vecchio stampo, con effetti speciali "artigianali", che miscela temi non originali (l'assedio della casa sperduta ricorda molto quello de La notte dei morti viventi, con la sostituzione degli zombi con lupi mannari) ma riesce a mantenere una certa tensione grazie allo scontro di caratteri all'interno del gruppetto di militari (uno dei quali fetentissimo). Le creature si vedono poco, se non nella parte finale, ma va bene così, in considerazione del loro aspetto un po' retrò. 2+

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Le scene iniziali nel bosco.
I gusti di Daniela (Azione - Fantascienza - Thriller)

Ciavazzaro 13/5/09 17:02 - 4723 commenti

Un mio cultone personale. Si comincia col far solo intravedere i licantropi, creando una tensione perfetta che poi esplode nella rappresentazione dei mostri, con abbondanza di effetti speciali sanguinolenti davvero ben realizzati. Gli attori sono bravi, le ambientazioni claustrofobiche quanto basta, si respira parecchia tensione. Insomma un gioiellino, il migliore film licantropico degli anni 2000. Straconsigliato!
I gusti di Ciavazzaro (Giallo - Horror - Thriller)

Capannelle 25/8/09 15:42 - 3575 commenti

Primi, promettenti passi di un Marshall anche se all'insegna del già visto. Classica infatti la paura dell'ignoto e lo scontro di caratteri all'interno del gruppo di militari: c'è un minimo di tensione ma non si vede il salto di livello se non in un paio di scontri ravvicinati. Budget e location stiracchiate, attori direi onesti. Il regista farà molto meglio con The descent ma si perderà poi con Doomsday.
I gusti di Capannelle (Commedia - Sentimentale - Thriller)

Ghostship 26/6/09 19:50 - 394 commenti

Buon horror britannico che nonostante il basso budget si difende bene grazie al talento del regista Neil Marshall, che innesta un canovaccio a metà tra zombi e lupi mannari nella luminosa e gelida foresta scozzese e in ambito militare, creando una buona tensione e tenendo vivo l'interesse paradossalmente senza alcun colpo di scena che sia imprevedibile. Effetti speciali artigianali, ma è tutta la pellicola che è pervasa da un'aria artigianale che la rende decisamente affascinante.
I gusti di Ghostship (Giallo - Horror - Thriller)

Supercruel 21/1/09 0:30 - 498 commenti

Banalotto, seppur onesto. La sceneggiatura si basa saldamente su temi e personaggi classici, senza strafare e puntando su "situazioni tipo", come l'assedio alla casa con gli scontri intestini all'interno. C'è un abbozzo di costruzione della tensione, ma tutto si scioglie, tra passaggi stravisti ed effetti speciali davvero scadenti. L'appassionato medio di film horror in fondo c'arriva, ma è una robetta proprio piccina. Neil Marshall farà decisamente meglio negli anni successivi.
I gusti di Supercruel (Azione - Fantascienza - Horror)

Belfagor 29/9/15 22:45 - 2597 commenti

Un ibrido fra serie A e serie B: gli effetti speciali lasciano a desiderare e i licantropi sono piuttosto deludenti quando escono dall'ombra; d'altra parte il cast fa un buon lavoro (soprattutto Cunningham in un ruolo che grida all'homo homini lupus) e la tensione nel complesso alta lo rende decisamente migliore di molti horror coevi. Al suo esordio alla regia Marshall si balocca con topoi del genere e citazionismi, riuscendo a fornire linfa nuova a un sottogenere ormai asfittico.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: "Sono degli evasi che non si radono e non si tagliano le unghie"; I titoli di coda.
I gusti di Belfagor (Commedia - Giallo - Thriller)

Mickes2 15/8/12 17:58 - 1551 commenti

Echi carpenteriani e romeriani per un horror di mestiere, ben diretto, ben interpretato, forte di un montaggio calibrato e del classico fattore assedio – con alternanza fra dinamiche interne ed esterne – ben dosato nella tensione e sempre credibile. Non manca nemmeno di un’ambientazione affascinante ed evocativa, mentre il make-up e l’estetica artigianali aiutano a conferire quel retrogusto particolare di horror vecchio stampo che non guasta. Esordio promettente per Marshall, che troverà l’apice espressivo col grandguignolesco The descent.
I gusti di Mickes2 (Erotico - Fantastico - Western)

