Cerca per genere
Attori/registi più presenti

AGENTE 007 - LA MORTE PUò ATTENDERE

M. MJ DAVINOTTI JR: MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 17
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)
Terribile! Il quarto 007 di Pierce Brosnan è un concentrato tale di paccottiglia kitsch mescolata a diavolerie elettroniche d'ogni sorta che può arrivare a schifare: esplosioni straviste, effetti digitali a profusione, un caos generale che coinvolge tutto e tutti. A cominciare dalla sceneggiatura: pressapochista, abborracciata, fa acqua da ogni parte. Si riprendono i satelliti assassini cari a Bond, si cita clamorosamente Ursula Andress che esce dall'acqua in costume sostituendola con la splendida Halle Berry, si riesuma il marchio Aston Martin… Si prova insomma in ogni modo a recuperare il mondo di 007 per solleticare l'effetto nostalgia sapendo forse di non aver altro da offrire. Già, perché un livello così alto di noia non s’era raggiunto nemmeno nell'infausta era Timothy Dalton. Una saturazione dovuta alla smania irrefrenabile di voler apparire all'avanguardia in ogni scena dimenticando che dietro ci dovrebbe essere un film e non solo parole senza senso. Imbarazzante poi l'estremo tentativo di ritornare ai doppi sensi a sfondo sessuale dei tempi di Connery: dialoghi pecorecci degni di Banfi e Montagnani, con un epilogo che sfrutta senza vergogna la gag vetusta dell'amplesso “fuori campo” consumato con frasi che si riveleranno avere tutt'altro significato: da rabbrividire! John Cleese, che già era apparso al fianco del “Q” originale nel film precedente, sostituisce definitivamente lo scomparso Desmond Llewelyn. Il set naturale tra le nevi d’Islanda era ottimo, ma viene sprecato al punto da sembrare artificiale come il resto del film. Madonna canta “D-d-d-die A-nother Day”...
il DAVINOTTI

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione

ORDINA COMMENTI PER:

Galbo 13/10/07 12:25 - 10961 commenti

ULtimo film del Bond di Brosnan e, probabilmente, il peggiore. Nonostante sia affidato al regista Tamahori (probabilmente alla ricerca di una nuova cifra stilistica) si avvale di una sceneggiatura approssimativa; i personaggi sono tagliati con l'accetta e tutte le scene d'azione (come tra l'altro gli effetti speciali, realizzati in digitale) sanno di già visto. Si salvano i due protagonisti: Brosnan è sufficientemente autoironico per non prendersi troppo sul serio e la Berry è molto sensuale (una delle migliori Bond girl).
I gusti di Galbo (commedia - drammatico)

Cotola 8/3/15 10:51 - 7048 commenti

Uno dei peggiori Bond di sempre, forse per l'altissimo tasso di tamarragine o forse per una sceneggiatura che naviga troppo spesso tra il ridicolo e l'improbabile, sfociando in alcuni casi nel pagliaccesco se non nel trash (su tutto: l'auto invisibile.). Va bene sospendere l'incredulità; va bene che il Nostro deve sempre cavarsela per il rotto della cuffia, ma a volte si esagera. E se altrove c'era almeno il divertimento, qui manca anche quello. E pure le scene d'azione non coinvolgono poi più di tanto. Un fiasco su tutta la linea: quasi da monopalla.
I gusti di Cotola (Drammatico - Gangster - Giallo)

Daniela 15/9/11 12:34 - 8155 commenti

Non bastano alcune locations suggestive (che nel resto non mancano mai nei film della serie) per salvare uno dei peggiori Bond di sempre. Brosnan, che pure non era sembrato affatto male nei film precedenti, pare aver avuto nel frattempo un crollo psico-fisico, risultando bolso, a tratti quasi imbambolato, accanto a Berry, bellissima ed inerte. Sceneggiatura tirata via, effetti speciali da cartoon, cattivi che non impressionano nessuno, e si che il regista a suo tempo era sembrato qualcosa di più di una promessa...