Taxius 6/2/19 14:36 - 1345 commenti

Divertente horror in stile anni 80 con protagonisti un gruppo di soldati braccati da un branco di lupi mannari. Film semplice ma ben diretto, che ha il suo pregio maggiore negli ottimi effetti speciali totalmente artigianali e nelle creature, anche queste realizzate senza l'uso della CGI. Gli amanti dello splatter non rimarranno delusi in quanto sangue e budella non mancano. La trama non è male, diverte e non annoia, grazie anche a un paio di colpi di scena ben riusciti. Nel complesso è un buon B-movie.
I gusti di Taxius (Commedia - Horror - Thriller)

Kinodrop 15/9/19 20:39 - 1111 commenti

Le esercitazioni di un gruppo di militari sperduti in un bosco della profonda Scozia vanno a finire precisamente nella "tana del lupo". Marshall dirige una versione (con tanti antecedenti) di horror licantropico mescolato a strategie e psicologie patriottico-militaresche; dopo una prima parte in cui si mena un po' il can per l'aia, le cose si rianimano tra feroci attacchi e strenue difese. Ben assestati i momenti splatter e azzeccate le animalesche figure, così come i colpi di scena (anche se distribuiti col contagocce). Sceneggiatura scialba ma potabile.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il sergente ricucito e incollato; Tra un attacco e l'altro, lei suona Debussy; La casa/fortino ridotta in cenere.
I gusti di Kinodrop (Commedia - Drammatico - Thriller)

Jena 13/3/10 10:15 - 1035 commenti

Marshall non riesce a convincermi fino in fondo... Parte bene con un'ambientazione nella splendida natura selvaggia della Scozia e una situazione che ricorda i film naturalistici di Boorman come Un tranquillo Weekend di paura. Bene anche i primi assalti tra i boschi dei licantropi. Ma quando i soldati arrivano nella casa e sono assediati abbiamo l'ennesima scontata riproposizione della Notte dei morti viventi e di Cane di Paglia in salsa licantropica... Gli spunti umoristici sono fuori luogo, anche se bisogna dire che la regia è molto buona..

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: L'"esecuzione" del cane, l'assalto dei licantropi tra i boschi, "voi pensate che siamo delle cagne in calore, beh nel mio caso avevate ragione".
I gusti di Jena (Fantascienza - Fantastico - Horror)

Rocchiola 12/9/19 9:09 - 647 commenti

Durante un'esercitazione militare nella foresta scozzese una pattuglia dell'esercito inglese viene assalita da un gruppo di licantropi. L'esordio di Marshall riecheggia svariati classici, da L'ululato a Aliens passando per I guerrieri della palude silenziosa, senza dimenticare ovviamente gli assedi di Carpenter e Romero. Ritmo e tensione sono discreti ma le scene d'azione sono concitate, al limite del comprensibile, i lupi mannari si vedono pochissimo e certe trovate sono più demenziali che ironiche (come lo stomaco rimesso insieme con la colla).

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La cerniera della tenda dei due campeggiatori che si apre dall'esterno; Cooper contro il capitano Ryan trasformatosi in lupo; L'aprilettere d'argento.
I gusti di Rocchiola (Guerra - Poliziesco - Western)

Lupoprezzo 12/3/11 22:52 - 635 commenti

Neil Marshall all'esordio dirige un horror d'azione dallo script deficitario e dal montaggio decisamente troppo frenetico (confesso che in certi punti ho dovuto distogliere lo sguardo e non per la paura). Tutto è un po' già visto (la casa nel bosco, l'assedio di stampo romeriano), ma qualche trovata efficace e una parte finale decisamente ansiogena rendono il film soddisfacente. Non male la prova del cast.
I gusti di Lupoprezzo (Horror - Poliziesco - Western)

Blutarsky 27/8/07 14:41 - 350 commenti

Licantropi contro militari inseriti in una rilettura della "notte dei morti viventi". Visti gli ingredienti, la possibilità che fosse un pessimo film c'era tutta, invece Marshall riesce a far quadrare il cerchio. Non tutto fila liscio nella sceneggiatura, ma quello che ne viene fuori è un onesto horror, che non annoia e offre buoni momenti di tensione. Ottima regia che bada al sodo, buoni effetti speciali vecchia maniera e suggestiva ambientazione nelle campagne inglesi.
I gusti di Blutarsky (Giallo - Poliziesco - Western)

Werebadger 9/11/11 15:37 - 270 commenti

Uno dei migliori film sui licantropi degli ultimi anni, realizzato egregiamente in ogni suo aspetto, dalla regia ai dialoghi. Sarabanda di citazioni (La Casa, Alien, Predator, La notte dei morti viventi, Lo squalo), tensione palpabile, SFX artigianali efficacissimi... pellicola che merita e che avrebbe dovuto essere meglio distribuita.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: L'uccisione del cane e la conseguente ribellione della recluta.
I gusti di Werebadger (Animazione - Fantastico - Horror)