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: il nord-coreano con i brillantini incastonati nel volto: cattivo di supporto ma almeno più bellino del cattivo ufficiale .
I gusti di Daniela (Azione - Fantascienza - Thriller)

Ciavazzaro 12/7/09 12:58 - 4723 commenti

Nulla di che. Pierce Brosnan non è il mio James Bond preferito e anche la Berry, a parte la presenza fisica notevole, non ha il carisma di altre bond-girl (e non basta citare la Andress nella scena in cui esce dall'acqua per diventarlo). Abbastanza tedioso.
I gusti di Ciavazzaro (Giallo - Horror - Thriller)

Capannelle 1/2/09 15:41 - 3575 commenti

L'epilogo della parentesi Brosniana, segnata da accenti ormai divenuti troppo artificiali e sparatorie a gogò. Anche Tamahori non fa eccezione (che delusione pensando a Once were warriors) e calca troppo la mano sulla figura dell'agente frenetico e onnipotente: un Rambo che al posto del mitra ha mille giocattoli ipertecnolgici. Dopo il prologo ci si perde subito in una trama troppo caotica e con villain sempre meno affascinanti. Halle Berry non basta a tenere dritta la barca.
I gusti di Capannelle (Commedia - Sentimentale - Thriller)

124c 5/4/09 19:39 - 2696 commenti

La fine dell'era Pierce Brosnan. Grazie al regista Lee Tamahori di Once were warriors, 007 viene trasformato in un personaggio da cartoni animati, visto che ricorda "Supersegretissimo, l'agente scoiattolo", ma anche Supercar (andiamo, l'Aston Martin con modalità invisibile è una trovata da Kitt e Micheal Knight). Halle Barry è di certo un grandioso spettacolo quando esce dall'acqua, ma quando apre bocca dice solo parolacce. Infine, miss Moneypenny fa sesso virtuale con Bond/Brosnan. BRRR!

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il cattivo con l'imbracatura che emette elettricità... Una trovata degna di "Spider-man", non di James Bond.
I gusti di 124c (Commedia - Fantastico - Poliziesco)

Rambo90 12/10/14 19:24 - 5894 commenti

Forse lo 007 più povero d'idee di sempre e quelle poche che ci sono sono discutibili. La trama fa acqua ovunque, i dialoghi sono troppo semplici e con alcuni doppi sensi disarmanti e anche il villain di turno è scelto male. A salvare la visione ci sono alcune scene d'azione ben girate (come quella iniziale) e la splendida Halle Berry. Brosnan è al suo ultimo capitolo e dispiace che sia il più tamarro e sciapo di tutta la serie. Pessima la canzone di Madonna.
I gusti di Rambo90 (Azione - Musicale - Western)

Saintgifts 24/9/12 10:24 - 4099 commenti

Più che altro si è voluto commemorare, con una lunga serie di citazioni, i quarant'anni cinematografici dell'agente con licenza di uccidere: il mio nome è Bond, James Bond. Per il resto troviamo un Pierce Brosnan giù di forma e una Halle Berry dalla bellezza per alcuni sconvolgente, per me piuttosto mediocre. Le scene, da quelle di letto a quelle di azione, smaccatamente enfatizzate, sono poco divertenti e poco emozionanti. Ne risulta un film inutile che non fa onore alla lunga serie, che ha avuto anche momenti di gloria. John Cleese si salva.
I gusti di Saintgifts (Drammatico - Giallo - Western)

Lucius  5/9/09 15:06 - 2752 commenti

Il film inizia con alcune sequenze di una bellezza inaudita, per proseguire nell'action movie più americano. Le scenografie sono alla Superman e gli attori, anche i comprimari, tutti bravi. Quello che non convince è proprio Brosnan che, con la sua aria casalinga, non è all'altezza di interpretare un agente segreto che rischia la vita tutti i giorni (molto meglio l'ultimo 007 Daniel Craig). Halle Berry si fa notare, ma è Madonna che ruba la scena a tutti, anche se con una piccola parte.
I gusti di Lucius (Erotico - Giallo - Thriller)

Piero68 10/10/12 8:59 - 2665 commenti

Difficile valutare un film come questo. Perchè in fondo, Brosnan o non Brosnan, gli elementi salienti dei film 007 ci sono tutti. Frequenti cambi di location, gadget super esagerati, una bella bond-girl e tecnologie avanzate a go-go. A corredo un super cattivo che, almeno fisicamente, tiene testa a Bond. Forse è la scelta del cast che non funziona o forse la sceneggiatura o alcune trovate davvero ingenue e impossibili. Brosnan non è certo il miglior Bond ma nemmeno il peggiore, per cui alla fine il film non mette e non toglie nulla alla lunga serie.
I gusti di Piero68 (Azione - Fantascienza - Poliziesco)

Belfagor 17/6/13 9:29 - 2597 commenti

Ventesimo film di James Bond, è anche il peggiore della serie. La trama, già ritrita e poco coinvolgente di suo, è soffocata da stereotipi e facilonerie (nordcoreani cattivissimi, piani malefici degni di un cartone animato), per non parlare della fotografia sciatta e degli effetti speciali mediocri che tolgono anche le ultime tracce di spettacolarità. Brosnan pare inebetito, la Berry ha la bellezza di una Bond girl ma sembra aver dimenticato il carisma in film migliori di questo. Si salvano Cleese e Madsen.
I gusti di Belfagor (Commedia - Giallo - Thriller)

Giacomovie 19/5/10 11:00 - 1319 commenti

Sequenze spettacolari ed impianto ipertecnologico ma - come ho già scritto per Mai dire mai - destinato a durare chissà quanto prima di sembrare superato e precocemente invecchiato. Gli ingredienti che questa serie propone sono ormai ripetitivi: buon ritmo, tensione appena sufficiente, qualche risata e belle donne. Stop. **!
I gusti di Giacomovie (Drammatico - Erotico - Sentimentale)

Jandileida 2/12/12 21:21 - 1139 commenti

Va bene che dopo un po' non è che si può sempre far uscire qualcuno dall'acqua con una muta e sotto uno smoking bianco perfettamente stirato, ma a tutto c'è un limite: lo spione da bar 007 supera se stesso in questa incredibile, nel senso più deteriore del termine, ennesima avventura. Botti, esplosioni, cattivoni, satelliti killer, Bond (un Brosnan perfetto per commercializzare un rum d'annata, meno per tutto il resto) che salva il mondo con i suoi super-gadget ciucciandosi dei Martini e infilandosi in letti vari (la Berry però è un bel vedere): pietà.
I gusti di Jandileida (Azione - Drammatico - Guerra)

Lythops 23/9/15 13:58 - 972 commenti

Fumettone (magari, si potrebbero saltare le pagine!) privo di qualsiasi caratterizzazione dei personaggi, che si guarda con scarso interesse, ammesso che sia utile rilevare incongruenze e situazioni impossibili che parlano da sole. Dialoghi inconsistenti, spesso forzati per una noia tranquillamente evitabile, come la Bond girl di turno. Pellicola sprecata.
I gusti di Lythops (Documentario - Poliziesco - Thriller)

Siregon 1/3/10 12:49 - 351 commenti

Il peggiore Bond della serie. L'ironia è pietosa, Brosnan imbolsito soffre gli attacchi di un'arrapata Halle Berry che fra l'altro non ha un minimo di classe. La storia si contorce attorno al suo cattivo principale senza carisma e senza perché. Madonna fa una comparsata fulmine giusto per dire che la canzone di testa la canta lei e riesce comunque a lasciare un segno negativo. Gadget tristissimi da fantascienza, effettacci digitali al risparmio e una regia da film d'azione televisivo. Bocciato. Brosnan è senza dubbio il peggior Bond della storia.
I gusti di Siregon (Avventura - Gangster - Giallo)

Sunchaser 2/10/08 21:44 - 127 commenti

Ian Fleming inorridirebbe se fosse ancora vivo: si è toccato il fondo! La nobilissima saga di 007 si è ormai ridotta a un madornale videogioco fine a sé stesso, che non fa mai ridere quando vorrebbe e fa molto ridere quando non si dovrebbe. Il film si lascia guardare solo per i suoi due interpreti - Pierce Brosnan, uno dei migliori Bond e la stupenda Halle Berry - tra scene veramente scult (per Tamahori sono davvero lontani i tempi di Once Were Warriors) e migliaia di inutili effetti speciali. Solo per 007dipendenti: per tutti gli altri è da evitare.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Sequenze scult: l'inizio in Corea del Nord; il duello di scherma; tutta la parte ambientata all'hotel di ghiaccio; la macchina invisibile (ma dai!).
I gusti di Sunchaser (Fantascienza - Musicale - Thriller)

Mfisk 28/4/08 14:30 - 127 commenti

Una noia mortale che neppure la classe e le doti fisiche dei due protagonisti riescono a salvare, intervallata da scene talmente inconcludenti e incomprensibili da far dubitare dell'esistenza di un copione. Totò e Peppino sapevano portare a termine un intero lungometraggio basandosi solo su dieci righe di soggetto e tonnellate di improvvisazione: ma erano altri tempi e altri attori.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Tutto il film, a partire dall'arrivo in Islanda, quando finalmente il sonno avvolge lo spettatore e lo libera dalla tremenda tortura.
I gusti di Mfisk (Commedia - Gangster - Guerra)